Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 22 novembre 2017 - Ore 12:13

Wojtek Pankiewicz ricorda Codacci Pisanelli

Wojtek Pankiewicz ricorda Codacci Pisanelli

Lecce - Desidero ricordare che il 2 febbraio prossimo ricorre il 25° anniversario della morte di un grande uomo che tanto ha dato al Salento : Giuseppe Codacci-Pisanelli, uno dei Padri della Costituzione italiana. Egli, infatti, si spense il 2 febbraio 1988. Tre volte ministro, fu uno dei fondatori dell’Università di Lecce, della quale fu il primo rettore e restò in carica per venti anni consecutivi. Insigne giurista, fu eletto a 33 anni, quale esterno per la Democrazia Cristiana, nella circoscrizione Lecce-Brindisi-Taranto, deputato all’Assemblea Costituente, nella quale fu designato quale membro della Commissione dei 75, incaricata di redigere il progetto di Costituzione.

Ho avuto la fortuna di essere suo assistente ed amico nell’Università di Lecce per diversi anni, ereditandone poi la cattedra di Diritto Pubblico. Il suo pensiero è quanto mai vivo ed attuale. Era molto viva in lui l’idea politico-territoriale di Regione Salento. Fu geniale nell’intuire che anziché richiedere, come fecero i politici di Taranto e Brindisi con l’Italsider e la Montecatini, che hanno devastato e inquinato il territorio, una grande industria era preferibile investire in cultura , chiedendo l’Università. E con la cultura ne hanno tratto grande giovamento il turismo e l’economia. E ne hanno tratto giovamento, soprattutto, le donne salentine, alla cui emancipazione Codacci-Pisanelli ha dato un grosso contributo, in quanto negli anni ’50, ’60 e ’70 la maggior parte delle famiglie delle province di Lecce, Brindisi e Taranto non mandava le ragazze a studiare fuori. Migliaia di donne hanno potuto così studiare e laurearsi presso l’Università di Lecce.

Intitolare l’Università del Salento a Giuseppe Codacci-Pidsanelli, come nel gennaio del 2010 l’Università di Bari è stata intitolata ad Aldo Moro, potrebbe essere l’occasione, dopo le recenti e attuali prolungate polemiche, per riscoprire e recuperare l’antico orgoglio di essere un’Università che ha conseguito tanti riconoscimenti e che potrebbe puntare all’eccellenza.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner