Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 01:04

Protocollo d’intesa tra il Liceo Banzi e l'Università del Salento

Protocollo d’intesa tra il Liceo Banzi e l'Università del Salento

Lecce - Moduli di orientamento e formazione propedeutici all’iscrizione ai corsi di laurea delle Facoltà di Ingegneria (aree Ingegneristica e Informatica), Economia e Giurisprudenza (area economico-giuridica), Scienze Matematiche Fisiche e Naturali (area Biomedica) e Lettere e Filosofia, Lingue e Beni Culturali (area linguistica): è quanto prevede il protocollo d’intesa formalmente sottoscritto ieri pomeriggio tra il Liceo scientifico “Giulietta Banzi Bazoli” di Lecce e l’Università del Salento. L’hanno firmato il Rettore Vincenzo Zara e la Dirigente del Liceo Antonella Manca aprendo l’incontro-dibattito “Scuola Università Territorio. Percorsi di integrazione tra Liceo scientifico ‘G. Banzi Bazoli’ e Università del Salento”, organizzato nell’aula magna dello stesso Liceo, in piazza Palio a Lecce, al quale hanno partecipato numerosi studenti, docenti e famiglie.

«Per la sua ampiezza, si tratta di una sperimentazione unica nel suo genere», ha detto la professoressa Manca, «Un’iniziativa nata “dal basso”, senza alcuna sollecitazione ministeriale, dalla sensibilità delle due Istituzioni: una sperimentazione strutturale e per questo di durata pluriennale, che punta al miglioramento delle competenze dei nostri studenti e li rende protagonisti, valorizza la didattica laboratoriale e si muove in un’ottica di sistema e di collaborazione a livello territoriale».

«Cosa fare?, dove andare?, perché farlo?, si chiedono spesso gli studenti alla fine degli studi superiori», ha detto il Rettore Vincenzo Zara, «Il mio consiglio è ascoltare se stessi, capire le proprie aspirazioni, quindi scegliere ciò che piace e che soddisfi proprio quelle aspirazioni. I percorsi previsti dal nostro protocollo d’intesa aiutano a compiere questo percorso preliminare, e spero che riescano a trasmettere soprattutto l’entusiasmo e la passione verso le varie aree disciplinari e la ricerca».

I moduli, a partire dal terzo anno del percorso liceale e della durata variabile da 30 a 50 ore annue, saranno tenuti da docenti dell’Università del Salento e puntano al miglioramento delle competenze minime per l’accesso all’Università e all’approfondimento delle varie aree professionali. Progettati da gruppi di lavoro misti, composti da docenti UniSalento e del Liceo “Giulietta Banzi Bazoli”, si svolgeranno presso il Liceo e, per le attività pratiche, presso i laboratori dell’Università del Salento. 

L’attestazione del superamento della prova finale prevista, davanti a una commissione nominata dall’Università, sarà considerata sostitutiva del test obbligatorio di ingresso ai corsi di laurea con accesso all’immatricolazione senza debiti al primo anno e/o con il riconoscimento di CFU, sulla base di quanto stabilito dalle delibere delle singole strutture didattiche.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner