Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 01:31

Premio Nazionale delle Arti: vince Rocco Angilè

Premio Nazionale delle Arti: vince Rocco Angilè

Lecce - Un allievo di Franco Degrassi al Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce, si è aggiudicato il I premio alla IX Edizione del Premio Nazionale delle Arti per la sezione Musica Elettronica e Nuove Tecnologie. 
Si tratta di Rocco Angilè, vincitore della Categoria A riservata alle composizioni acusmatiche da 2 a 8 canali per elettronica. La giuria lo ha premiato con seguente motivazione: “per la maestria della qualità timbrica mostrata e la padronanza formale in grado di caratterizzare i materiali e le loro elaborazioni”.

Al Conservatorio di Avellino sono giunte le opere di studenti provenienti da numerosi Conservatori italiani: Avellino, Bari, Benevento, Cagliari, Castelfranco Veneto, Cosenza, Firenze, Foggia, Frosinone, Genova, Lecce, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Roma, Salerno, Sassari e Trento, e il brano di Rocco Angilè, intitolato SiO2 - dal nome della formula chimica del biossido di silicio contenuto nella sabbia silicea (materia prima utilizzata per la fabbricazione del vetro) – si è particolarmente distinto nel concerto finale del 20 giugno.

SIO2 è un’opera acusmatica che propone situazioni di grande tensione tra suoni campionati privi di filtraggio e suoni elettronici provenienti dalla elaborazioni spettrale dei suoni acquisiti.
Il brano utilizza come elemento sonoro la parte vibrante di diversi oggetti e contenitori, risuonanti diversamente, che, messi in vibrazione da biglie di vetro di differenti dimensioni, diventano anch’essi corpi vibranti in grado di sviluppare suoni più ricchi e articolati che si sommano alla vibrazione generata dai risuonatori utilizzati.

Rocco Angilé, diplomato in Clarinetto e laureato in Musica e nuove tecnologie audio, frequenta il IV corso di studi superiori di Musica Elettronica sotto la guida del Maestro Franco Degrassi presso il Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce e svolge attività di docenza in “Tecniche della registrazione e del suono” presso l’Istituto Tecnico Statale per l’Industria Audiovisiva di Lecce.
Ha partecipato ai corsi di composizione acusmatica tenuti dai M° Denis Dufour, le sue composizioni VERON, NUPHAR e QUERCUS sono state eseguite in varie sale concertistiche di Osaka, presso il Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce in occasione della manifestazione “Metafore di suoni”, “Silence Festival” e “SUONA Festival Francese - Acusmatica Francia/Italia”, presso il Teatro “De Simone” di Benevento in occasione del Premio Nazionale delle Arti A.A. 2009/2010 e presso il Conservatorio di Musica “L. Canepa” di Sassari in occasione della V Edizione de “La Terra Fertile” – Incontro biennale di Musica Elettronica.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner