Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 22:30

"I Teatri della Cupa" fa tappa a Novoli

"I Teatri della Cupa" fa tappa a Novoli

Novoli - Prosegue la seconda edizione del festival “I Teatri della Cupa” che sino a domenica 11 settembre ospiterà tra Novoli, Campi Salentina e Trepuzzi, in provincia di Lecce, compagnie internazionali, produzioni regionali e alcune interessanti esperienze nazionali di contaminazione di generi che spaziano dalla prosa al circo contemporaneo, dal cibo alla musica.

Mercoledì 7 settembre nel Palazzo Baronale di Novoli dalle 20 (ingresso 3 euro - info e spostamenti in caso di pioggia 340.3129308 - teatrocomunaledinovoli@gmail.com) la compagnia Fibre Parallele – in anteprima regionale - con Licia Legge le fiabe, letture tratte dalle fiabe di Grimm e Andersen con Licia Lanera. Arriva un tempo che è quello della notte. Arriva un tempo che è pericoloso per chi non dorme, perché i pensieri si affastellano e strane creature ti vengono a trovare. Certe volte sono pensieri felici, ambizioni, aspettative, altre volte sono paure e orrori. Per me tutte le notti arriva un tempo magico e inquieto e questo tempo, per una notte, voglio condividerlo con gli spettatori, dentro il letto. Le fiabe sono l'archetipo, il pre-visto, il pre-detto. Sono la letteratura genuina dei più profondi sentimenti umani. Sono la parola che si tramanda, che alcuni signori come Grimm e Andersen hanno trascritto. Sono quello che eri da bambino e quello che da adulto. Arriva un tempo in cui leggi fiabe che conosci da sempre e le leggi a modo tuo. Per me questo tempo è arrivato.

Alle 21 (ingresso 10 euro) appuntamento con La Lettera di Nullo Facchini con Paolo Nani, comico italiano che da anni vive in Danimarca. A febbraio 2017 lo spettacolo compirà 25 anni; dal 1992 è in perenne rappresentazione ai quattro angoli del globo (Groenlandia, Giappone, Argentina, Spagna, Norvegia e Italia). Oltre 1200 repliche per questo piccolo, perfetto meccanismo che continua a stupire, anche dopo averlo visto decine di volte, per la sua capacità di tenere avvinto il pubblico alle sorprendenti trasformazioni di un formidabile artista. Paolo Nani, solo sul palco con un tavolo e una valigia di oggetti, riesce a dar vita a 15 micro-storie, tutte contenenti la medesima trama, ma interpretate ogni volta in modo diverso. Perché non si smette mai di ridere per tutta la durata dello spettacolo? La risposta sta nell’incredibile precisione, dedizione, studio e serietà di un artista che è considerato a livello internazionale uno dei maestri indiscussi del teatro fisico. La Lettera è uno studio sullo stile, sulla sorpresa e sul ritmo, portati all’estremo della precisione ed efficacia comica, nella costante evoluzione dello spettacolo. Paolo Nani, comico italiano di Ferrara, che da vent'anni vive in Danimarca, è considerato uno dei maestri contemporanei a livello mondiale del teatro fisico, forma teatrale che privilegia l’azione e il corpo dell’attore come principale strumento di espressione. 

A seguire (ingresso 5 euro) sul terrazzo del Palazzo la Bottega degli Apocrifi proporrà Else. Andante, cantabile con brio, monologo per tre figure con Miriam Fieno, una riscrittura da Arthur Schnitzler di Cosimo Severo e Stefania Marrone. Un lungo corridoio di dossi, discese e salite. Un luogo che delimita l’azione e le crea attorno una voragine spaventosa. Uno spettacolo che rimette in vita ‘La signorina Else’ di Arthur Schnitzler dandosi come punto di partenza lo spazio interiore del personaggio Else, che moltiplica attorno a sé i personaggi e gli stati d’animo che traboccano dal romanzo. Il nodo è un piccolo problema economico da risolvere, non c’è mica bisogno di farne una tragedia, di pensarci troppo, di sicuro non c’è bisogno di spargere la voce. Capita anche nelle migliori famiglie! Il clima è disteso, c’è aria di vacanza. Else, una ragazza in villeggiatura con la zia, riceve una lettera della madre: la famiglia ha bisogno di un prestito urgente e sembra che lei sia l’unica al momento che può chiederlo ad un amico di famiglia. Una storia sempre vera che racconta un allegro vivere e promette lieto fine; un mondo dove ci si cambia per cena come nei film e dove la cena si chiama dinner; un mondo su cui planare sofficemente con l’unica piccola accortezza di non andare troppo a fondo, o si rischia di svelarne l’essenza gommosa e flaccida. È un popolo intero quello che si rende visibile nelle parole e nelle immagini che si compongono dentro e fuori Else, un popolo di figurine in canottiera e colli di pelliccia, a cui in modo leggero e crudele tutti apparteniamo un po’.

Giovedì 8 a Novoli dalle 20 (ingresso 3 euro) ancora Licia Legge le Fiabe, alle 20.30 (ingresso libero) nella Chiesa dell’immacolata il Teatro scalo con Arcangelo di Michele Bia e con Franco Ferrante. La storia si sviluppa su tre piani: quello del reale, della finzione e del mondo virtuale. A seguire sul terrazzo del Palazzo Baronale (ingresso 5 euro) la Bottega degli Apocrifi riproporrà Else. Andante, cantabile con brio. Dall’8 all’11, nelle sale del Monastero di Sant’Elia a Trepuzzi, André Casaca terrà un workshop dal titolo Clown, identità comica del corpo. Uno studio pratico sull’identificazione del nostro essere comico in relazione alla gestualità quotidiana.

Sabato 10  dalle 21 (ingresso 5 euro) nel Monastero di Sant’Elia a Trepuzzi il Teatro C’art di Castelfiorentino in scena Andrè Casaca e Irene Michailidis con Casa de tabua, un luogo assurdo ma per noi così reale, che se un giorno riprendessimo quel viaggio lo vorremo portare appresso proprio come le nostre case. A seguire Apericena musicale.

La serata conclusiva di domenica 11 settembre prenderà il via alle 18.30 (ingresso libero) nel Palazzo Paronale di Novoli con la presentazione della ristampa del libro “Il Teatro Comunale Di Novoli un secolo di storia” a cura di Domenico M. Toraldo (edizioni Spagine). Dalle 20 (ingresso 5 euro) Teatro C’art metterà in scena Tranquilli!!!, scritto diretto e interpretato da André Casaca. A seguire (ingresso libero) in Piazza Regina Margherita appuntamento finale con Gran Concerto Armonico. Uno spettacolo esilarante, con una componente teatrale molto presente che prevede un repertorio misto tra musiche originali e non, balli e sketch. Un intrattenimento che ripercorre le tappe tradizionali di un Concerto da Piazza, ma con un’innovativa animazione.

Nato dalla residenza artistica di Factory Compagnia Transadriatica e Principio Attivo Teatro all’interno del Teatro Comunale di Novoli, il festival è realizzato con il sostegno di Unione Europea, Regione Puglia (nell’ambito del programma regionale di spettacolo dal vivo per la valorizzazione delle risorse culturali ed ambientali della puglia – 2016), Teatro Pubblico Pugliese, Unione dei Comuni del Nord Salento, Gal Valle della Cupa e dei comuni di Novoli, Campi Salentina e Trepuzzi.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner