Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 22 gennaio 2018 - Ore 18:59

"Falcone e Borsellino. Storia di un dialogo" al Nuovo Museo Archeologico

"Falcone e Borsellino. Storia di un dialogo" al Nuovo Museo Archeologico

Ugento - A 23 anni dall’anniversario della strage in via D’Amelio, a Palermo, domenica 19 luglio alle ore 21.00, la storia dei due magistrati siciliani, uccisi dalla mafia nel 1992, sarà ricordata sul palco del Nuovo Museo Archeologico di Ugento dagli attori della compagnia Tèmenos – recinti teatrali. Lo spettacolo “Falcone e Borsellino. Storia di un dialogo”, prodotto dalla Cooperativa InDisciplinati, si presenta come un momento di riflessione e celebrazione, con un testo scritto da Maria Francesca Mariano, magistrato della Corte d’Assise di Lecce. Un dialogo in tre quadri, ricostruisce altrettanti momenti della storia comune dei due magistrati amici: il soggiorno forzato all’Asinara per scrivere la storica sentenza del Maxiprocesso; casa Falcone, poco dopo la bomba all’Addaura; Paolo Borsellino, nel giorno dell’attentato di via d’Amelio. Tra un quadro e l’altro, si alternano le testimonianze di Maria Falcone, sorella di Giovanni; Agnese Borsellino, moglie di Paolo; Francesca Morvillo, moglie di Giovanni, morta con lui nell’attentato, e scritte dal dott. Roberto Tanisi, Presidente della Corte d’Assise di Lecce.

A raccontare il grande rapporto di amicizia tra i due eroi nazionali e la loro solitudine di uomini e magistrati, saranno gli attori di Tèmenos: Marco Antonio Romano nel ruolo di Borsellino, Mino Profico in quello di Falcone e Liliana Putino come voce fuori campo. Lo spettacolo, in scena nel suggestivo cortile del Nuovo Museo Archeologico, verrà introdotto dai saluti del Sindaco della Città di Ugento, avv. Massimo Lecci, del Vescovo della Diocesi di Ugento – S. M. di Leuca, S. E. Monsignor Vito Angiuli, del Presidente della Corte d’Assise di Lecce dott. Roberto Tanisi, e del Presidente del Centro Studi Giuridici M. De Pietro, avv. Pasquale Corleto. Con uno spettacolo carico di valenza storica e sociale, prende avvio la collaborazione tra il Sistema Museale di Ugento, gestito dallo Studio di Consulenza Archeologica, e la Cooperativa Gli InDisciplinati, in partenariato con la compagnia Tèmenos – Recinti teatrali. “Falcone e Borsellino. Storia di un dialogo” è il primo di una serie di spettacoli che animeranno l’estate del Nuovo Museo Archeologico di Ugento.

Per informazioni e prenotazioni:

Tel. 0833.55.58.19

Cell. 393.36.55.700

sistemamuseale@comune.ugento.le.it

Biglietteria: presso il Nuovo Museo Archeologico di Ugento

Largo Sant’Antonio, 1

aperto tutti i giorni ore 9.00 – 13.00 / 15.00 – 21.00.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
20 Gennaio 2018 - Lecce

Lecce - Il 22 febbraio si accenderanno i riflettori su uno dei gioielli storici culturali leccesi d’eccellenza, l’ex convento degli Agostiniani,...

28 Dicembre 2017 - Lecce

Lecce - Gran galà e cenone di fine anno a Corte Licastro di Lecce in occasione della notte di San Silvestro. Il party esclusivo avrà inizio...

18 Dicembre 2017 - Novoli

Novoli - Sarà l'Area 51 di Novoli (Strada Provinciale Novoli-Veglie) ad ospitare il nuovo concerto della cover band di Luciano Ligabue “Figli di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner