Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 01:54

Salvatore Capone: "Solidarietà ai cittadini di Frigole"

Salvatore Capone: "Solidarietà ai cittadini di Frigole"

Lecce - Nella mattinata di ieri, con il sostegno del Partito Democratico, un nutrito gruppo di cittadini di Frigole ha protestato davanti ai cancelli della direzione provinciale di Poste Italiane a Lecce. Penalizzati dalla chiusura dell’ufficio postale della frazione di Lecce, i frigolesi, soprattutto i più anziani tra loro, si trovano a patire un inaccettabile disagio, aggravato dalla mancanza di adeguati collegamenti con la città di Lecce, nel momento in cui hanno bisogno di usufruire dei servizi dell’azienda.

Una situazione che si ripete nel Salento nelle frazioni di Boncore (Nardò) e Serrano (Carpignano), paesi che non sono collegati adeguatamente con i comuni di appartenenza. Il piano di riorganizzazione degli uffici postali della provincia di Lecce più che realizzare una maggiore efficienza, finisce dunque per penalizzare i cittadini più deboli, gli anziani, le casalinghe, i non autosufficienti. Al fine di risolvere il problema la deputata del Partito Democratico Teresa bella nova ha scritto una lettera al ministro per lo Sviluppo Economico Corrado Passera (in allegato), evidenziando, tra l’altro, le peculiarità delle frazioni di Frigole, Serrano e Boncore, che rendono profondamente ingiusto il provvedimento di riorganizzazione.

Sono a conoscenza che l’Accordo di Programma per il Servizio Universale Postale tra il Governo e Poste Italiane prevede l’obbligo per l’azienda di aprire solo gli uffici postali nei comuni e non nelle frazioni, ma vorrei fortemente sottolineare che queste tre comunità possono essere definite frazioni “anomale” per la distanza che le separa dal più vicino centro urbano, per la carenza infrastrutturale e di trasporti che le collegano al centro urbano e per la densità di persone residenti”, scrive la deputata del Pd.

Al sit-in di questa mattina, accanto ai cittadini di Frigole, c’erano l’on.Teresa Bellanova, il segretario provinciale del Partito Democratico Salvatore Capone, i consiglieri comunali di Lecce, Paolo Foresio e Antonio Rotundo e l’ex consigliere circoscrizionale Pino Rizzo. La protesta si è svolta in maniera decisa e civile e ha prodotto un incontro tra la direzione provinciale di Poste Italiane rappresentata dalla dottoressa Gallo e i consiglieri comunali Foresio e Rotundo. Dall’incontro è emersa la disponibilità della direzione provinciale di Poste di farsi portavoce del disagio dei cittadini di Frigole, Serrano e Boncore presso l’amministrazione centrale dell’azienda in vista di una possibile soluzione.

Il segretario provinciale del Pd, Salvatore Capone, evidenzia l’importanza della battaglia per il mantenimento degli uffici postali di Frigole, Boncore e Serrano. “In questa battaglia il Pd è al fianco dei cittadini più deboli, degli anziani, delle donne sole che scontano una riorganizzazione che invece di agevolarli, li penalizza. Il problema è serio se si pensa al fatto che molti di loro si affidano a Poste italiane per risolvere molte delle incombenze che fanno parte della vita quotidiana. Pagare una bolletta, ritirare la propria pensione. Non è accettabile che questo genere di disagio non trovi voce o evidenza pubblica. I loro bisogni sono al centro del nostro agire politico”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner