Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 23:03

Al Bano Carrisi in concerto a Casalabate

Al Bano Carrisi in concerto a Casalabate

Lecce - Sabato 13 agosto (ore 21 - ingresso 25 e 20 euro poltrona - 15 euro posto in piedi + diritti di prevendita nei circuiti BookingShow) ai piedi della Torre Specchiolla di Casalabate, in provincia di Lecce, appuntamento con il concerto di Al Bano. Durante l'atteso concerto il cantante di Cellino San Marco, ambasciatore della Puglia nel mondo, ripercorrerà la sua carriera costellata di successi e di amore per la sua terra: dai primi brani degli anni '60 alle canzoni del sodalizio con Romina sino alle ultime e più recenti produzioni. Il concerto è organizzato dall'Agenzia Ribalta di Pino Lagalle, curatore della rassegna "Città della Musica - Premio Vigna D'Argento" - in collaborazione con il Comune di Squinzano, l'Unione dei Comuni del Nord Salento, Circolo Pro Feste San Nicola e di numerosi partner pubblici e privati. 

Al Bano Carrisi ha scoperto la grande vocazione per la musica fin da bambino, quando trascorreva ore e ore del suo tempo suonando la chitarra all’ombra degli alberi della campagna del padre. Non è un caso che decise di abbandonare gli studi magistrali per dedicarsi completamente al canto. Così, a soli 16 anni, pensò di "emigrare" a Milano, seguendo il destino di tanti meridionali nella consapevolezza che soltanto al nord avrebbe avuto l’opportunità di seguire le orme di Domenico Modugno, originario di San Pietro Vernotico, un centro distante solo qualche chilometro dalla sua Cellino. Ma a Milano gli inizi non furono certamente tutti in discesa. In attesa di tempi migliori fece - come lui stesso ama ricordare - l’Università della vita facendo i lavori più svariati un po’ per mantenersi, ma anche per essere vicino alla gente e scoprire desideri e gusti: "lezioni", insomma, che contribuiranno a formare l’uomo e l’artista. I primi approcci con la musica leggera li ebbe attraverso il Clan di Celentano. Aveva risposto ad un annuncio e fu subito ingaggiato. Fu allora, come consuetudine tra gli artisti del gruppo, che scelse il suo nome diventando - per tutti  - Al Bano. Passarono poco più di due anni quando firmò il suo primo contratto importante con la "Emi". Di lì a poco - nel 1967 - incise il 45 giri "Nel sole": un successo discografico incredibile con un milione e trecentomila copie vendute. Nello stesso anno partecipò al tour italiano dei Rolling Stones. Il successo tributato in ogni parte del mondo trova riscontri nei 26 dischi d'oro e 8 di platino. Nel 1980 ha vinto a Tokyo il "Kawakami Award" al Pop festival della Yamaha e due anni dopo gli è stato assegnato, in Germania, il "Golden Europe" che spetta all’artista che ha venduto il maggior numero di dischi. Nel 1982 ha stabilito un record assoluto in Italia, piazzando contemporaneamente quattro canzoni nella hit parade. Non poteva mancare, nel ricco "palmares", la vittoria al Festival di Sanremo ottenuta nel 1984 con "Ci sarà", in coppia con Romina Power. Negli anni Novanta, Al Bano si cimenta dietro la camera da presa realizzando alcuni video che raccontano le sue tourneé: "Autoritratto", "L’America perduta", "Una vita Emozionale". A questi si è aggiunto un ideale omaggio a Carmelo Carrisi dal titolo: “Nel cuore del padre”, un vero e proprio film - l’ultimo curato personalmente dall’artista - che racconta lo straordinario rapporto di Al Bano con l’anziano genitore, trasmesso con grande successo da Rai Due. Nel 1995 è nato il Cd "Emozionale" che si avvale, tra le altre, della collaborazione di Paco de Lucia (il miglior chitarrista di flamenco di tutti i tempi) e del grande soprano Montserrat Caballé. Dal 1996 si apre una nuova fase artistica per Al Bano Carrisi, che torna come solista al 46° Festival di Sanremo, ottenendo grandi consensi con il brano "E’ la mia vita". Senza  mai tralasciare la musica leggera, la tentazione di cimentarsi anche con la lirica è forte per un artista dotato di straordinarie doti canore. L’esibizione in Bad Ischl (Salisburgo Austria) con i "tenori per eccellenza" Placido Domingo e José Carreras ha dimostrato, qualora ce ne fosse bisogno, che Al Bano non ha nulla da invidiare a chi si dedica prevalentemente a questo genere musicale. Proprio Domingo e Carreras, nel complimentarsi con Al Bano, gli hanno consegnato in Austria il doppio disco di platino per "Concerto Classico". Nel novembre 2001, Al Bano Carrisi ha condotto il suo One man show “Una voce nel sole”, trasmesso da “Rete 4” che ha ottenuto ascolti record per la rete Mediaset. Un’esperienza ripetuta per la stessa rete nel marzo 2002, con la trasmissione “Al Bano, Storie d’amore e d’amicizia”. La sua presenza nelle varie trasmissioni fa crescere sensibilmente l’audience, a dimostrazione dell’affetto che il pubblico italiano nutre nei confronti dell’artista. Una conferma in tal senso giunge dopo la partecipazione al reality “L’isola dei Famosi” che anche grazie alla sua presenza ha registrato un altissimo ed inaspettato share. Nel 2007, Al Bano torna a Sanremo con la canzone “Nel perdono”, il cui testo è stato scritto da Renato Zero. Il calore del pubblico del festival lo porta a conquistare il secondo posto. La sua vita artistica è profondamente impregnata di fede. Illuminanti, sul piano personale, sono stati gli incontri con Sua Santità Giovanni Paolo II, al cospetto del quale il cantante si è esibito diverse volte. Particolarmente vivo, in lui, è anche il ricordo di Madre Teresa di Calcutta e Padre Pio, conosciuto negli anni Cinquanta, alla cui memoria è stato intitolato un premio recentemente assegnato al cantante. Proprio a Padre Pio la Rai ha dedicato di recente uno speciale in Canada presentato da Romina “Uga” Carrisi e la partecipazione di Al Bano e altri artisti internazionali. Un altro grandissimo successo è stato il riconoscimento che lo ha visto passare dal palcoscenico al Palazzo di Vetro dell'ONU diventandone Ambasciatore contro la droga. La vita e la sua carriera sono state “ricostruite” nelle autobiografie “È la mia vita” e “Con la musica nel cuore”: libri diventati in pochi mesi degli autentici best-seller. Le sue ultime due pubblicazioni - “Io ci credo” e “Fra cielo e terra” - raccontano il rapporto forte e intenso di Al Bano con la Fede e la spiritualità. Nel 2009, Al Bano è tornato per la quattordicesima volta al Festival di Sanremo ottenendo un grande successo con la canzone “L’amore è sempre amore”. Un successo ancora maggiore lo ha ottenuto nell’ultima edizione del Festival, condotta da Gianni Morandi. Con la canzone «Amanda è libera», con un testo di grande impegno sociale e la musica del maestro Alterisio Paoletti, ha ottenuto infatti il terzo posto mentre nella serata dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia - cantando «Va Pensiero» con Demitra Theodossiou e Iannis Plutarxos - ha conquistato il primo premio assoluto assegnato da critici e musicisti. Presente come ospite donore anche nell’edizione 2013 del Festival. Al Bano, che da anni è diventato uno dei più rappresentativi cantanti italiani in  Russia, ha festeggiato i suoi settant’anni proprio a Mosca con tre concerti al Crocus City Hall alla presenza di altri grandi artisti italiani, compresa Romina Power con la quale è tornato a cantante dopo 19 anni. Nel 2012 la star internazionale Boy George ha inciso “Nel sole”: un grande riconoscimento per la canzone che ha lanciato Al Bano nel 1967. Nella veste di attore,l Bano è stato inserito nel cast della popolare fiction di RAI Uno “Un medico in famiglia”. Sempre per Rai Uno, con le figlie Cristel e Romina, Al Bano nel dicembre 2013 ha condotto “Mission” e per la stessa rete continua a condurre la trasmissione “Così vicini, così lontani” anche in coppia con Romina Power. Negli ultimi mesi ha tenuto concerti in varie parti del mondo, tra le altre Berlino e Niagara Falls. Memorabile l’evento “Signore e Signori” trasmesso da Rai Uno dall’Arena di Verona: concerto con Romina e con la partecipazione di altri grandi artisti. In occasione di “Expo 2015” è stato nominato Ambassador. 

sabato 13 agosto - ore 21

Torre Specchiolla Lungomare Nord - Casalabate

Ingresso 25 e 20 euro poltrona

15 euro posto in piedi

Prevendite Circuito BookingShow

Altre Prevendite Casalabate (Bar Piazza), Squinzano (Edicola Via Matteotti, Tabaccheria Valzano Via Lecce, Tabaccheria Margilio Via Brindisi), 

Trepuzzi (Tabacchi Largo Margherita), Campi Salentina (Caffè Latino - Villa Comunale), Lecce (Clinica dell’Accendino)

Info ilmusical@libero.it - 3920731600.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
23 Novembre 2017 - Copertino

Copertino - La tredicesima edizione del “Campionato Interregionale di Danze Sportive e Artistiche” vedrà tra i protagonisti i numerosi...

16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner