Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 07:49

Nuovo appuntamento del ciclo "Il Passato per il Futuro"

Nuovo appuntamento del ciclo "Il Passato per il Futuro"

Lecce - Nuovo appuntamento del ciclo “Il Passato per il Futuro”, incontri su “le nuove frontiere dell’Archeologia” con i docenti dell’Università del Salento presso il MUSA - Museo Storico-Archeologico (via di Valesio, Lecce): martedì 16 febbraio 2016 alle ore 17 sono in programma relazioni di Daniela Castaldo su “La musica antica nella pittura di Lawrence Alma-Tadema (1836–1912)” e di Giovanni Mastronuzzi e Luigi Contino Circolone su “Il Sistema Museale di Vaste e Poggiardo: dal progetto alla gestione”.

L’iniziativa punta a divulgare le più recenti ricerche in storia antica e archeologia condotte dall’Ateneo salentino, caratterizzate da una forte interazione fra saperi e competenze di ambito umanistico e tecnico-scientifico. Le conferenze, aperte al pubblico e agli studenti della Scuola secondaria di secondo grado, sono a ingresso libero fino a esaurimento posti; è quindi consigliata la prenotazione al numero 0832 294253 o scrivendo a infomusa@unisalento.it.

I temi delle relazioni:

Daniela Castaldo, “La musica antica nella pittura di Lawrence Alma-Tadema (1836–1912)”

L’interesse per l’archeologia e la storia antica ispirò costantemente l’opera di Lawrence Alma-Tadema (1836–1912), uno dei pittori più rappresentativi dell’Età Vittoriana, che riproduceva nei suoi quadri architetture antiche e reperti archeologici, osservati direttamente e conosciuti attraverso riproduzioni. Elementi musicali compaiono frequentemente nelle rappresentazioni di feste religiose, e dei momenti di otium dei ricchi abitanti di Pompei. In queste scene gli strumenti musicali antichi sono talora funzionali rispetto allo svolgimento della scene, talora invece assumono piuttosto un valore simbolico ed evocativo.

Giovanni Mastronuzzi, Luigi Contino Circolone, “Il Sistema Museale di Vaste e Poggiardo: dal progetto alla gestione”

Il 19 dicembre 2015 è stato inaugurato il Sistema Museale di Vaste e Poggiardo, risultato di una trentennale attività di ricerca (condotta sul territorio di Poggiardo dall’Università del Salento) e di tutela (curata dalle Soprintendenze Archeologica e delle Belle Arti e del Paesaggio). Il Sistema comprende strutture museali, chiese rupestri bizantine e beni ambientali. Tale Sistema museale può e deve rappresentare uno strumento di identificazione culturale, costituendo un “presidio” e un punto di riferimento per la comunità locale. La vera scommessa è quella di garantirne la gestione e il funzionamento nell’ambito di un territorio in cui i flussi turistici sono prevalentemente legati al mare e all’enogastronomia.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner