Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 10:11

Convegno su Immagini di musiche lontane nell’Iconografia

Convegno su Immagini di musiche lontane nell’Iconografia

Lecce - È promosso dall’International Musicological Society - Study Group on Musical Iconography, in collaborazione con il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento, il convegno internazionale di studi “Travellers to Faraway Countries and the Musical Imagination of the Move (XVIth-XIXth Century) – Immagini di musiche lontane nell’Iconografia (XVI-XIX sec.)”, in programma il 28 e 29 settembre 2015 nella Sala della Grottesca del Rettorato (piazza Tancredi 7, Lecce).

«Sin dal XVI secolo, i sempre più frequenti contatti tra Europa e terre lontane creano una nuova consapevolezza delle culture “altre” e, più in particolare, delle culture musicali extraeuropee», spiegano gli organizzatori, «Questo nuovo atteggiamento è testimoniato sia dalle cronache e dagli scritti di viaggiatori e studiosi, sia dai temi “esotici”, che sempre più entrano ora a far parte dell’immaginario visivo degli artisti. Alcune immagini, espressione di questa consapevolezza emergente, sono la testimonianza di esperienze dirette. Altre, al contrario, sono impressioni di seconda mano: queste ultime, nonostante le pretese di autenticità, sono il risultato di immaginari viaggi visivi o uditivi i cui dettagli, in molti casi, sono determinati da suggestioni letterarie e, più in generale, culturali. Le scene di questi repertori, spesso idealizzate e riproposte attraverso i modelli della tradizione classica, risultano quindi piuttosto lontane dagli originali. Ciononostante queste iconografie, una volta fissate, si trasmettono spesso attraverso i secoli, da un autore all’altro, allontanandosi sempre più dall’originale (posto che un modello originale fosse esistito). In ultima analisi, la conoscenza diretta di questi mondi lontani», concludono, «ha reso possibile la nascita di una nuova sensibilità rispetto alle culture “altre”, anche se spesso esse sono (re)interpretate secondo gli schemi della cultura occidentale colta». 

Del comitato scientifico fanno parte: Daniela Castaldo (local organizer, Università del Salento); Gabriela Currie (University of Minnesota-Twin Cities); Dinko Fabris (IMS President, Università della Basilicata); Nicoletta Guidobaldi (Università di Bologna-Ravenna); Björn R. Tammen (Österreichische Akademie der Wissenschaften, Vienna).


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner