Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 14:02

Gli altri utenti stanno guardando:

"Racconti nella case del parco", a Torre Guaceto: André e Dorine

"Racconti nella case del parco", a Torre Guaceto: André e Dorine

Brindisi - Con André e Dorine, la più recente produzione della Residenza teatrale Thalassia, martedì 18 agosto alle ore 21, prende il via l'edizione 2015 della rassegna estiva “Racconti nelle case del Parco”, nell'oasi di Torre Guaceto (Serranova – Brindisi). Il primo dei tre appuntamenti è ambientato in una delle abitazioni dei contadini di Serranova (Br), nell'uliveto incantato di 'Ntonuccio lu calabrese. La rassegna 2015, a cura di Thalassia, è un viaggio indietro nel tempo, un percorso lungo cinque anni, che parte dall’ultimo racconto portato in scena da Thalassia per arrivare al primo spettacolo prodotto. Un intenso viaggio sentimentale, un progetto Teatri Abitati - Residenza Teatrale Thalassia, di Teatro Pubblico Pugliese e Regione Puglia, per scoprire come è cominciata una delle rassegne estive più amate dal pubblico, come è cambiata l'oasi di Torre Guaceto negli ultimi anni e come stia crescendo il lavoro della Residenza teatrale. (Su prenotazione:  331.3477311)

La tenera e straordinaria storia d'amore di André e Dorine (di Francesco Niccolini con Luigi D'Elia, regia Roberto Aldorasi e Francesco Niccolini) apre la rassegna “Racconti nelle case del Parco”, martedì 18 agosto alle ore 21, nell'uliveto incantato di 'Ntonuccio lu calabrese. L'appuntamento è anche una replica speciale per festeggiare il 95esimo compleanno di Antonio ('Ntonuccio). Così, l'uliveto immerso nelle campagne di Serranova diventa il grande giardino pieno di alberi e fiori nel quale un vecchio sta infornando il pane. Si chiama André, è sporco di farina e sorride. Un bambino lo guarda. Il suo nome è Nicolas. Sono vicini di casa, André e Nicolas, una vecchia casa di pietra con il tetto spiovente per la neve. André è il migliore amico di Nicolas. Da grande vorrebbe essere esattamente come lui, vecchio e sorridente. André vive con Dorine. Si amano e condividono il tempo e lo spazio da una vita. 

André e Dorine sono due personaggi realmente esistiti: André Gorz e Dorine Kahn, sua moglie. André Gorz è stato uno dei massimi rappresentanti della cultura parigina come braccio destro di Jean-Paul Sartre, giornalista economico de “l'Express”, scrittore, massimo esponente del marxismo esistenzialista prima e poi del neonato movimento ecologista, uno dei padri di quello che poi si sarebbe chiamato movimento per la decrescita felice. André Gorz si è occupato di problemi legati all'alienazione, al lavoro, all'impoverimento e allo sfruttamento dell'uomo e del pianeta: con gli anni è poi diventato uno dei teorici della decrescita e del recupero di una dimensione umana del tempo dedicato al lavoro e alla produzione. Quando sua moglie Dorine si ammalò di una grave malattia degenerativa, decisero di abbandonare Parigi per trascorrere gli ultimi decenni della loro vita in campagna, piantando alberi e curando il loro amore. Da questo giardino lui scrive e pubblica “Lettera a D.”, un piccolo libro che diventerà una delle più belle lettere d’amore di tutti i tempi.

Il secondo appuntamento in programma per i “Racconti nelle case del Parco” è lunedì 24 alle ore 21, con Storia d'amore e alberi, nel cortile bianco di Pinuccio. Lo spettacolo, vincitore di rilevanti riconoscimenti come il Premio Eolo Awards 2011 per il teatro ragazzi e la menzione speciale al Festival Festebà, è liberamente ispirato a “L’uomo che piantava gli alberi” di Jean Giono (di Francesco Niccolini con Luigi D’Elia, regia Francesco Niccolini e Luigi D'Elia).

Tra gli appuntamenti estivi promossi da Thalassia a Torre Guaceto si rinnova anche un evento di rito, il concerto all'alba che, sabato 22 agosto, incanta il pubblico con il piano solo di Cesare Picco (posti già tutti esauriti). Il pianista improvvisatore, clavicordista e compositore giunge sotto la torre con il suo concerto, per la quinta edizione dell'evento musicale che ha già ospitato Arturo Saltieri (2011), Remo Anzovino (2012), Roberto Cacciapaglia (2013) e Alessandra Celletti (2014). 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner