Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 10:08

"PPP. Musica, cinema, teatro" all'Ammirato Culture House

"PPP. Musica, cinema, teatro" all'Ammirato Culture House

Lecce - Da mercoledì 25 a venerdì 27 maggio l'Ammirato Culture House di Lecce ospita "PPP. Musica, Cinema, Teatro”, tre giornate per segnare un percorso di ricerca inter-disciplinare sulla produzione artistica di Pier Paolo Pasolini. Una rassegna che si propone di avvicinare tre ambiti d’espressione artistica che hanno visto protagonista l'intellettuale ucciso nel 1975 come teorico, autore e attore. Mercoledì 25 maggio (ore 19) primo appuntamento con "Pasolini per musica leggera" a cura del poeta Simone Giorgino; giovedì 26 maggio (ore 19) Luca Bandirali, docente di Storia delle Tecniche e Drammaturgia delle Produzioni Multimediali presso l'Università del Salento, terrà una lezione su "Pasolini e il cinema: un approccio peculiare". A seguire sarà proiettato - a cura del Cineclub Universitario - Accattone, primo film scritto e diretto da Pasolini, uscito nel 1961. Accattone è il soprannome di Vittorio, un ragazzo di borgata che si fa mantenere da una prostituta, Maddalena. Passa il suo tempo con gli amici. Maddalena finisce in carcere, e Accattone conosce la fame e un giorno, andato sul posto di lavoro della moglie abbandonata, incontra Stella. Accattone tenta di far prostituire anche Stella, ma intanto se ne innamora. Inizia a rubare. Stella convince Accattone a cercarsi un lavoro, guadagnandosi da vivere in modo onesto, e lui per amore accetta quel posto di lavoro, ma non riesce ad adattarsi e torna a rubare. Venerdì 27 maggio la giornata finale si aprirà alle 11 nell'Aula De Maria di Palazzo Codacci-Pisanelli con l'incontro “Tradire”Pasolini: la Parola dinamica" che vedrà la partecipazione di Maria Chiara Provenzano ed Ettore Catalano (Università del Salento), il critico teatrale Alessandro Toppi (Il Pickwick), il regista e drammaturgo Giuseppe Isgrò e l’attore Dario Muratore (Compagnia Phoebe Zeitgeist, Milano). Dalle 20.30 si torna all'Ammirato Culture House per lo spettacolo Adulto, ispirato dai testi finali di Pier Paolo Pasolini, Elsa Morante, Dario Bellezza. Adulto è una ricerca sulla parte maledetta della crescita, quella che non matura, che non si dichiara, che non si esprime e che non si arresta: un’energia sotterranea e magmatica, devastante quanto generatrice. Adulto è una dedica allo spirito che è capace di osare strumenti di conoscenza impervi e non convenienti, quali il regresso, il percorso a ritroso, l’involuzione, il ricorso all’infanzia, uscire dal genere e degenerare. Lo spettacolo di Giuseppe Isgrò con la drammaturgia di Francesca Marianna Consonni vede in scena Dario Muratore. A seguire incontro con Alessandro Toppi. Le tre giornate, pensate nella prospettiva della condivisione dei saperi e con l'intento di attuare un’osmosi tra l'Università e la città, sono curate da Ilaria Caffio (Filosofia a distanza ravvicinata) e Maria Chiara Provenzano (Palchetti Laterali, Università del Salento) con il patrocinio di Università del Salento e Anno Pasoliniano, la collaborazione del Cineclub Universitario e grazie al partenariato di Ammirato Culture House e il sostegno della fondazione Musagetes.

Proseguono, inoltre, i lavori per la sistemazione del "Giardino Ammirato", il parchetto pubblico all’incrocio tra via di Pettorano e via D’annunzio a Lecce, adiacente alla sede dell'Ammirato Culture House e parte integrante del disegno storico del centro culturale, che attualmente versa in stato di incuria. Dopo la pulizia collettiva che ha coinvolto molti abitanti del quartiere, sino a mercoledì 29 maggio (dalle 9 alle 18) si terrà un workshop di costruzione aperto a tutti condotto dal collettivo di architetti, designer e costruttori Constructlab per progettare, costruire, riflettere sulle soluzioni consone allo spazio e sulle sue (rinnovate) funzionalità. Dopo tre mesi di ricerca condotta da Carla Rangel, mirata a comprendere la dimensione sociale del parchetto in relazione all’ecosisema territoriale, che ha portato alla costituzione di un network per la gestione sostenibile del luogo, arrivano a dare man forte agli abitanti, ai volontari e alle diverse associazioni locali, anche artisti e designer provenienti da Brasile, Olanda, Svizzera, Germania, Belgio, Austria, Spagna, Giordania, Canada, Russia, Italia, uniti dallo spirito di ricerca, dalla voglia di imparare insieme e dalla sfida di realizzare un’utopia. Mercoledì 25 e giovedì 26 maggio (dalle 9 alle 18) spazio al workshop di auto-costruzione di arredi urbani. Domenica 29 maggio (ore 18.30) aperitivo pubblico per condividere riflessioni e dar luogo alla prima festa di quartiere. Il Giardino Ammirato rientra nel programma della terza edizione del progetto pedagogico-aristico Free Home University. Co-curato da Alessandra Pomarico in collaborazione e con il supporto della Fondazione Musagetes, proporrà sino a luglio un articolato calendario di workshop, laboratori, attività per bambini, incontri di lettura e storytelling, una scuola di disegno a cielo aperto, cene di quartiere, appuntamenti musicali e teatrali che coinvolgeranno un folto gruppo di partecipanti in arrivo da tutto il mondo e tante realtà associative e culturali locali. Info www.ammiratoculturehouse.org.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner