Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 22 ottobre 2017 - Ore 10:29

Salvatore Capone interviene sui tagli ai fondi per le borse di studio

Salvatore Capone interviene sui tagli ai fondi per le borse di studio

Lecce - “Che il ministro Profumo ritorni sui suoi passi e la Regione Puglia faccia di tutto per ostacolare un’ulteriore riduzione dei finanziamenti universitari. Un taglio al Fondo Integrativo nazionale delle borse di studio del 92% entro il 2015 di fatto annullerebbe il diritto degli studenti pugliesi a costruirsi prospettive future. Non possiamo accettarlo, anche perché la notizia trapela a pochi giorni dalle elezioni, quando ormai il ministro non ha più autorità politica”. È quanto dichiarato dal segretario provinciale del PD Salvatore Capone in merito alla notizia diffusa ieri dagli studenti di Link Udu che lanciando un nuovo accorato allarme hanno chiesto l’intervento delle istituzioni. Innanzitutto della Regione - che il prossimo 28 febbraio (la riunione della Conferenza Stato Regioni inizialmente prevista per il 21 è stata infatti ulteriormente rinviata) sarà chiamata anche a decidere in merito al decreto per la rimodulazione dei criteri di assegnazione delle borse di studio - e quindi del prossimo governo.

“È inconcepibile, oltre che segno di scarsa oculatezza politica, che al momento della stretta dei conti i governi taglino su servizi essenziali: sanità, scuola e università. Se c’è un settore per il quale è giusto che gli altri rinuncino a qualcosa è quello dell’istruzione. Non possiamo perciò accettare ulteriori riduzioni di finanziamenti, specie se arrivano a pochi giorni dalle elezioni”, ha continuato Salvatore Capone. “Chiediamo dunque ancora una volta – ha proseguito il segretario – che la decisione in merito al decreto Profumo, rinviata ulteriormente al prossimo 28 febbraio, slitti a quando il nuovo governo sarà effettivamente insediato . E ci impegniamo sin da ora, così come hanno chiesto gli studenti, ad avviare entro cento giorni dalle elezioni una riflessione seria sui fondi per l’istruzione perfinanziare un programma nazionale per il diritto allo studio. Solo se sapremo investire sui saperi, scommettendo sulla qualità del capitale umano del nostro Paese e su una società della conoscenza diffusa, potremo tornare a crescere”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner