Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 08:10

Premio Letterario Internazionale "Vittorio Bodini" al Teatro Paisiello

Premio Letterario Internazionale "Vittorio Bodini" al Teatro Paisiello

Lecce - Sono la poetessa Vivian Lamarque e il regista e saggista Massimo Bacigalupo i vincitori del Premio Letterario Internazionale “Vittorio Bodini” 2016, promosso dal Centro Studi Vittorio Bodini con il Patrocinio dell’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, della Città di Lecce e dell’Università del Salento. La scrittrice, poetessa e traduttrice di origini valdesi, e lo studioso di letteratura americana saranno premiati in occasione della cerimonia che si terrà sabato 15 ottobre alle 20.30 al Teatro Paisiello a Lecce: l’una per avere sperimentato come la scrittura possa trasformare in leggerezza e vita immaginaria una difficile e sofferta realtà (con il libro “Madre d’inverno” ed. Mondadori), l’altro per aver fatto conoscere con le sue traduzioni, grazie a una straordinaria conoscenza di autori e opere, la grande poesia anglo-americana (traduzione di “Tutte le poesie” di Wallace Stevens ed. Mondadori).

Inoltre, il Centro Studi Vittorio Bodini assegnerà due speciali riconoscimenti: il premio “La luna dei Borboni” a Edoardo Winspeare, artista che ha sempre avuto in Vittorio Bodini uno dei suoi principali riferimenti culturali, e il premio “Le mani del Sud” ad Antonio Minelli che, con la sua instancabile attività di ricerca, ha dato un contributo fondamentale al recupero e alla promozione della figura del famoso poeta e traduttore salentino.

Il programma di sabato 15 ottobre

Sabato, alle 11:00 del mattino, sempre presso il Teatro Paisiello, verrà presentato il volume dedicato al carteggio tra Vittorio Bodini e Oreste Macrì, dal titolo In quella turbata trasparenza – Un epistolario 1940-1970 (Bulzoni 2016), curato Anna Dolfi. Interverranno Antonio Caprarica, Francesco Cataluccio, Laura Dolfi, Camillo Faverzani, Antonio Lucio Giannone, Pasquale Guaragnella, Giancarlo Quiriconi con il coordinamento di Livio Muci.

Nel corso della serata, invece, che prenderà il via alle 20:30 e sarà condotta da Antonio Caprarica, oltre alle premiazioni, ci sarà spazio anche per la musica e l’intrattenimento: verrà, infatti, presentato il lavoro discografico La luna dei Borboni dell’ensemble Ecovanavoce, la compagnia musicale che esalta i legami che uniscono repertori diversi e lontani, spaziando tra musica antica, tradizione popolare e musica contemporanea originale. Il disco omaggia appieno le parole di Bodini: i suoi versi saranno infatti restituiti da Gabriella Aiello, Fabio Lorenzi, Paolo Fontana e Arnaldo Vacca insieme ad artisti d'eccezione dell'orizzonte musicale salentino contemporaneo quali Ninfa Giannuzzi, Valerio Daniele, Giorgio Distante e Rocco Nigro. 

Inoltre, in questi giorni e fino a lunedì 17 ottobre, il SettedìSette nella Galleria Mazzini a Lecce ospita “Hai creduto ai tuoi occhi”, a cura di Antonio Minelli, un estratto di opere della mostra “Vittorio Bodini – un uomo condannato al coraggio”, esposizione per immagini della vita e delle opere di un poeta e traduttore tradito dalla smania di vivere troppo presto.

Il Premio Letterario Internazionale “Vittorio Bodini”

Il Premio Letterario Internazionale Vittorio Bodini, alla sua terza edizione, è assegnato a opere edite in lingua italiana pubblicate tra il 1° gennaio 2015 e il 31 maggio 2016, e si articola in due sezioni dedicate alla poesia e alla traduzione. Il primo posto in ciascuna delle due sezioni prevede una somma in denaro pari a 2.500 euro.

Numerosi autori e le maggiori case editrici hanno partecipato quest’anno: gli oltre 60 volumi pervenuti al vaglio della giuria sono stati pubblicati da editori noti e importanti come Mondadori, Einaudi, Feltrinelli, Adelphi, Garzanti, Marsilio, Sellerio, e altri ancora. E tra i nomi dei partecipanti spiccano poeti di chiara fama come Vivian Lamarque, Umberto Piersanti, Roberto Mussapi, Cesare Viviani, Gezim Hajdari e traduttori dalla riconosciuta bravura come Ilide Carmignani, Anna Mioni, Elena Cappellini, Ottavio Fatica, Anna Linda Callow e numerosi altri. Protagonisti del Premio da vincitori, nelle scorse edizioni, sono stati Valerio Magrelli e Fabio Pusterla, Matteo Colombo e Nicola Crocetti.

La Giuria è composta da eminenti personalità dell’accademia italiana e internazionale e da professionisti dell’editoria ed è presieduta dalla prof.ssa Anna Dolfi, ordinario di Letteratura italiana moderna e contemporanea presso l’Università di Firenze. I membri: Laura Dolfi, Luciano Formisano, Giancarlo Quiriconi, Francesco Cataluccio, Pasquale Guaragnella, Camillo Faverzani, Antonio Caprarica, Antonio Lucio Giannone, Livio Muci, Valentina Bodini.

I premi

Il premio “Le mani del Sud” è rappresentato da 24 bottiglie della linea “ Mani del Sud” prodotto da Apollonio. I due premi istituzionali e i due speciali sono oggetti d’arte dedicati e ispirati alla figura di Vittorio Bodini, creati dall’artista Monica Righi. Per la poesia e traduzione, si tratta di sculture in ceramica che rappresentano il cappello di Bodini, l’elemento che accoglie e protegge il luogo dove le emozioni prendono la forma di segni e parole. Il premio “Le mani del Sud” rappresenta la fusione tra la mano e i frutti della terra che generano le preziosità del territorio. “La luna dei Borboni” è una corona con le punte ornate dalle fasi della luna, generatrici di emozioni.

Il Centro Studi Vittorio Bodini

Il Centro Studi Vittorio Bodini, presieduto da Valentina Bodini, figlia e unica erede di Vittorio, è stato istituito con l’intento di promuovere la conoscenza dell’opera letteraria di Vittorio Bodini attraverso molteplici attività culturali, artistiche ed editoriali. È l’unico sodalizio autorizzato a utilizzare il nome del grande poeta, traduttore e cantore del Sud e delle sue contraddizioni per promuovere eventi, manifestazioni, concorsi letterari.

Da tre anni i componenti del Centro Studi operano nel tentativo di restituire a Vittorio Bodini, poeta tra i più originali e significativi del Novecento e tra i maggiori interpreti e traduttori italiani della letteratura spagnola, spazi e riconoscimenti consoni alla sua memoria. 

Vittorio Bodini nasce a Bari il 6 gennaio 1914 da una famiglia di origine e tradizioni leccesi. È uno dei più significativi e originali scrittori italiani del Novecento. Poeta, narratore, critico, operatore culturale, è ritenuto unanimemente uno dei più raffinati interpreti e traduttori della letteratura spagnola.

www.vittoriobodini.it

Facebook: @premiovittoriobodini

Spot: www.facebook.com/premiovittoriobodini/videos/306984009685090.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner