Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 23 ottobre 2017 - Ore 19:11

Imbottigliati in Cucina con gli esperti di vino ai fornelli

Imbottigliati in Cucina con gli esperti di vino ai fornelli

Alezio - Non poteva che concludersi con un divertente paradosso questa stagione della rassegna Imbottigliati in Cucina. Ovvero con Slow Wine che imbottiglia Slow Wine.

Dopo alcuni dei più importanti produttori di vino salentini presenti sulla prestigiosa guida infatti, a finire nella cucina di Daniela Montinaro de Le Macàre sarà proprio Fabio Giavedoni, tra gli ideatori e curatori nazionali di Slow Wine.

La pagella col pollice in su o il pollice in giù la daranno i fortunati commensali, che durante la serata gusteranno un menu del Friuli Venezia Giulia e un abbinamento di vini, ovviamente, di grande eccellenza. A completare il quadro enogastronomico e goliardico, una spalla d’eccezione: Max Plett, presidente regionale di Slow Food Friuli Venezia Giulia.

Territori che si incontrano e ruoli che si invertono, in un classico gioco delle parti in cui a vincere sono tutti. Soprattutto a vincere è un’idea di cucina che sa essere identità ma anche contaminazione, gioco ma anche enorme attenzione alla qualità della materia prima e delle lavorazioni. E una valorizzazione dei vini e della loro storia che nella rassegna firmata Slow Food Neretum e Le Macàre ha trovato un’espressione decisamente originale.

Tra i tavoli a servire, sotto la guida di Stella D’Aprile, ci saranno i collaboratori pugliesi della guida Slow Wine, che per l’occasione è stata ironicamente fatta a fette nella foto di lancio dell’evento. A ribadire che Imbottigliati in Cucina è un’iniziativa riservata a produttori ed esperti di vino ma soprattutto a professionisti autoironici, dissacratori, in linea con la storia che la trattoria di Alezio ci ha raccontato fin qui.

E solo chi è sicuro della serietà e della trasparenza della propria professione, può permettersi di riderci e farsi ridere su.

Menù

In piedi, nell'attesa

Prosciutto San Daniele DOP DOK Dall’Ava 24 mesi tagliato a mano 

Giardiniera di verdure

Ribolla Gialla Brut, Collavini

Antipasti

Crostone di pan brioche con Prosciutto cotto e Kren fresco.

Stracciatella e trota Regina di San Daniele (piatto della contaminazione “Friuli Venezia Puglia”)

Friuli Isonzo Friulano Toc Bas 2013, Ronco del Gelso 

Primo

Orzo e fagioli

Kaplja 2010, Damijan Podversic

Sorbetto

Frico e polenta

Secondo

Muset e Brovade 

Sorbetto reprise … perché "la boca no xe straca se no sa de vaca" 

Formaggio del Presidio delle Latterie Turnarie

Friuli Colli Orientali Schioppettino di Prepotto 2012, Ronco Severo 

Dolce

Gubana bagnata con lo Slivoviz

Slivovitz (acquavite di prugne).


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
22 Ottobre 2017 - Nardò

Nardò - Nuovi imperdibili appuntamenti con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 27 ottobre il gruppo si...

08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner