Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 20 novembre 2017 - Ore 04:37

Sinistra minaccia di morte al Sindaco di Carmiano

Sinistra minaccia di morte al Sindaco di Carmiano

Carmiano - Una testa di maiale mozzata ed un biglietto contenente una minaccia di morte sono stati appesi, l'altra notte, al cancello della villa appartenente al Sindaco di Carmiano, Giancarlo Mazzotta. Il biglietto, scritto con lettere ritagliate dai giornali, recitava: Lascia stare i santi in paradiso altrimenti ammazziamo te e la tua famiglia.

Il Sindaco e la sua famiglia non erano in casa, la quale sorge a Carmiano in via Lecce, strada particolarmente trafficata in quanto consente l'accesso in Piazza Assunta. Si pensa, infatti, che qualcuno abbia avuto la possibilità di notare degli strani movimenti, tant'è che la scoperta della macabra minaccia è avvenuta da parte di qualche passante che ha subito chiamato i carabinieri. La testa del suino era, infatti, molto visibile anche dalla strada.

Si indaga ora sul movente di un tale gesto e sono quindi prese in esame anche le attività del primo cittadino.

Giancarlo Mazzotta è stato eletto 17 mesi fa a Sindaco di Carmiano con una lista civica di centrodestra "Insieme". E' inoltre il titolare dell'imponente Resort "Barone di Mare" sito sulla strada per Torre dell'Orso ed era proprio qui che si trovava, assieme alla famiglia, nel momento del misfatto.

Sono state poste al vaglio, dunque, sia le attività politiche che imprenditoriali di Mazzotta, il quale ha commentato con fermezza e coraggio: " Il gesto di per sé è difficilmente commentabile, il contenuto del biglietto è inquietante, però tengo a precisare che il mio modo di lavorare e quello dell'amministrazione non subirà modifiche. Si va avanti con la schiena dritta, sostenuti dall'affetto di amici e cittadini che in queste ore mi telefonano mostrando solidarietà e vicinanza con l'invito a continuare a lavorare sulla strada intrapresa".

Anche il Presidente della Provincia Gabellone ha espresso la sua solidarietà nei confronti del Sindaco asserendo: " Un atto di tale brutalità deve essere condannato da tutta la comunità democratica e civile non solo di Carmiano, ma anche dell’intera Provincia di Lecce.
E a nome dell’Amministrazione Provinciale esprimo tutta la personale solidarietà e quella dell’istituzione che rappresento nei confronti di un Sindaco preparato, il cui agire con trasparenza e linearità è sotto gli occhi di tutti.
L’Amministrazione Provinciale di Lecce, nell’ambito del suo ruolo di raccordo istituzionale dei comuni del territorio, è sempre a disposizione del Sindaco Mazzotta come di tutti gli amministratori di questo nostro Salento, per ogni sostegno amministrativo e istituzionale".

Al momento gli inquirenti stanno visionando le riprese di alcune telecamere presenti nella zona. Proprio da queste pare che si siano individuati due ragazzi su un motorino che si sono fermati, intorno alle 2, davanti la casa di Mazzotta, probabilmente per consegnare la sinistra avvertenza.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner