Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 22 giugno 2018 - Ore 03:55

La13 presenta "Soqquadro" all'Artelica

La13 presenta "Soqquadro" all'Artelica

Soleto - Venerdì 6 maggio (ore 22 - ingresso gratuito con tessera Arci) l'Artelica di Soleto, in provincia di Lecce, ospiterà il concerto di presentazione di “Soqquadro” disco d'esordio de La13, prodotto dall’etichetta IllSunRecords. La band nasce nel 2013 dall’idea di quattro ragazzi di provincia - Mattia Presicce (voce), Francesco Casaluci (batteria), Matteo Resta (basso) e Giovanni Casaluci (chitarra) - che scommettono sul potere comunicativo della musica e mettono tra le righe e tra le note il loro pensiero. Il disco, composto da dieci brani inediti, propone sonorità hard rock, stoner, alternative con testi in italiano nei quali la band mette in discussione alcuni capisaldi della società contemporanea sempre più assuefatta dalle ingiustizie sociali ed intellettuali. Prima dell'inizio del concerto, sarà proiettato e presentato in anteprima il videoclip del primo singolo Laide, realizzato da Alberto Caroppo e Francesco Buccarelli.

Soqquadro si apre con “Danza Ipnotica pt. 1”, un brano quasi del tutto strumentale/psichedelico, dal groove cadenzato e con cori irregolari. Una sorta di rito d’iniziazione, un invito agli ascoltatori ad entrare nel mondo sonoro della band. In “Tra le Righe” viene "innescata" la protesta contro chi cerca in tutti i modi di imporre schemi prestabiliti. “Ossessioni” è un brano dalla ritmica incalzante e irrequieta, che tratta il tema delle manie, delle dipendenze dai comportamenti e delle abitudini asocializzanti della società. Il primo singolo “Laide” segna una svolta “melodica” nel bel mezzo del disco grazie al suo arrangiamento punk/dance. Il brano racconta lo stereotipo del “dandy”, figura antropologica ritornata in voga con l'avvento dei social. In “Filo Rosso” si parla di partenze, tristi addii, separazioni che lasciano inevitabilmente un caos di sentimenti, vuoto, paura e angoscia ma allo stesso tempo forme di eccitazione, timore e slancio verso una nuova avventura. “Vive a 200” è un pezzo convulso e ritmato, dal sound scuro in cui viene delineata la figura del ricco decaduto che - dedito ad un tenore di vita esagerato, composto da lussi e piaceri, in preda a vizi e cattive abitudini - si ritrova a perdere tutto da un momento all’altro. “Scena Pop” è rivolto alla “casta” musicale, al talent e ai suoi derivati. “Rappresaglia Isterica” è una vera e propria esplosione dei temi trattati nei precedenti brani non in chiave arrendevole e rassegnata ma solo sconfortata e rattristita dalla crisi di valori ormai diffusa. Le ultime due tracce - “Nulla da Perdere” e “Danza Ipnotica pt.2” - incitano invece ad una ripresa e ad una rinascita. "Suona la sveglia della realtà si riuniscono corpo e anima. Tra visioni sbiadite di quel che era. E se ricadessi in un altro momento Ti aiuterò a scrivere nero su bianco la descrizione di quanto sia semplice. Sfuggire al tuo disordine", canta la band nel brano conclusivo. Un finale cattivo e deciso, spigoloso e arrabbiato che inneggia ad uno slancio per mettere a Soqquadro tutte quelle tendenze deviate e devianti della contemporaneità.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
20 Aprile 2018 - Lecce

Lecce - Ultima giornata dell’evento “Oltre la paura, arte e cultura della prevenzione” firmata Andos onlus Lecce, oggi 20 aprile alle ...

19 Febbraio 2018 - Lecce

Lecce - Presentata questa mattina a Lecce la conferenza stampa di BTM, una delle principali manifestazioni del Sud Italia che raccoglie intorno a se...

20 Gennaio 2018 - Lecce

Lecce - Il 22 febbraio si accenderanno i riflettori su uno dei gioielli storici culturali leccesi d’eccellenza, l’ex convento degli Agostiniani,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner