Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 10:56

Tutto esaurito per il treno dei due mari da Gallipoli a Otranto

Tutto esaurito per il treno dei due mari da Gallipoli a Otranto

Gallipoli - Grande successo e tutto esaurito per "Il treno dei due mari", un evento nato dalla collaborazione tra l'associazione Rotaie di Puglia e il Castello di Gallipoli, che mercoledì 5 agosto alle 16 partirà dalla Stazione di Gallipoli Porto, nella città vecchia.

Seppur come singolo evento, Il Treno dei due mari propone un servizio ordinario che le Ferrovie del Sud Est svolgevano negli anni '80: un viaggio sul treno storico Salento Express in grado di tagliare in due il tacco d'Italia e di collegare la città vecchia di Gallipoli direttamente a Otranto. Il viaggio, finalizzato a offrire un servizio turistico di qualità avrà un forte impatto poichè oltre alla capacità di trasportare in un solo viaggio centinaia di turisti, offrirà la possibilità di partire direttamente dalla Città Vecchia di Gallipoli e di percorrere l'antico tronco ferroviario del porto gallipolino che, attualmente in disuso, rappresenta l'unica ferrovia in Italia, dopo Venezia, in grado di collegare la terraferma ad un'isola. Il Treno dei due mari darà inoltre la possibilità di percorrere la linea Maglie-Otranto che, aperta all'esercizio nel 1872, rappresenta una tra le più belle linee ferroviarie pugliesi poichè, immersa in un paesaggio del tutto incontaminato, offre al viaggiatore visioni suggestive. Il viaggio sancirà anche l'unione tra i due castelli di Gallipoli e Otranto. 

Giunto nella città dei Martiri alle 17.35, il gruppo sarà condotto sino al lungomare e quindi alla Porta Terra, ingresso del Centro Storico. Da qui prenderà il via una visita che toccherà la Cattedrale - che custodisce le ossa degli 800 martiri - la sua bellissima cripta e il Castello Aragonese. La ripartenza da Otranto è prevista alle 20.30 per ritornare a Gallipoli Porto alle 22.05. Il viaggio di ritorno sarà accompagnato a bordo da musica tradizionale salentina e dalla degustazione di prodotti tipici. Il convoglio utilizzato sarà il Treno Storico Salento Express, nato nel 2011 per volontà dell'associazione AISAF Onlus di Lecce. Esso si compone di una carrozza di prima e seconda classe del 1936, di due carrozze di seconda classe del 1947, di un bagagliaio postale del 1940 e del pezzo pregiato rappresentato da una vettura a terrazzini di terza classe del 1903 ovvero la carrozza più antica circolante in Italia. Il tutto è trainato da una locomotiva diesel del 1959.

Tutti i partecipanti al viaggio avranno sconti per visitare i due Castelli. Quello di Gallipoli ospita - sino al 27 settembre - la personale di Michelangelo Pistoletto, uno tra i più importanti artisti contemporanei al mondo. Pittore e scultore, esponente della Pop Art, animatore e protagonista del movimento dell'Arte Povera, autore negli anni Sessanta e Settanta dei Quadri specchianti e degli Oggetti in meno, fondatore della Cittadellarte-Fondazione Pistoletto a Biella, luogo di interazione tra l’arte, l’educazione, l’industria e la società, Pistoletto ha ideato per Gallipoli tre grandi installazioni site-specific (il Terzo Paradiso nella Piazza d'Armi, un labirinto di cartone e il tavolo specchiante LoveDifference nella sala ennagonale), che stimolano simbolicamente lo spazio di relazione tra le persone e la storia, riconnettendo il passato al presente. La mostra, curata da Manuela Gandini, che ha ottenuto il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, è prodotta dall'agenzia di comunicazione Orione – che gestisce il Castello con la direzione artistica dell'architetto Raffaela Zizzari - in sinergia con l'Amministrazione Comunale e il prezioso contributo del sindaco Francesco Errico. Info castellogallipoli.it

Nell'antico maniero idruntino sino al 30 settembre saranno allestite le mostre Il sud e le donne di Ferdinando Scianna, autore di straordinari reportage apprezzati in tutto il mondo, e "Il Grand Tour da Napoli ad Otranto", a cura di Mario Congedo Editore e dell'Associazione Le Tradizioni Mediterranee.

Tra l'altro i Castelli di Gallipoli e Otranto da qualche settimana sono "in rete" con il Castello Carlo V di Lecce (dove sono allestite la “Mostra Internazionale sulle Torture Medievali” e Retrospection a cura di Lorenzo Madaro). Per tutta l'estate, infatti, presentando il biglietto intero acquistato in un castello si avrà diritto allo sconto di 1 euro sull'ingresso negli altri due. Castelli in rete è un progetto innovativo di marketing territoriale, unico nel suo genere, ideato da Luigi Orione Amato, Marina Quarta e Raffaela Zizzari, fortemente voluto dalle tre amministrazioni comunali e dai gestori degli antichi manieri, per cercare di ampliare la promozione del “sistema del castelli del Salento” triplicando le singole azioni promozionali, per valorizzare e sviluppare la conoscenza degli stessi beni, migliorando e diversificando l’attuale offerta culturale dell’intero territorio salentino.

Il contributo di viaggio è di 20 euro. Il biglietto ridotto di 15 euro è previsto per i bambini di età compresa tra 7 e 10 anni; gratuito invece per i bambini fino a 6 anni. Il contributo di viaggio prevede il viaggio di andata e ritorno in Treno Storico Salento Express, l'intrattenimento musicale, la degustazione e l'assistenza a bordo, il servizio di guide nella città di Otranto e gli ingressi agevolati nei castelli di Otranto e Gallipoli.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner