Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 03:50

La Capitale Mondiale delle Luminarie festeggia Santa Domenica

La Capitale Mondiale delle Luminarie festeggia Santa Domenica

Scorrano - Dal 4 al 9 Luglio a Scorrano si rinnovano i festeggiamenti in onore di Santa Domenica e, come da tradizione, il piccolo comune di appena 7mila abitanti sito nel cuore del Salento torna ad animarsi di maestose e sfavillanti architetture di luce – le cosiddette “parazioni” - che ogni anno regalano suggestioni ed emozioni diverse a migliaia di visitatori e turisti. Uno spettacolo, unico nel suo genere, che negli anni ha portato Scorrano a guadagnarsi il titolo di “Capitale mondiale delle Luminarie” regalando all’evento una risonanza internazionale.

Il Comune di Scorrano, il nuovo direttivo dell’Associazione di volontariato “Santa Domenica” presieduta da Salvatore De Luca e il parroco Don Gino De Giorgi hanno preparato un programma ancora più lungo e ricco di appuntamenti che coinvolgerà l’intero centro storico di Scorrano tra riti religiosi, spettacoli pirotecnici (anche diurni, con la tradizionale Gara pirotecnica “Trofeo Santa Domenica” il 6 luglio), concerti bandistici e altri eventi musicali, oltre alle immancabili e attesissime accensioni delle luminarie a tempo di musica. 

Tra le novità di quest’anno, c’è “M’illumino di gusto”: per la prima volta, la Festa di Santa Domenica ospiterà percorsi enogastronomici che permetteranno ai tanti avventori, in particolar modo ai turisti, di scoprire e gustare piatti della tradizione e dolci tipici come il famoso “pasticciotto” preparati “in diretta” dagli chef e maestri delle Associazioni di cuochi, pasticceri e pizzaioli salentini, nonché di gustare le eccellenze agroalimentari del territorio, in abbinamento ai migliori vini salentini, fra gli stand delle diverse aziende locali che hanno aderito all’iniziativa a cura di Eventi Marketing & Communication. 

ACCENSIONI IL 5, 6, 7, 8 E 9 LUGLIO A PARTIRE DALLE 21.00

Come da tradizione, le luminarie a cura delle principali ditte del settore prenderanno vita il 5 luglio, in una cerimonia di accensione che emozionerà curiosi e turisti da ogni parte del mondo. Una vera e propria competizione di giochi di luci, led e laser a ritmo di musica e fuochi, dentro uno spettacolo che sa unire fascino e folklore.

In nessun altra festa del Salento è possibile assistere a “parazioni” così imponenti. Le accensioni delle luminarie a ritmo di musica si svolgeranno nei giorni 5, 6, 7, 8 e 9 Luglio, a partire dalle ore 21.00. Anche quest’anno sono numerosi i buyer italiani e stranieri che giungeranno nel Salento per assistere all’evento, ammirare e commissionare le luminarie che poi abbelliranno le loro città. La cerimonia di accensione sarà seguita anche da una tv giapponese.

Le ditte che illuminano il centro storico di Scorrano sono:

- Mariano Luminarie, di Massimo Mariano, da Scorrano (piazza Vittorio Emanuele)

- MarianoLight, di Lucio Mariano da Corigliano d’Otranto (piazza Vittorio Emanuele lato biblioteca comunale ex asilo)

- L.C.D.C. Luminarie Cesario De Cagna, di Giuseppe De Cagna & F.lli da Maglie (via Lecce-Leuca)

- Santoro Luminarie, di Antonio Santoro, da Alessano (piazzetta Caduti Scorranesi)

Come da tradizione, i maestri “paratori” delle diverse ditte di luminarie hanno scelto un tema-cardine per le loro installazioni. 

MARIANO LUMINARIE

Faranno sognare gli innamorati le architetture di luce realizzate dalla ditta scorranese Mariano Luminarie, che quest’anno ha scelto un tema caro a tutti: l’Amore. “Ho interpretato l’Amore – spiega il maestro Massimo Mariano – principalmente nella sua forma romantica, ma anche pura e ingenua: l’amore che accende, l’amore che fa sussultare, l’amore che fa piangere, l’amore che fa battere il cuore. L’amore è anche prendersi cura degli altri, l’amore è sacrificio, l’amore è paziente, l’amore tutto crede e tutto spera, l’amore non avrà mai fine. Il mio lavoro è una riflessione sull’amore assoluto e universale, ricordandoci sempre che l’amore si scopre soltanto amando…”.

MARIANOLIGHT

“L’Arte è dinamica, il Bello è eterno” è il motto scelto quest’anno dalla ditta MarianoLight di Corigliano d’Otranto. “Quest’anno – spiega il maestro Lucio Mariano - proponiamo la storia di un viaggio, di un percorso, ovvero una narrazione delle gesta architettoniche dell’Uomo che inizia dai primordi, passa dal presente ed ipotizza un futuro possibile, partendo dalla considerazione che le antiche costruzioni dell’uomo continuano ad essere d’ispirazione per le architetture moderne. Il nostro viaggio inizia dall'elemento di sfondo, il Cubo di Luce, inteso come il più piccolo pixel della nostra immagine, il mattone iniziale, la base dalla quale tutto prende forma. Continua con i Dolmen, strutture megalitiche molto semplici ma dalla natura metafisica che avevano la funzione di stabilire una connessione con il Divino, nel mondo terreno se usati come templi, nell'aldilà se usati come monumenti funerari”. Marianolight si ispira a queste antiche architetture e le reinterpreta in una Galleria Geometrica composta da 5 portali-dolmen che, partendo dal Cubo di Luce, il più piccolo elemento che li compone, si ingrandiscono gradualmente fino ad introdurre il logico sviluppo di questo, la ciclopica Piramide Maya, una colossale struttura di 25 metri, ricca di innumerevoli rimandi astrologici di grandezza. Questo viaggio non ha un fine, si protende al futuro, rappresentato dalle due Torri Rotanti, esempio di avanguardia architettonica al servizio dell’uomo e delle sue nuove e antiche esigenze, persino di grandezza. Le due Torri Rotanti sono composte da 20 quadrati di ringhiere che ruotano con un incremento di 4,5 gradi, sino ad un’altezza di 24,5 metri e sono collegate tra loro da una trave centrale anch’essa ruotante.

LUMINARIE CESARIO DE CAGNA

“Il mito di Icaro” è invece il tema centrale dell’imponente allestimento creato dalla storica impresa De Cagna Luminarie di Maglie. Secondo la leggenda, Il re di Creta Minosse aveva chiesto a Dedalo di realizzare il labirinto per il Minotauro. Avendolo costruito, Dedalo e suo figlio Icaro ne conoscevano la struttura per questo Minosse temeva che ne fossero svelati i segreti. Decise allora di rinchiudere padre e figlio nel labirinto, precludendone ogni via di fuga da Creta. Dedalo per cercare di scappare costruì delle ali con delle penne e le attaccò ai loro corpi con la cera. Malgrado gli avvertimenti del padre di non volare troppo alto, Icaro si fece prendere dall'ebbrezza del volo e volendo toccare il cielo si avvicinò troppo al sole; il calore fuse la cera, facendolo cadere nel mare, dove morì. “Il frontone d’entrata – spiega il maestro De Cagna - la cui struttura si presenta in tutta la sua maestosità è largo 17,40m e alto 22m realizzato tramite l’accostamento di elementi per lo più verticali che ne accentuano l’altezza, colonne bidimensionali alternate a torrette semicilindriche dai colori e dalle forme eccentriche, che si ripetono in maniera modulare fino in cima. Nel primo tratto dell’allestimento un susseguirsi di cinque archi sorretti da sottili colonne che richiamano la struttura del frontone e creano un particolare gioco prospettico dato dall’effetto a scalare degli archi verso il basso in contrasto alle colonne che svettando nel cielo raggiungono un’altezza massima di 32m. L’opera luminosa slanciata nelle forme e raffinata negli accostamenti cromatici vuole richiamare l’energia e il coraggio del gesto di Icaro che incantato dalla bellezza del cielo terso e dall’immenso spazio celeste osò avvicinarsi a Dio, elevandosi sempre più in alto. Il ripetersi di rombi ed intrecci intagliati degli archi prosegue lungo la fitta galleria generando un corridoio luminoso, che esalta l’aspetto mitico”. L’intera realizzazione costa di 500000 lampadine a led di nuova generazione per un consumo totale di circa 90Kw. L’opera si è aggiudicata il 1° Premio “Calle Illuminada” a Valencia, in Spagna.

SANTORO LUMINARIE

Il Dna, la Scienza e il Valore della Vita: questo il tema scelto dalla ditta Santoro Luminarie di Alessano. “L’idea è nata durante una conversazione in famiglia – spiega il maestro Antonio Santoro –. Abbiamo deciso di lanciare un messaggio preciso, restituendo alla Vita umana il valore che merita. Per questo ci siamo ispirati al Dna di ognuno di noi, realizzando una struttura dalla caratteristica forma a elica, molto particolare, che abbiamo realizzato per la prima volta proprio a Scorrano. Al centro della struttura abbiamo volutamente inserito dei “diamanti” di luce, proprio per sottolineare il valore assoluto della vita e degli essere umani, in un momento in cui assistiamo a tragedie immani durante le traversate in mare dei migranti e a follie omicide di ogni tipo. È al contempo – continua Santoro - un’opera che guarda al futuro della Scienza, molto slanciata nelle forme e variegata nelle scelte cromatiche: la struttura raggiunge l'altezza massima di 24 metri e consta di circa 400mila led, oltre a centinaia di stringhe di microlampade e flash”.

SPETTACOLI PIROTECNICI

Il 5 Luglio, alle 22.30, si svolgerà lo spettacolo piromusicale a cura della ditta Mega Francesco srl da Scorrano. Il 6 Luglio, alle 12.30, si terrà uno spettacolo pirotecnico, sempre a cura della ditta Mega, in occasione della tradizionale cerimonia di consegna delle chiavi della Città a Santa Domenica. Sempre il 6 Luglio, alle 17.30, si terrà l’attesa Gara pirotecnica diurna “Trofeo Santa Domenica – Memorial Francesco Mega” a cura delle ditte F.lli Pannella da Ponte (Bn), Big Bruscella Italian Group da Modugno (Ba) e di Matteo Luigi da Sant’Antimo (Na); alle 23.45, spettacolo piromusicale a cura della ditta Angelo Mega da Scorrano e, a seguire, spettacolo pirotecnico tradizionale a cura della ditta Del Vicario Giacomo da San Severo (Fg). Il 9 Luglio, a mezzanotte, fantasia pirotecnica a cura delle ditte Angelo Mega e Mega Francesco da Scorrano.

CONCERTI BANDISTICI

Il 5 Luglio suonerà la banda “Città di Scorrano” diretta dal maestro Rocco Fabia. Il 6 Luglio, si esibiranno invece la banda “Città di Rutigliano” (Bari) diretta dal maestro Giuseppe Gregucci e la banda “Città di Racale” diretta dal maestro Grazia Donateo. Tanti gli artisti salentini che animeranno con musica e performance artistiche i sei giorni di Festa. Il 4 Luglio, alle 22, tributo alla mitica band irlandese U2 con gli Zen Garden. Il 7 Luglio, dalle 18.30 alle 22, Scorrano sarà animata da uno spettacolo inedito della Conturband (street band) in collaborazione con le Ad’I Girls Majorettes. E ancora, l’8 Luglio, alle 22, protagonista sul palco sarà il sound esplosivo dei Crifiu che mescola rock, elettronica, world music e melodie mediterranee. Gran finale, il 9 Luglio, alle 22.30, con il concerto del cantautore salentino Antonio Maggio, vincitore a Sanremo Giovani nel 2013 (ingresso libero).

PROGRAMMA RELIGIOSO

La Festa di Santa Domenica a Scorrano è ormai famosa in tutto il mondo per la straordinaria devozione che la cittadinanza riserva alla sua Patrona. I riti religiosi hanno preso il via il 27 Giugno con l’inizio solenne della Novena e l’esposizione delle reliquie e della Statua di Santa Domenica nella chiesa parrocchiale. Il 6 Luglio, giorno della festa liturgica in onore della Santa di Tropea, la giornata si aprirà alle 7.00 con le Sante Messe e alle 9.00 prenderà il via la suggestiva Processione per le strade della città che terminerà con la consegna simbolica delle chiavi della Città alla sua Santa Patrona; alle 19.00, Santa Messa con Panegirico. Il 7 luglio, alle 19.00, Santa Messa con Panegirico. Il 9 Luglio, si svolgeranno la Santa Messa Vespertina e la riposizione della Statua di Santa Domenica. 

I canti saranno eseguiti dalla Schola Cantorum “Santa Domenica” diretta dai professori Gino Pendinelli e Fabrizio Vecchio.

Programma completo disponibile su www.santadomenicascorrano.it.

Diretta streaming su www.ustream.tv/channel/de-cagna-live.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner