Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 23:05

Giornata Internazionale della Terra 2016

Giornata Internazionale della Terra 2016

Lecce - Il Jane Goodall Institute (JGI), Organizzazione internazionale leader nell’educazione ambientale organizza il 22 aprile 2016 una giornata di sensibilizzazione sul tema della tutela ambientale in occasione della Giornata Internazionale della Terra che ogni anno si celebra in tutto il mondo in questa data. In particolare, il JGI porrà l’attenzione sul tema del riciclo, del riuso dei rifiuti solidi urbani e del loro scorretto abbandono nelle aree urbane e lungo il litorale. Il JGI ha scelto di celebrare questa importante Giornata mondiale di sensibilizzazione a Lecce, nel cuore della città, piazza S. Oronzo, coinvolgendo gli studenti di due Istituti d’istruzione secondaria della provincia di Lecce: “A. De Pace” di Lecce e “E. Mattei” di Maglie. L’evento si tiene con il patrocinio e la compartecipazione del Comune di Lecce, il patrocinio di Earth Day Italia-IO CI TENGO e il sostegno di Quarta Caffè. La scelta delle due scuole non è casuale in quanto il “De Pace”, frequentato da oltre 2000 ragazzi della Provincia, ha attivamente condotto un progetto sul riciclo dei rifiuti urbani con il JGI nell’ambito del programma internazionale di educazione ambientale Roots & Shoots (Radici e Germogli) con risultati eccellenti, molto apprezzato dagli stessi studenti, dai cittadini e dalle amministrazioni locali. L’Istituto “Mattei” di Maglie, invece, prenderà il testimone e saranno gli stessi studenti del De Pace a illustrare loro il progetto e i principi e la missione del programma internazionale Roots&Shoots.

Una mostra a cielo aperto ed uno stand saranno allestiti in Piazza S. Oronzo con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini ed i turisti sul tempo di permanenza dei rifiuti solidi urbani e sulle conseguenze del loro abbandono nell’ambiente e per la tutela del nostro territorio. Per un giorno lo stand fungerà da centro e laboratorio per l’educazione ambientale, nel quale gli stessi studenti mostreranno le potenzialità di un riciclo virtuoso, distribuiranno materiale divulgativo (parte del materiale distribuito sarà in lingua inglese per i turisti), illustreranno le loro attività e il danno provocato da un consumo irresponsabile e dall’abbandono dei rifiuti sulle spiagge e nel mare. Durante la giornata, basandoci sul principio metodologico della the Jane Goodall Institute Italia Onlus CF 93051410756 R.P.G.P.LE n.26/09/2005 Associazione Protezione Ambientale DM 28/12/04 Sede legale via Cavour 45, 73100 Lecce Sede Amministrativa viale Marco Polo 84, 00154 Roma Tel +39 0636001799 Fax +39 657098345 www.janegoodall-italia.org info@janegoodall-italia.org formazione peer to peer, i ragazzi del “De Pace” introdurranno ai ragazzi del “Mattei” di Maglie il loro progetto, il programma educativo Roots&Shoots e il tema del riciclo dei rifiuti. “Abbiamo il dovere” dichiara Daniela De Donno, presidente nazionale dell’Istituto Jane Goodall Italia “di educare i nostri giovani alla costruzione di una società attiva e responsabile verso l’ambiente, e di offrire loro i mezzi per esprimere creatività e iniziativa”.

L’evento si terrà in Piazza S. Oronzo a Lecce dalle ore 9.00 alle ore 18.00 in data 22 aprile 2016. I ragazzi dei due Istituti d’istruzione secondaria distribuiranno materiale informativo sul degrado ambientale dei rifiuti e informeranno insieme il pubblico che visiterà lo stand allestito per celebrare la Giornata delle Terra sull’importanza di non abbandonare i rifiuti e sulla necessità di tutelare il nostro mare. Il progetto si basa sul programma educativo internazionale del Jane Goodall Institute Roots&Shoots (R&S), presente in 134 paesi nel mondo, che ha l’obiettivo di aiutare i giovani a riconoscere i propri valori e a tradurli in azioni coerenti e in attività al servizio degli altri. Il programma mostra loro che possono avere un impatto positivo sulla propria comunità e che la conoscenza è alla base del cambiamento. Mantenendo un approccio olistico alla realtà, gli oltre 3800 progetti R&S si differenziano molto tra di loro. Li unisce la metodologia di base: conoscere (la base di ogni azione responsabile), amare (il motore del progetto), agire (il risultato dell’imparare e del pianificare), celebrare (apprezzamento per i risultati raggiunti) e condividere. R&S accresce nei giovani la comprensione e l’apprezzamento del metodo scientifico come osservazione e analisi della realtà finalizzate allo sviluppo di un senso critico costruttivo, la capacità di analizzare e risolvere i problemi, e li induce alla speranza. Il modello promuove l’internazionalizzazione, incoraggia la creatività e l’esplorazione di nuove opportunità. I ragazzi imparano che nessuna azione positiva è mai sprecata: “ogni individuo conta, ogni piccolo gesto fa la differenza” è lo slogan del programma R&S. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
23 Novembre 2017 - Copertino

Copertino - La tredicesima edizione del “Campionato Interregionale di Danze Sportive e Artistiche” vedrà tra i protagonisti i numerosi...

16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner