Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 12:57

18° Festival del Cinema Europeo: il programma di oggi

18° Festival del Cinema Europeo: il programma di oggi

Lecce - È ISABELLA FERRARI la protagonista della quarta giornata del XVIII Festival del Cinema Europeo di Lecce, l’attrice domani ritirerà l'Ulivo d'Oro alla Carriera e sarà protagonista di un incontro col pubblico condotto da Laura Delli Colli; seguirà la proiezione del film Amatemi (Italia, 2005) di Renato De Maria.

Il suo percorso cinematografico comincia da giovanissima con uno dei film cult degli anni ’80 Sapore di mare dei fratelli Vanzina. Nella sua lunga carriera ha alternato commedie a film drammatici e più impegnati. Basti pensare a Appuntamento a Liverpool di Marco Tullio Giordana o a Il romanzo di un giovane povero (1995) di Ettore Scola per il quale ottiene la Coppa Volpi al Festival di Venezia. Ha lavorato con i più importanti registi italiani tra cui Ferzan Ozpetek che l’ha voluta sia in Saturno contro (2006) sia in Un giorno perfetto (2008). E’ stata la moglie di Nanni Moretti in Caos calmo di Antonello Grimaldi per il quale ha ottenuto anche la nomination miglior attrice ai David di Donatello, stessa nomination ottenuta anche per Arrivederci amore, ciao di Michele Soavi. Nel 2013 è tra i protagonisti del film Premio Oscar La grande bellezza di Paolo Sorrentino e nel 2014 è nel film di Renato De Maria La vita oscena, presentato nella sezione Orizzonti al Festival del Cinema di Venezia 2014.

All’attrice è dedicata inoltre anche la mostra fotografica ISABELLA FERRARI. STORIA D’ATTRICE, allestita durante i giorni del Festival presso l’ex Monastero dei Teatini a ingresso gratuito e l’omaggio continua con la proiezione de E la chiamano estate (Italia-Francia, 2012) di Paolo Franchi (ore 16.00, sala 4).

L’omaggio ai protagonisti del cinema europeo prosegue per Agnieszka Holland alle 17.30 (sala 2) con il film Poeti dall’inferno, mentre la sera alle ore 22.00, sempre in sala 2 Il giardino segreto (USA-UK, 1993), per l’inglese Stephen Frears alle ore 20.00 in sala 2 Florence (UK, 2016) e alle ore 22.30 in sala 1 Piccoli affari sporchi (UK, 2002).

L’alba (Italia, 1991), Il compagno (Italia, 1999) e Frammenti di novecento (Italia, 2005) sono i tre film di domani per la sezione dedicata a Francesco Maselli.

Mentre con Valerio Mastandrea alle 10.30 sarà presentato Romanzo di una strage (Italia-Francia, 2012) di Marco Tullio Giordana (sala 3) e alle ore 16.00 Gli equilibristi (Italia-Francia, 2012) di Ivano De Matteo (sala 3).

Alle ore 15.00 presso il Castello Carlo V sarà presentato in anteprima il libro Carlo Verdone di GianLorenzo Franzì (Città del Sole, 2017) che inaugura la collana I grandi registi. All’incontro parteciperanno l’autore e il regista/attore romano.

Da pari a pari. Le prime donne al voto nel Salento (Italia, 2017) di Corrado Punzi, sarà il documentario presentato in anteprima nazionale in programma per la sezione Cinema e realtà (ore 18.00 sala 3). Il film racconta il referendum per scegliere tra Repubblica e Monarchia, quando le nostre donne votarono per la prima volta, ponendo l’attenzione sul percorso di emancipazione femminile e sociale delle salentine. In questa ricostruzione Luciana Castellina e lo storico Salvatore Coppola, figlio di una delle intervistate, ripercorrono le storie che tracciano l’immagine della donna salentina, tra tradizione e progresso. A seguire incontro con il regista, conduce Luciana Castellina.

Dopo l’incontro segue la proiezione del cortometraggio Cosa faccio nella vita? (Italia, 2017) di Manuel De Pandis, Fabio Fusillo, Giovanni Sfarra, un ritratto di tre ragazzi dei quartieri popolari di Lecce, realizzato dalla Scuola Nazionale di Cinema – sede Abruzzo del Centro Sperimentale di Cinematografia.

Per la Commedia Europea è in programma The carer (Ungheria-UK, 2016) di Janos Ede (ore20.00, sala 3), un film sul conflitto e sull’attrazione tra un grande e severo attore inglese dall’apparenza schiva, e Dorottya, un'ambiziosa attrice dall’autentico animo dell’Europa dell’Est.

Toni Erdmann (Germani-Austria, 2016) di Maren Ade, vincitore del Premio Lux 2016 è il film in programma alle ore 16.30 in sala 1, mentre in sala 2 dalle ore 11.00 si terrà il secondo appuntamento con Short matters!, i cortometraggi che hanno avuto la nomination al Best European Short Film Award 2016 dell’European Film Academy.

In sala 5 continua il concorso per l’assegnazione dell’Ulivo d’Oro:

Alle ore 18.00 When the day had no name (Macedonia-Belgio-Slovenia, 2017) di Teona Strugar Mitevska ha per protagonista Milan che, insieme all’amico Petar, prepara un’avventurosa escursione insieme ad altri adolescenti della periferia di Skopje. La fretta di diventare adulti, porterà i ragazzi a un epilogo della serata pieno di tensioni. A seguire incontro con l’attore Hanis Bagashov.

Alle ore 20.00 Hands of a mother (Germania, 2016) di Florian Eichinger è un film che indaga sulla violenza domestica, prende il via dai tragici ricordi d’infanzia del protagonista, che sempre più invadenti rischiano di distruggere il suo matrimonio. Per liberarsi dai fantasmi del passato dovrà affrontare la sua famiglia, la madre e soprattutto se stesso. A seguire incontro con il regista.

Alle ore 22.15 My happy family (Georgia, 2017) di Nana & Simon, una discussione sulle dinamiche di gruppo di una famiglia. Manana, insegnante di letteratura, è sposata da 25 anni e vive insieme al marito, i genitori, due figli adulti e il genero. La sera del suo cinquantaduesimo compleanno fa qualcosa d’inaudito per la società patriarcale georgiana, caratterizzata dalle dinamiche di gruppo e dal vivere in collettività: va a vivere da sola in un piccolo appartamento. A seguire incontro con l’attrice protagonista Ia Shugliashvili e il produttore Guillame De Seille.

In sala 4, a partire dalle ore 18.00, prosegue la sezione FESTIVAL IN CORTO, che comprende la proiezione dei corti di PUGLIA SHOW (in concorso e fuori concorso), i film del PREMIO EMIDIO GRECO e i lavori realizzati dagli allievi della Fondazione Scuola Nazionale di Cinema.

Sempre in sala 4 alle ore 22.30 si terrà l’evento speciale della sezione Festival in corto, Sessualità e corpi: il piacere femminile. Saranno presentati i lavori di quattro collettivi europei: Insight (2016) di Lidia Ravviso – Le Ragazze del Porno, Queen Kong (2016) di Monica Stambrini - Le Ragazze del Porno, Skin (2009) di Elin Magnusson – Dirty Diares, Horney Beasts (2016) di Erika Lust – Xconfessions, Persephone (2014) con Cam Damage, Owen Gray – A Four Chambered Heart. A seguire, si terrà un dibattito tra la sociologa Mariella Popolla e le registe presenti moderato dalla curatrice Sarah–Hèléna van Put. Dalla metà degli anni ’80 la pornografia si arricchisce dello sguardo e delle riflessioni di artiste, di donne impegnate a legittimare la soggettività femminile di fronte a una tradizione che pensa il corpo e il piacere femminile come mezzo per affermare la virilità e rappresentare i desideri del gusto maschile. Conquistando la propria indipendenza e il proprio spazio all’interno della società e nelle produzioni audiovisive, molte donne, con esperienze e tempi diversi, hanno intrapreso un coraggioso progetto per realizzare prodotti pornografici che sappiano restituire un’immagine vera del piacere femminile. Hanno dato spazio così a un nuovo modo di produrre immagini hard e rilanciare nuovi piaceri identitari che non rientrano nella norma eterosessuale.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner