Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 05:42

Radio Revolution: Boomdabash in concerto a Sternatia

Radio Revolution: Boomdabash in concerto a Sternatia

Sternatia - Domenica 23 agosto (ore 22 - ingresso gratuito) in Piazza Umberto I a Sternatia, in provincia di Lecce, l'amministrazione Comunale organizza il concerto dei Boomdabash. La band salentina presenterà, tra gli altri, i brani di Radio Revolution, ultimo album uscito poche settimane fa e anticipato dal singolo Il Sole ancora. Il brano - nato dalla collaborazione con The Bluebeaters - ha uno stile fortemente rocksteady, capace di fondersi con sonorità fresche e moderne, al punto tale da proiettarci direttamente su un isola caraibica con un cocktail in mano, ricordandoci che nonostante le avversità della vita, un giorno tornerà di nuovo ancora il sole. Radio Revolution è un disco reggae/dancehall contaminato nelle sonorità con un po’ di ottimo pop. Al suo interno si alternano pezzi impegnati, cifra stilistica della produzione del gruppo, a brani “da festa”. Il disco potrebbe essere riassunto in queste tre parole: festa, impegno, amore. Nelle tredici tracce della tracklist spicca La Musica può cambiare il mondo, un vero e proprio monito rivolto a se stessi in quanto artisti, e ai colleghi musicisti, a mettere il proprio talento e la visibilità conseguita al servizio del bene comune. Tre featuring molto importanti e diversi tra loro caratterizzano l’album: oltre a quello con i The Bluebeaters troviamo J-Ax in Il Solito italiano e Alessandra Amoroso in A tre passi da te. La band è composta da Blazon (Angelo Cisternino) DJ e produceer, Biggie Bash (Angelo Rogoli) cantante, Payà (Paolo Pagano) cantante, Mr. Ketra (Fabio Clemente) Beatmaker.  

I Boomdabash nascono nel lontano 2002 come classico jamaican sound system, fondato da Blazon, attuale deejay e produttore del quartetto. Progressivamente i Boomdabash cambiano connotati percorrendo un sentiero di evoluzione artistica che sfocia nella realizzazione del primo lavoro ufficiale, "Uno" (2008). Dell’originario sound system ormai è rimasto ben poco e i Boomdabash ben presto diventano un gruppo musicale a tutti gli effetti. Blazon, Biggie Bash e Payà (i due cantanti) insieme a Mr. Ketra, talentuoso beatmaker abruzzese, iniziano attivamente e con maggiore coscienza la loro avventura nella reggae music. Il disco d'esordio riscuote un feedback tanto grande quanto inaspettato. Il progetto colpisce per la freschezza dello stile, il modo innovativo di guardare al reggae, le produzioni ricercate e la scelta di esprimersi e comunicare utilizzando due lingue contemporaneamente: il patois giamaicano ed il dialetto salentino. Tutto questo consacra presto questi quattro ragazzi del sud come una delle più solide e apprezzate realtà della penisola e, negli anni, i Boomdabash vengono apprezzati per la duttilità musicale, l'attenzione verso il sociale e la capacità di innovarsi e rinnovarsi. Nel maggio 2011, a distanza di tre anni dalla fortunata uscita del primo lavoro, i Boomdabash pubblicano il secondo progetto discografico, "Made in Italy", anticipato dalla hit track "Murder" che porta la band alla vittoria dell'MTV New Generation sul palco degli MTV Days a Torino. Dopo questo grande traguardo, per i Boomdabash inizia un viaggio lungo due anni: un tour che attraversa l'Italia dal nord al sud con oltre 100 date. “Made in Italy” diventa così il prodotto più rappresentativo della reggae band salentina, in quanto nato dal loro processo di maturazione e crescita artistica. Il disco è carico delle influenze musicali più diverse ma, nonostante questa sua eterogeneità, mantiene un inconfondibile aroma reggae. A giugno 2012 entra in rotazione radiofonica un altro successo nazionale "Danger", che in brevissimo tempo diventa una delle hit più ballate dell'estate. L'esperienza della vita però arriva nell'ottobre del 2012 con l'Hitweek Festival. I Boomdabash, infatti, vengono scelti insieme ad alcuni big della musica italiana come i Subsonica e i Negrita per rappresentare l'Italia in un tour che tocca gli Stati Uniti ,in particolare New York e Miami. Questa esperienza diventa l’occasione per esportare il loro particolarissimo sound in America, infatti il brano "Danger" entra presto in rotazione su MTV Iggy ed in parecchie radio della Florida. Rientrati in Italia i Boomdabash pubblicano il singolo "The message" il cui street video viene girato tra Manhattan e Brooklyn insieme a Dj Double S, uno dei pilastri della musica rap italiana. Il brano "The Message" è il primo singolo del tanto atteso terzo disco, "SuperHeroes" (2013), che entra sin dal primo giorno nella Top Ten dei dischi più venduti di iTunes Italia. "Superheroes" è un disco maturo, completo e innovativo che ammicca non solo al reggae ma a tutta la musica, con molti ospiti italiani che ne impreziosiscono le 13 tracce rendendole parte di un piccolo capolavoro. Il SuperHeroes Tour, che ha accompagnato questa uscita discografica, ha visto i Boomdabash esibirsi in oltre 50 concerti in 10 mesi, registrando numerosi sold out in tutta Italia. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner