Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 21 ottobre 2017 - Ore 19:47

Santa Rosa, intitolata la piazza a Monsignor Vito De Grisantis

Santa Rosa, intitolata la piazza a Monsignor Vito De Grisantis

Lecce - Giornata di festa e unione per la comunità di Santa Rosa, a Lecce, che questa mattina ha rivissuto con emozione il ricordo del parroco che per ben 25 anni ha accompagnato la diocesi. 

Alla presenza  del Vescovo di Lecce Monsignor Domenico D'Ambrosio, del Sindaco Paolo Perrone, del Parroco di Santa Rosa Don Damiano Madaro e del Presidente dell'associazione Lecce in Movimento Michel Romano, oltre che di una rappresentanza del Consiglio Comunale e della famiglia, questa mattina è  stata inaugurata la piazzetta che sorge nel rione di Santa Rosa, tra la stazione dei Carabinieri e il mercato, a Monsignor Vito De Grisantis, o semplicemente Don Vito, come amava essere chiamato. 

La cerimonia è stata un momento di raccoglimento autentico dedicato ad una persona che ha realmente lasciato un segno nella comunità che, infatti, ha fortemente voluto l'intitolazione della piazza al compianto parroco. Due anni fa l'associazione Lecce in Movimento e i residenti del quartiere si sono impegnati a raccogliere più di 1.400 firme che hanno portato, oggi, al grande risultato. 

L'apertura della cerimonia è  stata accompagnata dai musicisti di Lecce in Movimento che hanno esguito un brano di Ennio Morricone, poi Monica Frisone-Romano ha raccontato le opere di Don Vito attraverso le dichiarazioni di illustri personaggi e la memoria della comunità. 

Poi la parola è passata a Pino De Grisantis, il fratello di Don Vito, per un commovente ricordo della vita e del carattere del vescovo che ha coinvolto tutti i presenti. Subito dopo, sono state scoperte le due targhe toponomastiche che stanno ad indicare il nuovo nome della piazzetta. 

A seguire gli accorati saluti istituzionali che, per una volta, si sono spogliati della formalità per ricordare con affetto e calore una persona che ha dato tanto per gli altri, come lo ha definito Don Damiano Madaro "padre, maestro, guida, educatore" che ha saputo amare il prossimo, i poveri, la famiglia e la comunità anche in maniera silenziosa, "Per questo quartiere, Don Vito è stato il sale della terra". 

Michel Romano, presidente dell'associazione Lecce in Movimento, ha ringraziato quanti hanno reso possibile tutto ciò ricordando la figura di Don Vito ed elogiando il grande cuore dei residenti del quartiere che hanno voluto con tanto impegno e  tenacia dedicare al compianto parroco una piazzetta che ne sarà per sempre testimonianza.

"L'affetto che questa comunità dimostra per il parroco che l'ha guidata per 25 anni è ancora oggi immutato e lo dimostra la presenza di tanta gente oggi oltre al fervore e all'impegno profuso per la causa dell'intitolazione della piazzetta a Don Vito - ha aggiunto poi il primo cittadino Paolo Perrone - Uomo mite ma forte Don Vito, che conobbi all'inizio della mia carriera politica, e ricordo ancora l'emozione quando accolse il Papa a Santa Maria di Leuca. Sono felice di vedere tanta gente oggi riunita grazie ad un'iniziativa che parte dai cittadini , dall'associazionismo e dall'impegno di Lecce in Movimento. Questa iniziativa ha un grande valore pedagogico e didattico".

"Ho conosciuto e amato Don Vito come fratello vero - ha detto poi Sua Eccellenza, Monsignor Domenico D'Ambrosio, intervenendo a conclusione della cerimonia - Mi piace ricordarlo per la sua accoglienza e il suo ascolto. Accoglieva tutti, per tutti aveva una parola, e una grande amicizia. Tutte le sue opere erano finalizzate a far capire che Dio viene fra di noi attraverso di noi. Don Vito ci ha fatto toccare con mano che Dio assume le sembianze e le fatiche degli uomini, lo avete amato perché vi parlva di un Dio vicino, annunziando che il modo più autentico per viverlo è farlo all'interno della famiglia, una delle grandi preoccupazioni e sfide di Don Vito che hanno connotato il suo ministero come parroco, viceparroco  e vescovo. Vi ringrazio per ricordarlo sempre così".

Dopo i saluti, un altro momento musicale del gruppo Le Julierre ha chiuso la partecipata e commossa cerimonia che ha lasciato nel cuore di ciascuno la dolcezza e la convinzione che chi fa del bene non verrà mai dimenticato.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...

08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner