Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 16 agosto 2017 - Ore 15:34

Guida al Buongusto di Puglia e Basilicata

Guida al Buongusto di Puglia e Basilicata

Salento - Ciak si gira, e sfogliando la Guida al Buongusto di Puglia e Basilicata sembra quasi di sentire il profumo delle ricette, inedite, realizzate ad hoc da sette istituti alberghieri di Puglia e due di Basilicata. In campo, o meglio nel piatto, il talento di allievi e professori unitamente alle immagini in food art del foto reporter Massimo Todaro con l’impaginazione moderna di Clara Specchia. Nel calice vini e birre artigianali, spiegate in modo semplice e comprensibile. Fra poco, alle ore 18 a Bari nella prestigiosa location di Villa de Grecis, verranno svelate le splendide ricette della “Guida al Buongusto di Puglia e Basilicata” de “La Gazzetta del Mezzogiorno”. Da domani sarà in vendita in tutte le edicole allo stesso prezzo dello scorso anno e cioè euro 5,80 ma con ben 224 pagine a colori.

Protagonista assoluto è il territorio e la sua promozione, in un’ottica di destagionalizzazione del turismo nel quale l’enogastronomia è una colonna portante. Per dare valore, anche mediatico, al lavoro certosino di formazione svolto dalle scuole alberghiere, “La Gazzetta del Mezzogiorno” ha scelto per il secondo anno consecutivo di affidare ai futuri professionisti della ristorazione la realizzazione delle ricette (inedite) in abbinamento ai vini e alle birre artigianali made in Basilicata.

Sarà un viaggio appassionante fra ricette, con vini e birre abbinati, che possiamo fare tutti e con una particolare attenzione alla salute, alla tradizione ed alla innovazione. L’alberghiero Perotti di Bari, guidato dal dirigente scolastico Rosangela Colucci, propone un primo tradizionale ma modernizzato come le orecchiette giganti ed uncontorno moderno e vegetariano come il tofu rosolato in crosta di Dukka con carciofi in due cotture, salsa di topinambur e fondo bruno vegetale. L’albergiero di Otranto, guidato dal d.s. Luigi Martano, ha portato in tavola i tipici della Valle dell’Idro ma anche la creatività con un primo piatto di riso venere in cialda con crema di nespole e vellutata di peperoni. Affascinanti anche le proposte culinarie degli alberghieri di Molfetta, San Giovanni Rotondo, Crispiano, Ceglie Messapica e di Lecce.

Ma questo è solo un assaggio della Guida al Buongusto 2015-2016 – in edicola da domani – che è un tuffo nei sapori al quale hanno partecipato 90 cantine e 10 birrifici, con oltre 300 campioni in degustazione, 45 ricette inedite e 70 abbinamenti suggeriti che hanno realizzato 9 scuole alberghiere e 27 classi pari a circa 500 fra allievi e docenti e assistenti tecnici coinvolti, sia in aula che nelle attività preparatorie in cucina e in sala.

La giuria, composta da allievi e docenti degli alberghieri e guidati dal food expert Antonella Millarte, non ha dato voti ma ha semplicemente selezionato il vino o la birra meglio abbinati alle ricette e quindi descritti a tutta pagina in modo comprensibile anche per i meno esperti. 

Per la Puglia ecco i selezionati:

BARI - Tenute Patruno Perniola “Striale” Bianco Puglia IGP 2014 e Birrificio Barbarossa “San Nicola”; Cardone Vini Classici “Nausica” Salento IGP 2014 e Botromagno Rosè di Lulù Murgia IGP 2014; Polvanera Primitivo 14 Gioia del Colle DOC 2012 e Grifo Nero di Troia Puglia IGP 2014; Birrificio Castel Del Monte Jolanda Di Rienne e Tenuta Viglione “Falanghina” Puglia Igp 2014; Botromagno Gravisano Murgia IGP 2008 e Colli Della Murgia Mazzaro Puglia IGP 2008 .

CEGLIE MESSAPICA (BR) - Candido “Piccoli Passi” Salento IGT 2014 e Aleatico Salice Salentino Doc Dolce Naturale 2006; Le Vigne di Sammarco “Nottetempo” Igp Salento 2014; Masseria Altemura “Rosato” Salento IGT 2014 e Birrificio Birrapulia “Pilsener”; Tenute Rubino Oltremè Susumaniello Igt Salento 2013; Cantine Due Palme “Serre Salento” IGP 2013 e ”Corerosa” Salento Igp rosato 2014; Botrugno “Seno di Ponente” Rosato Salento IGT 2013; Birra Apulia ”Doppio Malto”.

CRISPIANO (TA) - Consorzio Produttori Vini “Leggiadro” Brut Rosè Millesimato metodo classico e Agricola Erario “Angelo Bianco” Salento IGP 2013; Soloperto “Rosato” IGP 2014 e Birrificio Valle d’itria ”Mediterranea”; Tenute Eméra “Rose” Salento IGP 2014 e Az. Agr. Morella “Mezzogiorno” Bianco Salento IGT 2014; Amastuola “Bianco” Salento IGT 2014 e Dolce Vitae Puglia 2011; Cantolio “Arunte” Negramaro Salento IGP 2013; Vinicola Pichierri Mamma Teresa Primitivo di Manduria Dolce naturale DOC 2000.

LECCE - L’astore “Krita” IGP Salento 2014; Cantina Sociale Di Nardò “Portoselvaggio” Salento IGT 2014 e Ambra Negroamaro IGP Salento 2014; Agricole Vallone “Tenuta Serranova” Salento IGP 2014 e Birrificio B94 “November Ray”; Mottura “Le Pitre” Salento IGT rosato 2014; Cantine De Falco “Artiglio” Salento IGP 2010 e Vigneti Reale “Malvasia Nera” Salento IGP 2014; Mocavero “Tikò” Aleatico dolce naturale Puglia IGP 2009 e Agricole Vallone Passo de le Viscarde Salento IGT 2010.

MOLFETTA - Torrevento “Pezzapiana” Castel del Monte DOC 2014 e Tormaresca “Pietrabianca” Castel del Monte DOC 2013;  Birrificio Beer Oz “Morgana” e Cantine Bardulia “Vigna di Santa Croce” 2013; Tenuta Cocevola “Pampanuto” Bianco 2014 e Cantine Diomede “Lama di Mucci” Bianco Chardonnay 2014; Giancarlo Ceci “Parchitello” Castel del Monte DOC 2014 e Cantine Diomede “Lamarose” Puglia IGP 2014; 

Castel del Monte DOC

Puglia IGP

Villa Schinosa “Moscato di Trani” IGP 2013 e Cantine Rivera “Piani di Tufara” 2013 Moscato di Trani DOC. 

OTRANTO – Conti Zecca”Malvasia Bianca” Salento IGT 2014 e vinicola Palamà “Metiusco” Salento IGP 2014; Severino Garofano “I Censi” Salento IGP 2011 e Leone de Castris “50° Vendemmia” Salice Salentino Riserva DOC 2011; Cantine Taurino “Notarpanaro” Salento IGP 2007 e Cantele “Negroamaro” Salento IGT 2013; Duca Carlo Guarini “900” Sauvignon Salento IGT 2014 e Birrificio Birrozza “Chiara”; Cantine Menhir “D’Alesio” Aleatico Passito Puglia IGP 2013; Apollonio “Mater Terra” Passito 2007.

SAN GIOVANNI ROTONDO – Teanum “Alta Puglia” IGP 2014 e Antica Enotria “Falanghina” IGP 2014; L’antica Cantina “Castrum” San Severo DOP 2014 e D’araprì Metodo Classico “Brut rosè” 2015; Alberto Longo  “Cacc’e Mmitte di Lucera” DOP 2012 e “Donna Adele” Puglia IGP 2014; Cantine Paradiso “Angelo Primo” Puglia IGT 2010; Antica Enotria “Contessa Staffa” Daunia Igt rosato 2014; Valentina Passalacqua “Litos” Aleatico di Puglia DOP 2012 e Torre Quarto “Moscato” passito Puglia IGP 2006.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner