Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 17:06

Resoconto prime due giornate Lecce Social Innovation City

Resoconto prime due giornate Lecce Social Innovation City

Lecce - Venerdì 4 e sabato 5 dicembre il progetto Lecce Social Innovation City ha iniziato il suo percorso di partecipazione e co-progettazione con un primo incontro di visione alle Manifatture Knos. Al lancio del progetto venerdì sera hanno partecipato circa 150 giovani che hanno avuto modo di interagire e confrontarsi tra di loro e ascoltare i brevi contributi dei collaboratori del progetto. 

La metodologia progettuale si svolgerà in tre momenti principali: una prima fase di visione per inquadrare il tema “turismo e cultura” da sviluppare con metodi e processi di innovazione sociale; una seconda fase di definizione e co-progettazione; un’ultima fase di incubazione e implementazione di cinque cantieri di innovazione sociale per la città di Lecce. Durante il primo incontro - coordinato da Vincenzo Di Maria e Dario Carrera - i partecipanti hanno avuto modo di incontrarsi e conoscersi grazie a un’attività di “speed-networking” facilitato, dal quale sono emerse informazioni personali raccolte in delle schede profilo ma soprattutto hanno cominciato a mettere interessi e idee in comune. I 12 tavoli di lavoro sono diventati per circa un’ora i luoghi della condivisione e del rapido scambio di informazioni. La serata è terminata con il primo campionato di “morra leccese”, un’attività ludica per far crescere lo spirito di gruppo e il senso di appartenenza. Durante il corso della seconda giornata di sabato circa 130 ragazzi hanno prima assorbito alcune informazioni metodologiche e di processo su come gestire i processi di innovazione per poi tornare ai tavoli e cominciare a lavorare su un documento di visione. Questo documento raccoglie una prima veloce mappatura dei bisogni e delle carenze del territorio, ne delinea alcune opportunità e propone 12 diverse visioni di come l’innovazione sociale può favorire lo sviluppo di servizi, relazioni ed economie per rafforzare le politiche e le pratiche di turismo e cultura a Lecce. La seconda parte della mattinata è stata invece utile a visualizzare 12 diverse mappe mentali per capire quali potrebbero essere gli assi verticali e i temi specifici da connettere al tema trasversale. Da questa dinamica collaborativa è stata creata un’unica mappatura che raccoglie le prospettive e visioni di tutti i partecipanti, sottolineando alcuni temi particolarmente sentiti, dalla mobilità alla comunicazione integrata del territorio. 

L’ultimo momento dopo il pranzo sociale e l’illustrazione di alcuni scorci e luoghi di Lecce da parte dei partecipanti è stato il “fish bowl”, una tecnica di facilitazione per i focus e l’ascolto reciproco. Ognuno dei partecipanti ha avuto modo di esprimere la propria riflessione sui due giorni, lasciare un commento e lanciare una proposta per il prossimo appuntamento. Il processo è stato documentato e registrato con video-interviste e materiale fotografico oltre al costante racconto sui social media che hanno visto l’hashtag #LeSocInn come un dei maggior “trending topic” italiani su twitter. Si riprenderanno le attività con dei tavoli tematici giorno 23 gennaio per poi passare alla fase di co-progettazione sui 5 progetti selezionati il 29 e 30 dello stesso mese. 

«"We have a dream... not just a plan": sono ripartiti con questa certezza i lavori di Lecce Social Innovation City», ha sottolineato nel corso dell'incontro di apertura l'assessore Alessandro Delli Noci. «Siamo ripartiti ricordandoci che prima dei progetti saranno le idee condivise a far crescere questo progetto. "Una smartcity non è per forza una città che respira l'innovazione sociale". Faccio mie queste parole di Vincenzo Di Maria impegnandomi a far sì che lo sia, a far sì che la Lecce per la quale stiamo insieme costruendo una nuova visione sia tanto smart quanto esempio concreto di innovazione sociale», ha proseguito. «Per farlo abbiamo capito che come Amministrazione comunale dovevamo essere disposti a favorire quei processi bottom up, che nascono e vengono dalla comunità. Quello che si sta forgiando è un processo sicuramente nuovo per una città del sud, per definirlo innovativo aspettiamo invece maggio, quando capiremo dove ci ha portato questa strada. Sarà sicuramente un processo nostro, di Lecce, che apparterrà solo alla nostra città, non in senso proprietario, ma identitario, nella sua declinazione più nobile».

Il progetto è ideato e coordinato dall'assessorato alle politiche giovanili del Comune di Lecce in partenariato con alcune realtà salentine e italiane di assoluto prestigio nell'ambito dell'Innovazione sociale: l'Associazione “Diffondere Idee di valore” (che organizza TedxLecce e la rassegna Xoff. Conversazioni sul futuro), The Hub Roma (uno spazio di coworking dove  le persono possono lavorare, condividere idee  e sviluppare progetti imprenditoriali che migliorano la società e il territorio), Asset Camera - Azienda Speciale della C.C.I.A.A. di Roma (che, tra le altre attività, organizza la Maker Faire Rome, il più grande evento di innovazione che mette al centro creatività e inventiva oltre a essere la celebrazione del “Maker Movement”), The Qube (associazione salentina con lo sguardo sul mondo che mette in rete giovani con idee innovative e con forti motivazioni per accompagnarli nella realizzazione di un progetto e che promuove Startup Weekend Lecce), Associazione RENA - Rete per l'Eccellenza Nazionale (un'intelligenza collettiva al servizio dell'Italia che dal 2007 ha incontrato e collaborato con molte associazioni, imprese, pubbliche amministrazioni e comunità innovative, realizzando progetti concreti basati sulla collaborazione di chi vive realtà e luoghi),  Associazione ItaliaCamp (un progetto associativo lanciato da un gruppo di studenti, ricercatori, imprenditori, professionisti e giovani in cerca di occupazione), Ditech - Distretto Tecnologico High Tech (che opera nel settore della Ricerca Applicata, del trasferimento tecnologico e dell’alta formazione).

www.leccesocialinnovation.it.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner