Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 07:34

M5S: "Problema amianto, incentiviamo lo smaltimento"

M5S: "Problema amianto, incentiviamo lo smaltimento"

Nardò - Tutti siamo ormai consapevoli della nocività dell'amianto. Ma sono ancora numerosi gli edifici rifiniti con materiali contenente amianto, potenziale pericolo per la salute dei residenti del quartiere e degli stessi proprietari dell'edificio.

Per questo in passato abbiamo deciso di evidenziare al Comune dei casi critici, dando voce alle segnalazioni dei cittadini. Abbiamo richiesto chiarimenti in merito ma le risposte, quando le abbiamo ricevute, sono state tardive e parziali e stiamo ancora attendendo parecchi chiarimenti.

La giunta ancora non ha deciso come intervenire in merito alla questione amianto.

Mentre il Comune è sordo alle richieste dei cittadini, noi lavoravamo ad una nostra proposta:

in data 14/01/2013 con la delibera n 13, il Comune di Nardò, ha stanziato l’ingente somma di € 99.138,88 per il servizio di pulizia degli uffici comunali per soli quattro mesi, nessun interesse viene dimostrato per una delle emergenze ambientale e sanitaria del nostro territorio quale l’abbandono e lo smaltimento dell’amianto in ogni angolo della città, nel frattempo noi abbiamo protocollato un progetto in cui si richiede lo stanziamento di un fondo annuale variabile (in base alle disponibilità comunali), per incentivare la rimozione e lo smaltimento dell'amianto. L'incentivo si presenta come contributo a fondo perduto destinato a privati che intendono fare interventi diretti alla rimozione di materiali contenenti amianto posti negli edifici residenziali, artigianali, industriali e commerciali. Gli incentivi potranno essere erogati a chi smaltirà l'amianto sul proprio edificio fino ad esaurimento del fondo annuale.

Speriamo che questa volta la giunta non ci liquidi con la solita risposta "non ci sono soldi" visto che stiamo parlando di prevenzione per salvaguardare la salute di tutti. Questo intervento di risanamento ambientale è stato utilizzato già in diversi comuni con ottimi risultati investendo cifre relativamente basse, per esempio:
- nel Comune di Capannori (46.000 abitanti) nel 2012 sono stati smaltiti 3.300 metri quadrati di superfici coperte con un fondo per incentivi da 50.000 €.

- a Legnano hanno stanziato 12.000 €

- a Eraclea hanno stanziato 20.000 €

- per tutta la provincia di Olbia Tempio hanno stanziato 75.000 €

- e così tanti altri.

Continueremo per la strada intrapresa, per il bene della nostra Città, perché ci possa essere una Nardò migliore.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner