Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 16:00

Serata finale de "Li Ucci Festival" a Cutrofiano

Serata finale de "Li Ucci Festival" a Cutrofiano

Cutrofiano - Sabato 19 settembre si conclude a Cutrofiano, in provincia di Lecce, la quinta edizione de Li Ucci Festival organizzato dall’Associazione Culturale Sud Ethnic con la direzione artistica e organizzativa di Antonio Melegari che fa parte della Rete dei Festival Puglia Sounds Musiche del Salento. Il festival ha proposto una settimana di concerti, mostre, estemporanee di pittura, presentazioni di libri, bike tour e incontri per ricordare non solo i cantori dello storico gruppo salentino "Li Ucci" (originariamente composto da Uccio Bandello, Uccio Aloisi e Narduccio Vergaro) custode degli "stornelli", dei canti d'amore e di lavoro, spesso improvvisati al ritmo del tamburello, ma anche un’intera generazione di cantori capaci di tramandare il patrimonio popolare salentino. 

Dalle 21 in Piazza Municipio si esibiranno tra gli altri P40 e Donna Lucia, Armonauti e Canusìa, vincitori della prima edizione di UcciFolkontest, dedicato a esperienze italiane nel folk e nella world music, organizzato nell'ambito del festival in collaborazione con Mei - Meeting degli indipendenti di Faenza e Scuola di musica popolare di Forlimpopoli; Menamenamò, in occasione del ventennale dalla fondazione del gruppo, e Li Ucci Orkestra che ospita circa cinquanta musicisti e cantanti, tra i principali esponenti della musica popolare salentina. L'orchestra è composta da Antonio Murciano (batteria), Alessandro Monteduro (percussioni), Andrea Luperto (percussioni “de casa”), Andrea Stefanizzi (tamburi a cornice), Alessio Giannotta, Marco Garrapa, Francesco De Donatis, Antonio Melegari (tambureddhru), Stefano Bianco (basso), Stefano Calò (chitarra classica), Agostino Cesari (chitarra acustica), Luigi Marra (organetto e violino), Michele Bianco (fisarmonica), Andrea Doremi (basso tuba e trombone), Luigi Alemanno (corno), Alessio Colì (sax), Gianni Alemanno (tromba), Stefano Blanco (flauto traverso), Simone Giuri (piano), Gigi Russo (piano e sequenze), Totò Cavalera e Antonio Calsolaro (mandolino), Claudio Miggiano (armonica a bocca), Francesco Primiceri (zampogna), Donatello Palermo (chitarra elettrica), Gianluca Longo (mandola), Famiglia Cordella (organetti). Le voci sono quelle di Enza Pagliara, Antonio Amato, Emanuela Gabrieli, Antonio Melegari, Carla Petrachi, Antonio Castrignanò, Lina Bandello, Uccio Casarano, Valentina Gallo, Le Sorelle Gaballo, Alessandro Botrugno, Luigi Nuzzo, AnnaCinzia Villani, Domenico Riso, Alessia Tondo, Andrea Stefanizzi, Luigi Marra, Marina Leuzzi. Non mancherà lo spazio dedicato alla danza con Andrea Caracuta, Veronica Calati, Davide Monaco e la Compagnia di Scherma Salentina, Claudio Longo, Cristina Frassanito, Laura Boccadamo, Paolo Piccinno, Stella Temperanza e alle estemporanee di pittura con Francesco Cuna e Teresa Gravili. Nel corso della serata finale, inoltre, si terrà la presentazione della squadra di pallavolo femminile di Cutrofiano che milita in B1 e porta sulle proprie maglie il nome de Li Ucci Festival. 

Durante la serata nel Laboratorio Urbano Sottomondo (ex Mercato coperto) si potrà visitare “Li Ucci tra musica e colore”, sezione di arti visive curata da Teresa Gravili quest'anno dal titolo “La Creta si fa Arte e la Musica è un’immagine”. Dedicata a Totò Massaro, artista e architetto di Cutrofiano scomparso prematuramente, la sezione ospita L’Arte nel Piatto (con una collezione originale che ormai ha superato le 200 opere), le stampe del contest fotografico a cura di Luigi Cesari, il pianoforte che dipinge di Francesco Maria Mancarella, il “Musicista in ferro riciclato” di Maurizio Marioli, una piccola esposizione delle opere di Massaro e altro ancora.

“L’obiettivo che fin dal primo anno ci siamo posti senza troppe aspettative e senza presunzioni”, sottolinea il direttore artistico Antonio Melegari, “è stato quello di aprire una piccola finestra su di un mondo che rappresenta una parte importante della memoria della nostra piccola cittadina. E proprio per rispolverare quella memoria a chi l’aveva relegata in un angolo nascosto e per farla conoscere a chi, invece, ne ha sentito parlare nei racconti dei nonni, che ci siamo dati da fare, che abbiamo messo insieme le nostre idee, le nostre energie”. Il Festival, che fa parte della Rete dei Festival Puglia Sounds Musiche del Salento, promosso dall’Associazione Culturale Sud Ethnic è realizzato in collaborazione con Comune di Cutrofiano e di numerosi partener pubblici e privati.

Info e programma su www.liuccifestival.it – 3776954833.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner