Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 24 novembre 2017 - Ore 01:18

"Romeo e Giulietta", l'amore al Teatro Paisiello

"Romeo e Giulietta", l'amore al Teatro Paisiello

Lecce - Il 29 e il 30 marzo va in scena, presso il Teatro Paisiello, uno dei testi più noti e amati di William Shakespeare, "Romeo e Giulietta", per la regia di Tonio De Nitto.
Si tratta del penultimo appuntamento della stagione di prosa del Comune di lecce e Teatro Pubblico Pugliese diretta da Carla Guido e dedicato alla giovane compagnia leccese Factory.
La compagnia, già apprezzata lo scorso anno con un altro classico shakespeariano “Sogno di una notte di mezza estate”, vanta la traduzione e adattamento originali di Francesco Niccolini, conosciuto come autore dei testi di Marco Paolini e per molte compagnie italiane, oltre ad un grande amore per Shakespeare, che ha composto un testo in rima pieno di ritmo e di sorprese.
Romeo e Giulietta, secondo il regista Tonio De Nitto, è chiedersi quanto i genitori amino veramente i figli, quanto possano capirli, quanto invece non imparino a farlo troppo tardi; è un gruppo di famiglia sbiadito e accartocciato dal tempo, una foto che ritrova vigore e carne per poi consumarsi e scolorirsi di nuovo; sono le morti innocenti, i desideri irrealizzati e la capacità di sognare che non può esserci tolta. Romeo e Giulietta, sono due adolescenti di una comitiva che si cancella per sempre nel tempo di un paio di giorni.
Francesco Niccolini, accostandosi all’idea di una nuova traduzione in rima, all'inizio credeva di morire in quanto i primi versi gli sembravano un'autentica tortura. "Ma piano piano", ha affermato, "la mente si abitua ai nuovi ritmi e le dita corrono sui versi, sulle rime, sui giochi di parola. Più un'intuizione del regista Tonio De Nitto: scrivere i dialoghi dei due innamorati non in rima, ma nella prosa più semplice e piana possibile. Una grandissima idea, perché l'amore che ti fulmina non ha bisogno delle regole e delle forme che servono per relazionarsi con il mondo, soprattutto quel mondo ostile e vigliacco nel quale prevalgono violenza e arroganza. Tutto è gioco, tutto è capriccio, il ritmo e il tono scherzosi, la storia spesso comica, fino a prova contraria, fino al sangue versato, fino a un padre che dà della puttana alla figlia, fino alla morte dei compagni di gioco, fino al rimpianto più feroce e alla colpa".
La prevendita di biglietti e abbonamenti si terrà presso il Castello Carlo V (via XXV Luglio – tel. 0832.246517) tutti i giorni dalle 9,30 alle 13,00 e dalle 16,30 alle 20,00. Il giorno di spettacolo la chiusura della prevendita sarà alle ore 19,00. Il botteghino del Teatro Paisiello sarà aperto la sera di ogni spettacolo a partire dalle 19,45.
I prezzi sono: platea € 20,00; palchi € 15,00; palchi ridotto € 10,00; loggione € 7,50.


 

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
23 Novembre 2017 - Copertino

Copertino - La tredicesima edizione del “Campionato Interregionale di Danze Sportive e Artistiche” vedrà tra i protagonisti i numerosi...

16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner