Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 18 giugno 2018 - Ore 11:18

"Viola di Mare" in scena al Teatro Paisiello

"Viola di Mare" in scena al Teatro Paisiello

Lecce - Andrà in scena domani sera alle ore 21, presso il teatro Paisiello, lo spettacolo Viola di mare.

La storia di una donna costretta a fingersi uomo, ambientata nella Sicilia del periodo prerisorgimentale. Sul palcoscenico del Teatro, l’attrice cantante e regista Isabella Carloni. L’appuntamento è promosso da Astràgali Teatro, e fa parte del progetto “Teatri Abitati: una rete del contemporaneo”, affidato dalla Regione Puglia al Teatro Pubblico Pugliese nell’ambito del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2007 – 2013.

Protagonista del racconto, Pina, una donna che, alla fine dell’800, in un’isola siciliana in pieno periodo garibaldino, s’innamora di un’altra donna e per poter vivere quest’amore, ostacolato dai pregiudizi, sfugge alla furia di suo padre e alla grettezza del proprio paese, accettando di cambiare identità e di vivere travestita da uomo per il resto della propria esistenza.

Lo spettacolo, è ispirato ad una vicenda siciliana realmente accaduta, raccontata dallo scrittore Giacomo Pilati in modo avvincente e realista nel suo romanzo “Minchia di re”, opera che deve il titolo a un pesce ermafrodito, la Donzella di mare.
«La storia di Pina riflette anche la Storia più grande del Risorgimento
italiano. La menzogna del suo corpo travestito incarna anche la menzogna di un paese che in quegli anni stava nascendo, fra promesse tradite e speranze disattese.

Ma la ribellione di Pina, la sua sfida, il solco doloroso della sua vita divisa in due, saranno anche, per l’isola, segnale di un possibile cambiamento. Un esempio di libertà che andrà a incidere sugli animi più della legge dei potenti.

Una storia cruda che in scena diviene una intensissima partitura teatrale per attrice sola. Con grande vigore interpretativo Isabella Carloni, infatti, ci cala nella realtà non troppo lontana di una Sicilia che non vuol sapere, che non vuole accettare, e ci fa assaporare i profumi e le sfumature di una terra così solare, così grande e cosi piccola allo stesso tempo, che guarda il mare a braccia aperte ma da quello si fa isolare».
Ingresso 10 euro

Azzurra Monaco


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
20 Aprile 2018 - Lecce

Lecce - Ultima giornata dell’evento “Oltre la paura, arte e cultura della prevenzione” firmata Andos onlus Lecce, oggi 20 aprile alle ...

19 Febbraio 2018 - Lecce

Lecce - Presentata questa mattina a Lecce la conferenza stampa di BTM, una delle principali manifestazioni del Sud Italia che raccoglie intorno a se...

20 Gennaio 2018 - Lecce

Lecce - Il 22 febbraio si accenderanno i riflettori su uno dei gioielli storici culturali leccesi d’eccellenza, l’ex convento degli Agostiniani,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner