Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 15:51

Sedicesima edizione della Sagra della Taranta e della Pizzica

Sedicesima edizione della Sagra della Taranta e della Pizzica

Salve - Sedicesima edizione per la Sagra della Taranta e della Pizzica a Salve. Torna il 21 agosto la manifestazione organizzata dall’associazione Centro Storico nel borgo antico della cittadina rivierasca de Capo di Leuca. Un appuntamento che rientra nel ricco cartellone delle Sagre del Capo di Leuca e molto atteso da turisti e vacanzieri, i quali verranno accolti da stradine e palazzi nobiliari bardati a festa, tra bandieroni e stemmi araldici delle famiglie più note della storia cittadina. Una serata che scivolerà tra tradizione e cultura, arte e manifattura locale, che faranno bella mostra nella Mostra dell’Artigianato, aperta anche a scultori e pittori, ma soprattutto tra la musica popolare, alla quale la sagra è dedicata, e i piatti tipici della cucina salentina. Tra gli stand allestiti dall’organizzazione per le viuzze e le piazze del centro storico, si potranno degustare i piatti casarecci dell’arte culinaria contadina, infarciti di legumi e verdure, le sagne torte, la tradizionale pasta fatta in casa con farina di grano e acqua, i pezzetti di carne di cavallo cotti al sugo e le gustose grigliate cotte alla brace. Immancabile la degustazione della pittule, pastella di acqua e farina fritta nell’olio, dei dolci preparati dalle massaie e dello spumone, il gelato artigianale con la frutta candita. Ad accompagnare la serata le note della pizzica e della taranta, le musiche tipiche del Salento, che affondano le loro radici nei secoli, in una suggestiva miscellanea tra storia e credenza di popolo. Sul palco, pronti a infiammare la gente presente, Indiano Salentino, gruppo che mette insieme tradizione e sperimentazione. I proventi della sagra vengono utilizzati per finanziare progetti di solidarietà e legati a eventi e manifestazioni sul territorio.

Fondata da uncenturione romano, Salvius, Salve era già nota oltre 6mila anni fa con il nome di Cassandra, da molti identificata con l’insediamento Spigolizzi, la città nella quale la leggenda racconta di come fosse attivo un mulino che macinava le pepite d’oro.  Fiorente centro abitato noto all’epoca per la pregiata produzione di vino e olio, Cassandra fu distrutta nel 548 dopo Cristo dai Goti. Tra il XV e il XVI secolo, Salve subì l’invasione prima dei Turchi e poi degli Algerini. Molte le torre fortificate erette in quel periodo a difesa del territorio. Nel 1582, iniziano i lavori per la costruzione del monastero dei frati Cappuccini, che restano in città sino alla fine dell’Ottocento. Nel XVIII secolo vedono la luce i palazzi nobiliari e le splendide case a corte, mentre risale al 1500 la chiesa matrice in onore di San Nicola Magno. Che, al suo interno, conserva l’organo Olgiati – Mauro del 1628, il più antico di Puglia. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner