Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 23 ottobre 2017 - Ore 02:26

Opa Cupa per i venerdì live del Welcome To Tijuana

Opa Cupa per i venerdì live del Welcome To Tijuana

Gallipoli - Venerdì 1 luglio i venerdì live del Parco Gondar ospiteranno la festa balcanica per eccellenza portando sul palco la trascinante energia degli Opa Cupa con il loro "Baluardo Tour", e con l'occasione presenteranno a Gallipoli "Pompei", l'ultimo singolo della band tratto da "Baluardo", pubblicato lo scorso ottobre dall’etichetta discografica indipendente 11-8 Records, con il quale segnano una nuova tappa del loro percorso.

“Pompei” è un brano di denuncia che racchiude in sé le idee di bellezza e decadenza, di passato, presente e futuro, affrontando la tematica del degrado in cui è lasciato il patrimonio archeologico, artistico e ambientale italiano. Il sito di Pompei ne è il simbolo più eclatante, finito sotto i riflettori di tutto il mondo per l'incuria di una classe politica sempre più incapace di svolgere il proprio ruolo di tutela del patrimonio culturale pubblico.

Con il grido d’esortazione alla danza degli zingari del Sud-Est Europa, gli OPA CUPA sono un progetto musicale nato nel Salento, che al Postepay Parco Gondar presenta “Baluardo”, quarto album della band in cui Cesare Dell’Anna mischia le carte per l’ennesima volta sfidando se stesso, amalgamando immaginari colti con espressioni popolari. Il sound degli Opa Cupa è sfrontato, sprezzante del pericolo di osare che viene rovesciato ed utilizzato per giocare. Il risultato è un viaggio che non può essere raccontato, bisogna farsi trascinare in un mondo in cui l’arcobaleno ritmico disegna la strada percorsa dai musicisti; un viaggio che si affronta scalzi nonostante sotto i piedi ci siano le macerie delle periferie non ricostruite dell’Est Europa, mentre spira a tratti un vento dal Maghreb e a tratti la brezza marina dal Salento.

“Baluardo” diventa la fortezza in rovina da cui si innalza l’urlo di battaglia per affrontare le ingiustizie sociali e personali dei giorni nostri. In questo lavoro si trova tutta l’energia opposta alla distruzione dei sogni e alla mancanza di vergogna la quale fa sì che le poltrone dei piani alti siano occupate da governanti spesso collusi e senza scrupoli, controllori che si muovono impuniti tra strumentalizzazioni e leggi interpretate per interesse personale. “Baluardo” è un acuto riflettere del suono sulla bellezza dell’arte nella sua massima espressione di libertà e creatività, svincolata dagli schemi del clientelismo politico che ammanetta la musica, la censura e rende i suoi protagonisti “mercanti d’arte”.

Ad alternarsi in consolle gli Heart On Fire, resident del Parco Gondar, che con il loro djset esplosivo continueranno a far ballare il pubblico fino a notte. 

Start ore 21:00. Ingresso gratuito. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
22 Ottobre 2017 - Nardò

Nardò - Nuovi imperdibili appuntamenti con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 27 ottobre il gruppo si...

08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner