Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 24 novembre 2017 - Ore 06:33

Io Posso, "La Terrazza "Tutti al mare!"

Io Posso, "La Terrazza "Tutti al mare!"

Melendugno - L’Associazione 2HE-Center for Human Health and Environment, durante la conferenza stampa tenutasi nella sala consiliare della Provincia di Lecce, ha raccontato le novità per la stagione 2016 del progetto IO POSSO «La Terrazza “Tutti al mare!”». Il progetto vede come capofila l’Associazione 2HE e, come Partner territoriali, Asl di Lecce e il Comune di Melendugno, che hanno contribuito attivamente, e continuano a farlo, alla realizzazione del progetto. Una delle novità annunciate, grazie all’illustre presenza di Massimo Mauro, presidente di AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, è che nel periodo 2016-2018, «La Terrazza “Tutti al mare!”» vedrà la partnership proprio con AISLA onlus, che si impegnerà attivamente e finanziariamente nella gestione.

AISLA si adopera da 33 anni nel sostenere gratuitamente sia le persone affette da SLA che la ricerca scientifica su questa malattia, grazie a 300 volontari e 63 rappresentanze territoriali presenti in tutta Italia.

Dopo i saluti iniziali della Provincia di Lecce quale ente ospitante a cura del Capo di Gabinetto Prof. Antonio Del Vino, è intervenuta Giorgia Rollo, presidente di 2HE, che ha illustrato, in una breve presentazione, tutte le novità del progetto, evidenziando il grande impatto positivo che ha avuto nella stagione 2015 e la sua ricaduta sociale ed economica sul territorio tanto da spingere, per quest’anno, ad aumentare sia il numero di postazioni sia i servizi dedicati.  A seguire è intervenuto Gaetano Fuso, ideatore del progetto, con un discorso molto incisivo e toccante sulla dignità del malato dichiarando: «Purtroppo la burocrazia della sanità e il continuo ricorrere al risparmio danneggiano quelle che sono le buone intenzioni degli amministratori, i quali provano ad andare avanti nonostante tutto. Ma questa non deve essere una giustificazione. La dignità di un malato non ha prezzo». È stata poi la volta di Massimo Mauro, presidente di AISLA onlus, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica che ha esordito dicendo: «È difficile parlare dopo la forza del discorso di Gaetano» e ha spiegato perché AISLA si impegnerà a sostenere il progetto: «IO POSSO rappresenta infatti un modello virtuoso, da replicare anche in altre parti d’Italia, che permette alle persone con disabilità di vedere riconosciuti i propri diritti».

AISLA sosterrà l’iniziativa grazie ai fondi raccolti con l’Operazione sollievo, il progetto dell’associazione che si propone di migliorare la qualità della vita dei malati attraverso aiuti concreti.

A seguire sono intervenuti nell’ordine Giovanni Gorgoni, Direttore Dipartimento Promozione della salute, del benessere sociale e dello sport per tutti  della Regione Puglia ed ex direttore generale Asl Lecce che ha ribadito quanto sia esemplare e innovativo il progetto e le motivazioni che lo scorso anno hanno mosso la ASL a volerlo sostenere e quanto in questo periodo è importante «il privilegio dell’ambizione ed è necessario giocare al rialzo!»; Silvana Melli, Direttore generale della Asl di Lecce che ha dichiarato: «Questa iniziativa rientrerà nelle attività a integrazione socio-sanitarie quindi farà parte di una scheda progettuale nelle politiche dell’ambito di Martano e che comporterà un contributo da parte di ASL Lecce all’ambito di riferimento oltre al contributo per la gestione» e Marco Potì, Sindaco di Melendugno,  che ha rimarcato il valore per un territorio di un progetto pilota di questa entità realizzato grazie alla collaborazione di tutte le realtà territoriali dal concessionario demaniale allo stesso ufficio tecnico del Comune, e che quest’anno prevedrà inoltre l’implementazione di un servizio navetta dai Comuni limitrofi per consentire il soggiorno dei cittadini con difficoltà in Terrazza a cui hanno già aderito il Comune di  Martano, Melpignano, Carpignano e Corigliano. 

A chiudere un’ospite d’eccezione, l’Assessore ai Servizi Sociali - Salvatore Negro che ha annunciato che la Puglia adotterà «l’esempio del sogno di Gaetano per replicarlo in tutte le province, all’interno delle misure di finanziamento FESR per la realizzazione delle strutture».

All’incontro ha partecipato anche Orietta De Pascali, referente di AISLA Lecce, che è presente sul territorio con volontari e servizi gratuiti come la consulenza psicologica e amministrativa per le persone con SLA e il trasporto con un automezzo attrezzato per le loro esigenze.

Il progetto, un accesso attrezzato al mare per bagnanti affetti da SLA o con altre disabilità neuromotorie, è completamente gratuito e costituisce un unicum in Italia.  Si configura, infatti, come progetto pilota, in grado di individuare un modello di buone prassi replicabile che realizzi quella prospettiva della salute delineata dall’ICF (Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute). 

La terrazza sarà collocata su spiaggia libera a San Foca (marina di Melendugno, LE), una delle località più suggestive del Salento che vanta sia il riconoscimento internazionale come Bandiera Blu (FEE) che le 5 vele di Legambiente

Nel suo secondo anno di attività, il progetto IO POSSO «La Terrazza “Tutti al mare!”» prevede l’ampliamento della struttura costruita nel 2015 e la gestione dell’accesso attrezzato per l’intera stagione estiva, da giugno a settembre.

Per far fronte alle richieste dei numerosi utenti che hanno frequentato la terrazza nel 2015, nel 2016 il numero di postazioni sarà aumentato. Nello specifico, la struttura perfettamente integrata con l’ambiente circostante e con lo spazio pubblico collettivo, sarà composta da: 

• n°9 postazioni attrezzate, di cui n° 3 per ospiti affetti da SLA o in condizioni assimilabili (con relativa colonnina per l’erogazione di acqua ed energia elettrica) e n° 6 per ospiti con disabilità neuromotorie; 

• n°1 box infermieristico dotato del materiale protesico di cui l’utente usufruisce a domicilio e dei dispositivi utilizzabili in casi di emergenza;

• n° 2 bagni interamente accessibili con doccia;

• n° 1 postazione con 3 docce esterne, dotate degli ausili per la facilitazione di tutte le operazioni; 

• uno spazio dedicato alla raccolta differenziata dei rifiuti.

Inoltre la «La Terrazza “Tutti al mare!”» verrà dotata di un parco di ausili per la balneazione in grado di soddisfare le numerose e differenti esigenze degli utenti (sedie “job”, “solemare”; ecc) e un’ampia passerella per agevolare tutte le manovre necessarie e la facile percorribilità della spiaggia.

Alla conferenza erano presenti, inoltre, le Associazioni, gli Enti e le Aziende che hanno collaborato per la buona riuscita del progetto della Terrazza “Tutti al mare!”. 

Vi aspettiamo tutti quest’estate a San Foca per una nuova stagione all’insegna dell’accessibilità, dell’integrazione e del relax!

Tutte le informazioni sono disponibili su http://www.ioposso.eu, sulla pagina Facebook_iopossoltreSLA e contattando direttamente la segreteria al numero: + 39 366 1810331. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
23 Novembre 2017 - Copertino

Copertino - La tredicesima edizione del “Campionato Interregionale di Danze Sportive e Artistiche” vedrà tra i protagonisti i numerosi...

16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner