Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 16 agosto 2017 - Ore 23:48

Gran finale per "Popoli", il global melting pot festival

Gran finale per "Popoli", il global melting pot festival

Corsano - Gran finale per «POPOLI», il global melting pot festival organizzato dall’associazione “Mir Preko Nada” (Pace oltre la speranza) sotto la direzione artistica di Cesario Ratano. Appuntamento il 21 agosto 2015 alle ore 21 nella zona industriale di Corsano. Esibizioni dei «Sperla Rootzie & Off Limits», band reggae hip hop, i «Mnemos», le danze popolari del Sud Italia di «TarantArte» diretta da Maristella Martella, la musica popolare di Salerno della «Compagnia Daltrocanto» e la «Traditional dance students group» della “The university of Ioannina” di Grecia.

“Sperla Rootzie & Off Limits” è una band nata da un progetto che vede l’unione di cinque ragazzi amanti della musica in generale, ma interpreti di quella caraibica per eccellenza che negli ultimi anni si sta espandendo sempre più: la reggae music. Sperla Rootzie, cantante e frontman del gruppo, è l’unico ad avere una matrice puramente reggae. I restanti componenti e musicisti provengono dai generi diversi come rock, blues e jazz. Le loro diversità diventano un vantaggio perché sanno fondere le proprie conoscenze fino a creare qualcosa di originale e profondamente emozionante. I componenti sono Sperla Rootzie (voce), Gianluca Leone (prima chitarra), Lorenzo Giannelli (seconda chitarra), Salvatore Cazzato (batteria) e Gabriele Rizzo (basso).

“Mnemos” (memoria universale) nasce nel 2009. Il gruppo è composto da Matteo Branca (voce), Francesco Probo (prima chitarra), Luigi Buccarello (seconda chitarra), Michele Dell’Abate (basso) e Antonio Probo (batteria). La giovane band (con loro in passato anche Ludi De Ronzis) comincia subito a creare brani originali con sfumature rock, altri più melodici e altri ancora con riff di chitarra più pesanti con influenze metal. Si esibiscono in live e festival incontrando personaggi di spicco come Graham “Suggs” McPherson, leader della storica band londinese “Madness”. Compongono la colonna sonora dello spettacolo teatrale “Atomika”. Inizia poi un lungo periodo di impegno e studio che li porterà al primo cd “Mnemosyne”, del 2013, con 12 pezzi che descrivono lo stile e la voglia di innovazione. I brani variano dal rock classico a sonorità più moderne e alternative, in inglese e in italiano, e parlano soprattutto del mondo giovanile, ma anche del rifiuto verso la politica e il “sistema”.

“TarantArte” propone la performance “Il cerchio dei popoli” che accoglie il lavoro svolto dagli allievi danzatori del corso di pizzica e tarantelle del Sud Italia tenuto da Maristella Martella, Laura De Ronzo, Silvia De Ronzo e Manuela Rorro al Lug – Identità urbane di Corsano (Le). TarantArte presenta danze corali, figure arcaiche, simboli, labirinti e i cerchi dei balli salentini tradizionali, rivisitati e resi nuovi dal contesto del festival e dai partecipanti. Presentare “Il cerchio dei popoli” all’interno del festival POPOLI è un’ulteriore occasione per fondere, confrontare e rielaborare i balli, la pizzica e le tarantelle all’interno di un contesto nuovo e globale. TarantArte ha sede in Salento ed è attiva in tutta Italia e all’estero, Roma, Milano, Bologna, Napoli, Reggio Emilia, Firenze e Parigi. Eredita l’esperienza della Scuola Taranta Power Bologna fondata nel 2001 da Eugenio Bennato, Maristella Martella e Silvia Coarelli.

La “Compagnia Daltrocanto” è una proposta musicale che nasce prima di tutto dalla passione per la musica e gli strumenti popolari del Sud Italia, dal riconoscersi in comuni radici di cultura e tradizione, dal volerli rileggere all’oggi perché vivano nel presente e del presente. Strumenti di diverse aree geografiche e musicali (zampogna e ciaramella, chitarra battente e classica, bouzouki greco e irlandese, mandola, basso elettrico, tammorra, tamburello, batteria e percussioni) si intrecciano naturalmente con le voci e le danze dando vita a uno spettacolo dalla trascinante energia sonora. Tra le più recenti partecipazione del gruppo di Salerno si contano la finale al premio “Musica Controcorrente” del 2014, la finale del premio “Pierangelo Bertoli” del 2013, la vittoria al “ValSusa filmfestival” nel 2012 e quella al premio “Pino Veneziano” nel 2011. Il gruppo ha all’attivo tre album di cui uno edito anche in vinile.

La “Traditional dance students group” dell’Università di Ioannina è un gruppo universitario studentesco di ballo greco che esiste dal 1987 per preservare e diffondere le danze tradizionali, la musica e la storia elleniche. Il gruppo rappresenta l’università di Ioannina in tutte le attività culturali. Ha preso parte a molti festival ed eventi in Grecia, Polonia, Svizzera, Italia e Turchia. Ogni anno, a maggio, l’Università organizza la “settimana culturale” per avere l’opportunità di ospitare altri gruppi di ballo tradizionali e scambiare le esperienze culturali. Il gruppo ha più di 100 costumi tradizionali che rappresentano le province della Grecia (Epirus, Tracia, Macedonia e Isole) ed è accompagnato da studenti di musiche tradizionali greche. In questo difficile momento storico “POPOLI Global melting pot festival” e il Salento sono vicini al popolo greco. Ai potenti ricordano che la Grecia è la culla delle culture e della storia e il valore del denaro deve essere legato al lavoro e non alle speculazioni della finanza. Per l’intervento del gruppo si ringraziano l’associazione “ItaloEllenica” di Zollino (Le) e il Club Unesco.

Patrocinano, collaborano e contribuiscono all’evento POPOLI: Puglia Sounds (the music system), Unione europea, comuni di Corsano e Tricase, University of Ioannina Grecia, Fsc Fondo sociale per lo sviluppo e la coesione 2007-2013, Regione Puglia assessorato al Mediterraneo cultura e territorio, Teatro pubblico pugliese, Associazione Italoellenica, Unesco, Unione dei comuni “Terra di Leuca”, Parco naturale regionale “Costa Otranto – Santa Maria di Leuca – Bosco di Tricase”, Europarc Federation, Identità urbane, Fidas, Khe formazione e consulenza, Csv Salento, Agesci, Protezione civile “La torre” e Asd Dama Corsano.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner