Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 01:56

Serata Slow Food a Palazzo Rollo e mercatino alle Cesine

Serata Slow Food a Palazzo Rollo e mercatino alle Cesine

Lecce - Dopo una breve pausa estiva riprendono le attività della condotta leccese di Slow Food. Martedì 1 settembre (ore 21 - POSTI ESAURITI) appuntamento sulla terrazza di Palazzo Rollo, nel cuore del centro storico del capoluogo salentino, con Enozioni, una serata dedicata alla musica, al buon cibo e ai vini selezionati da Francesco Muci, coordinatore regionale di Slow Wine (la guida ai vini di Slow Food). "La gentile disponibilità di Elena Andretta e Francesco Calabro, proprietari di Palazzo Rollo e soci della nostra condotta", sottolinea Alessandro Rizzo, fiduciario di Lecce, "ci consentirà di godere di una esclusiva visuale del campanile del Duomo, autentico esempio di bellezza barocca leccese". 

Il buffet, a cura della Masseria San Pietro - Lilith, prevede la degustazione di crostini con ricotta al profumo di timo; pasta fredda con Tonno Colimena Fior di Latte e pomodorini Fiaschetto; focaccetta di patate con cipolla di Acquaviva, capperi di Racale e olive leccine; pasticciottini. In abbinamento quattro vini: Brut extreme Blanc de Morgeux et de La Salle (Valle D'Aosta), Vermentino La Piana (Isola di Capraia), Dolceacqua Superiore (Cinque Terre), Moscato di Somos (Isola di Somos, Grecia). Durante la serata si esibirà il trio jazz/bossanova Fuori dal Coro composto da Simona Vespucci (voce),  Carlo Quarta (chitarra) e Stefano Liguori (basso). I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria. Per info e prenotazioni (costo 30 euro) 3289540585 - 3292572690 - slowfoodlecce@gmail.com.

Da domenica 6 settembre (dalle 10 alle 12.30) nella Masseria della Riserva Naturale dello Stato Oasi WWF Le Cesine parte invece l'appuntamento mensile (ogni prima domenica del mese) con il mercatino della Comunità del

, nata dalla collaborazione tra la Condotta Slow Food di Lecce, l'oasi e cinque produttori di Vernole, Melendugno, Lizzanello e Lecce. L'Oasi, di 380 ettari, è un ambiente umido tra i più conservati e importanti dell'Italia meridionale, ultimo superstite della vasta zona paludosa e boscosa che si estendeva da Brindisi ad Otranto. Si trova lungo una delle principali rotte migratorie e ospita numerosissimi uccelli acquatici. Le aziende coinvolte nella Comunità e nel mercatino sono: Le Sarei di Melendugno, che nasce dal desiderio di portare avanti l’antica tradizione casearia di famiglia, con giuncate, ricotta, pecorino e marzotica; Masseria Fossa di Lecce, situata su una piccola altura rocciosa a pochi chilometri da Lecce, dal mare e dal borgo fortificato di Acaja e ospita anche il Centro Ippico I-qe-ja. Qui Giacomo e Michela producono olio, olive, miele e formaggi; Azienda Agricola Raffaele Linciano di Lizzanello, che coltiva e vende grano, cereali ma soprattutto verdure e ortaggi; l'azienda agricola zootecnica Li Scucchi di Lizzanello con una produzione di "uova da bere", cereali e formaggi, grazie al latte delle proprie mucche; Azienda Agricola Toseo di Pisignano, specializzata nella coltivazione dell'aglio.

Slow Food è un'associazione non-profit che conta 100.000 membri in 150 paesi del mondo. Fondata da Carlin Petrini nel 1986, si pone l’obbiettivo di promuovere nel mondo il cibo buono, pulito e giusto. Buono da mangiare, per le sue qualità organolettiche, ma anche per i valori identitari e affettivi che si porta dietro. Pulito perché prodotto in modo ecosostenibile e rispettoso dell’ambiente. Giusto perché conforme all’equità sociale durante la produzione e la commercializzazione.

La sede di Slow Food Lecce è ospitata all'interno del Crap (Centro Residenziale di Assistenza Psichiatrica) dove vivono ben 14 persone che hanno costantemente bisogno delle cure del dottor Sergio Longo (Psichiatra e coordinatore del progetto) e del suo staff. La condotta, in collaborazione con ASL Lecce, partecipa al progetto Ortoporto che prevede la riqualificazione dell'area verde adiacente al Crap - Villa Libertini e la sua riconversione in un orto per l'autoconsumo interno e per l'eventuale commericializzazione di prodotti biologici.

Info slowfoodlecce@gmail.com


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner