Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 10:31

"Spazio libro con tè" da Quarta Temporary Store

"Spazio libro con tè" da Quarta Temporary Store

Lecce - Il mercoledì Quarta nelle settimane che precedono il Natale prende il nome di "Spazio Libro con Tè", un appuntamento in cui autori e autrici, accompagnati/e da letture e una calda tazza di tè, si raccontano e raccontano le storie di cui hanno scritto. Il secondo appuntamento nel calore di un'atmosfera resa conviviale dal tè e dall'ambiente natalizio del Quarta Temporary Store (Lecce, Via XXV Luglio, 15/21) sarà introdotto da Viviana Bello e Luciano Pagano.

Dopo il primo appuntamento con la scrittura di Simona Cleopazzo, è la volta di Elisabetta Liguori e Emanuela Bartolotti, scrittrice la prima e illustratrice la seconda, che racconteranno in anteprima assoluta “Lo spazio dentro”, il nuovo libro di Elisabetta Liguori in uscita con Musicaos Editore.

Che cosʼè lo spazio dentro? Lo “spazio dentro” è quellʼarea indefinibile nella quale è contenuta la famiglia, che nasce a volte senza un progetto, oppure da unʼossessione, o ancora dal caso. In qualunque modo nasca, tuttavia, la famiglia si costruisce sempre artigianalmente, utilizzando materiali robusti, modelli di riferimento inevitabili, unʼossatura tecnica, e qualche abbellimento, con diverse finalità. In tutti i casi la famiglia è sempre riconducibile a un luogo, a uno spazio circoscritto. 

“Lo spazio dentro”, ideato e scritto da Elisabetta Liguori, con Emanuela Bartolotti, che ha realizzato le illustrazioni di questo progetto, racconta la fase della crescita, tra dialogo e conflitto, emozioni e paure, che portano a crescere e uscire fuori da questo spazio. Un bambino nasce e diventa un uomo nello stesso spazio in cui altri individui si sforzano di educarlo e si adattano alla necessità di accompagnare, guidare o anche solo osservare il suo cambiamento. Non a caso il termine educare deriva dal latino educere, cioè: trarre fuori, tirar fuori ciò che è dentro. Quindi “cambiare” significa uscire da uno spazio circoscritto.

L'appuntamento prosegue e dalla letteratura per ragazzi e adulti si passa a quella per bambini, con il fortunato “Panciollo, il terrore degli Gnagnabhuu” (Musicaos Editore), di Alessandro Stamer. Chi è Panciollo? Panciollo è un gigante speciale che abita vicino alla vostra città. Nel suo racconto leggerete di come l’incontro con Gabriele ha cambiato il suo destino e quello dei Panciuti di tutto il mondo, ma questo solo alla fine di una caccia spaventosa… Siete pronti?

“Il nostro colosso era grande e grosso, alto quasi tre metri per quattrocento chili circa, aveva occhi grandi e rossi, capelli lunghi, neri e bisunti, solo quattro denti grandi, affilati e gialli, orecchie simili a cerchi di bicicletta, un naso lungo e largo che assomigliava a uno stivale da caccia, sopracciglia spesse e folte, dove a volte di notte si rifugiavano alcuni topolini in cerca di riparo e calore, gambe possenti come tronchi d’albero e piedi enormi, neri, pelosi e sporchissimi…”

Ingresso gratuito, si consiglia prenotazione 3473201858.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner