Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 21 novembre 2017 - Ore 13:12

Entra nel vivo la programmazione del Festival Salento Classica

Entra nel vivo la programmazione del Festival Salento Classica

Lecce - Entra nel vivo la programmazione del Festival Salento Classica che, per questa terza edizione, firmata dal direttore artistico Ivan Fedele, ha come attore protagonista il violoncello. Prossimo Appuntamento a Lecce giovedì 27 agosto, alle ore 21.30, nell’atrio di Palazzo dei Celestini. Sarà David Geringas, violoncellista lituano celebre in tutto il mondo per il suo rigore intellettuale e per la versatilità dello stile a rendere omaggio a questo strumento nel secondo appuntamento del festival. Allievo di Rostropovich, David Geringas si è aggiudicato nel 1970 la medaglia d’oro al Concorso Tchaikowsky di Mosca e può vantare oggi una discografia di circa 100 titoli, premiata con il Diapason d’Or per la musica da camera.

A lui è affidata l'esecuzione di uno dei concerti per violoncello più suonati e registrati, il Concerto in Si minore, op. 104, b. 191 di Antonin Dvořák, giudicato da molti il più bel concerto per violoncello. Il programma della serata prevede, inoltre, la sinfonia da Medea, una delle più famose opere di Luigi Cherubini, l'intermezzo da Goyescas di Enrique Granados e la suite dal balletto L'amore stregone di Manuel De Falla. Sul podio dell’Orchestra Sinfonica Tito Schipa ci sarà lo spagnolo Josè Ramon Encinar, vincitore del Premio Nacional de Musica del Ministero della Cultura Spagnolo e dal 1994 accademico della Real Academia de Bellas Artes di Granada. Attualmente direttore principale e direttore artistico dell’Orquesta y Coro de la Comunidadde de Madrid. Biglietti posto unico € 8.00. Biglietteria Cooperativa Theutra, presso Castello Carlo V, via XXV Luglio a Lecce, tel. 0832 246517. Tutti i giorni ore 9-21.30. Nel giorno del concerto presso il luogo dell’evento dalle ore 20. Al prezzo sarà applicato il diritto di prevendita del 10%. I biglietti non prevedono il posto numerato. La Stagione, partita lo scorso 8 agosto proseguirà fino al 30 settembre. 

Ecco il programma con i prossimi appuntamenti:

Stagione Sinfonica d’Estate 2015

Orchestra Sinfonica Tito Schipa - Direttore Artistico: Ivan Fedele

FESTIVAL SALENTO CLASSICA 

Martedì 1 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: Josè Ramon Encinar  Violoncello: Nicola Fiorino

Jacques Ibert 

Divertissement

Dmitrij Šostakovič

Concerto n. 2 per violoncello e orchestra op. 126 

Rossini / Respighi

La boutique fantasque

Pëtr Il'ič Čajkovskij

Romeo e Giulietta, overture-fantasia

Sabato 5 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: José Ramon Encinar  Violoncello: Asier Polo

Giuseppe Verdi

La Forza del Destino, sinfonia

Robert Schumann

Concerto in la min. per violoncello e orchestra op. 129 

Ludwig van  Beethoven

Sinfonia n. 5 in do min. op. 67

Mercoledì 9 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: José Ramon Encinar  Violoncello: Asier Polo

Dmitrij Šostakovič

Ouverture Festiva op. 96 

Franz Joseph Haydn 

Concerto n. 1 in do magg. per violoncello e orchestra 

Pietro Mascagni

Cavalleria Rusticana, intermezzo 

Igor Stravinsky

L’uccello di fuoco, suite (1919) 

Martedì 15 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: Carlo Tenan  Pianoforte: William Greco

George Gershwin

Strike up the band

Girl Crazy

Concerto in fa per pianoforte e orchestra

Ouverture Cubana

Porgy and Bess, suite

Sabato 19 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: Alfonso Girardo  Voci: Rachele Andrioli, Serena Spedicato 

OMAGGIO A EDITH PIAF

(Prima esecuzione assoluta - Commissione della Fondazione Tito Schipa)

Venerdì 25 Settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: Marco Della Gatta Coro Gospel A.M. Family di Elisabetta Guido Pianoforte: Carla Petrachi

Gospel & Gospel

for your soul

(arrangiamenti per coro e orchestra di Marco Della Gatta)

Mercoledì 30 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30

Direttore: Paolo Silvestri Tromba: Fabrizio Bosso Voce: Barbara Casini

Duke Ellington

The River, suite 

Musiche di E. Morricone, A. C. Jobim, Edu Lobo, Guinga

(arrangiamenti di Paolo Silvestri)

José Ramón Encinar è nato a Madrid nel 1954. Dopo gli studi al Conservatorio si è perfezionato a Milano e a Siena con Franco Donatoni, di cui è stato assistente all’Accademia Chigiana. Ha diretto la maggior parte delle orchestre spagnole e con alcune di esse è in rapporto costante, come con l’Orchestra Sinfonica di Madrid e l’Orchestra Sinfonica di Galizia. All’estero si è presentato alla testa di diverse compagini internazionali, quali la Filarmonica del Messico, l’Orchestra Nazionale di Portorico, l’Orchestra Nazionale Argentina, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l’Orchestra Arturo Toscanini di Parma e molte altre. Dalla stagione 2000/2001 è direttore principale e direttore artistico dell’Orquesta y Coro de la Comunidad de Madrid. Nel campo dell’opera lirica si è distinto, oltre che per la sua dedizione alla musica contemporanea, per aver restituito al pubblico opere poco eseguite come La Clementina di Boccherini, La zapatera prodigiosa di Juan José Castro e Los amantes de Teruel di Bréton, nonché per aver diretto nuove produzioni di opere di Mozart, Salieri, Hindemith, Menotti, Stravinsky, Henze e Maderna in Spagna e all’estero. È egli stesso compositore: dal suo vasto catalogo spiccano in particolare alcuni titoli, come Cum plenum forem enthousiasmo, El aire de saber cerrar los ojos, Almost on stage, Io la mangio con le mani, Proyecto e Mise-en-scène. È stato insignito di numerosi premi e onorificenze ed è membro delle Accademie Reali di Belle Arti di Granada e di San Fernando.

David Geringas, il violoncellista e direttore lituano David Geringas appartine all’élite musicale d’oggi. Un ampio e inusuale repertorio, che spazia dal primo barocco alla musica contemporanea,  è la testimonianza della flessibilità e curiosità dell’interprete. Il suo rigore intellettuale, la versatilità dello stile, la particolare cantabilità e sensualità del suo modo di interpretare, lo hanno reso celebre in tutto il mondo. Allievo di Rostropovich, medaglia d’oro nel 1970 al Concorso Tchaikowsky di Mosca, l’artista può vantare oggi una discografia di circa 100 titoli, premiata con il Diapason d’Or per  la musica da camera di Henri Dutilleux, il Grand Prix du Disque per i 12 concerti di Boccherini e il Deutschen Schallplattenkritik per i concerti di Hans Pfitzner. Fra il 2008 e il 2011, 8 nuovi CD sono stati realizzati: le opere per pianoforte e violoncello di Mendelssohn ( Profil Edition Gunter Hänssler) , di Chopin ( per Sony), di Rachmaninoff,  i David’s Song e Discorsi ( per Hänssler Classics), le opere per violoncello e pianoforte di Beethoven. Un CD dal titolo “Bach Plus”, che include le 6 Suites di Bach e alcuni frammenti da vari autori contemporanei, è stato pubblicato nell’Ottobre 2011, con straordinari giudizi dei giornali Der Spiegel e Fonoforum. 

Diversi importanti compositori contemporanei hanno dedicato a Geringas i loro concerti per violoncello: Sofia Gubaidulina, Ned Rorem, Peteris Vasks e Erkki-SvenTürr. L’interprete ha eseguito per la prima volta molte opere di autori Russi, Lituani e dell’Est Europa. Si ricordano inoltre i 3 concerti che nel corso del 2012 sono stati  proposti in prima esecuzione: quello di Silvia Colasanti a Milano, di Alexander Raskatov ad Amsterdam e di Arvydas Malcy “In Memoriam” a Kaunas. L’artista è ospite,  in qualità di solista e direttore, delle più prestigiose istituzioni musicali  in Europa ( Thonalle di Zurigo, Berliner Philarmonie, Parco della Musica a Roma, Concertgebow di Amsterdam ), Asia e USA.  Dal 2005 al 2008 è stato direttore ospite principale della Tokyo Philarmonic Orchestra e della China Philarmonic Orchestra . Nel Febbraio 2009 ha debuttato come direttore in Russia con la Moscow Philarmonia e in Lituania, a Klaipeda, con l’opera Eugenio Oneghin. David Geringas ha insegnato  in Germania, a Lubecca e a Berlino, e nella sua classe si sono formati alcuni dei migliori giovani violoncellisti oggi in attività  quali Gustav Rivinius, Tatiana Vassiljeva, Jin Zhao, Jens Peter Maintz, Wolfgang Emauel Schmidt, Johannes Moser e Sol Gabetta. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner