Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 19 gennaio 2018 - Ore 06:28

"Lassaddìcane – Storie di una casellante", spettacolo teatrale di prosa

"Lassaddìcane – Storie di una casellante", spettacolo teatrale di prosa

Lecce - Nella suggestiva cornice del Museo Ferroviario di Lecce, ImprovvisArt presenta “Lassaddìcane”, spettacolo teatrale scritto e interpretato da Stefania Semeraro, per la regia di Pierpaolo Buzza e con le musiche di Giuseppe Pezzulla. Lassaddìcane (da ‘lassa dìcane’, che in salentino significa ‘lascia che dicano’), è un monito, un consiglio, una carezza dolce e sicura. Lassaddìcane è anche il nome del cane di Mimina Monteduro, casellante, figlia di casellanti, che ha trascorso quasi tutta la propria vita a ridosso di un binario, all’interno di un casello ferroviario. In questa dimensione i tempi del quotidiano e le abitudini sono costantemente scandite dall’ininterrotta frequenza del passaggio dei treni: accendi la luce, suona la campana, abbassa la sbarra, aspetta il treno, rialza la sbarra. Attendi il prossimo passaggio, e via daccapo.

Mimina vive da anni una vita fatta di solitudine e distacco dal mondo, intuito da lontano e quasi con paura. Mimina scorge ed immagina le vite degli altri e le racconta. Sono storie dolci e amare, che parlano di vite vissute o appena intraviste, di fantasie solitarie e del tempo che passa. Lo spettacolo teatrale prende forma fra le trame delle storie di Minima Monteduro, quarta di sette fratelli, figlia di genitori casellanti, vissuta in un casello ferroviario del Salento, un casello in cui Mimina ha vissuto la solitudine delle partenze e gli abbracci degli arrivi. Affinché il testo inedito sia inoltre libero di circolare liberamente mantenendo il giusto grado di tutela sia per il regista sia per autore, il copione teatrale sarà distribuito con marchio SUM Edizioni, in linea con gli standard di protezione e libertà di diffusione garantiti dalle licenze Creative Commons.

Inizio spettacolo: ore 20.30 - ingresso: 6 €

Info e prenotazioni al 3478502529 – 3287686080

Il Museo Ferroviario è in via Codacci Pisanelli, 3 a Lecce.

Evento in collaborazione con Treni Storici Aisaf Lecce

STEFANIA SEMERARO

Appassionata di teatro e scrittura sin da bambina, segue un lungo periodo di formazione teatrale dove conosce qualche ciarlatano e molti maestri, tra cui sua nonna, maestra di vita vera, da cui apprende il gesticolare e l'arte del racconto, che la portano a sviluppare competenze nel settore. Nel 2009 Stefania si avvicina all’improvvisazione teatrale con la scuola Improvvisart di Lecce, facente parte del circuito nazionale Improteatro, portando a termine il triennio di formazione.

S’innamora perdutamente del palcoscenico ed entra a far parte del gruppo stabile di attori, partecipando inoltre a numerosi laboratori e stage tenuti dai principali attori del panorama teatrale nazionale e internazionale. Nel 2010 indossa per la prima volta un naso rosso e da allora il suo clown scorrazza nel reparto di pediatria e psichiatria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Dal 2014 porta in scena Lassaddìcane - Storie di una casellante - un monologo dalla stessa scritto ed interpretato.

Improvvisart – Società Cooperativa a.r.l.

Piazzetta Falconieri, 1b – Lecce

tel. 347.8502529 – fax 08321831096

www.improvvisart.com.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
28 Dicembre 2017 - Lecce

Lecce - Gran galà e cenone di fine anno a Corte Licastro di Lecce in occasione della notte di San Silvestro. Il party esclusivo avrà inizio...

18 Dicembre 2017 - Novoli

Novoli - Sarà l'Area 51 di Novoli (Strada Provinciale Novoli-Veglie) ad ospitare il nuovo concerto della cover band di Luciano Ligabue “Figli di...

15 Dicembre 2017 - Lecce

Lecce - Si terrà venerdì 15 dicembre durante il concerto presso MUST – Museo Storico Città di Lecce, in via degli Ammirati 11, la...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner