Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 24 novembre 2017 - Ore 23:26

Il Museo Acquario del Salento apre ai visitatori

Il Museo Acquario del Salento apre ai visitatori

Nardò - Dal 1 luglio al 31 agosto il Museo Acquario del Salento a Santa Maria al Bagno aprirà al pubblico ogni venerdì, sabato e domenica, dalle ore 19 alle ore 22.  La struttura espositiva è nata nell’ambito del progetto APREH (Interdisciplinary Aquaria for the PRomotion of Environment and History), finanziato con i fondi europei del Programma di Cooperazione Territoriale Grecia - Italia 2007/2013. I partner del progetto sono Università del Salento (capofila), Provincia di Lecce, Comune di Nardò, Università di Patrasso e Comune di Cefalonia.

Allestito nella marina neretina di Santa Maria al Bagno, presso l’ex scuola materna recentemente ristrutturata di via Cesare Augusto 7, a pochi metri dal Museo dell’Accoglienza e della Memoria, l’Acquario del Salento è stato inaugurato il 5 giugno scorso dal presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, dal rettore dell’Università del Salento Vincenzo Zara e dal sindaco di Nardò Marcello Risi, insieme ai partner greci.

Lo spazio espositivo del Museo Acquario si estende su una superficie di 250 metri quadrati coperti e 800 metri quadrati scoperti ed ospita 23 vasche di acqua marina in cui sono esposte le riproduzioni di alcuni relitti, tuttora presenti lungo la costa, ricostruiti così come appaiono oggi, dopo una convivenza, anche millenaria, con il mare e i suoi organismi. Nella struttura è presente anche una sala multifunzionale dedicata ad attività didattiche, alla proiezione di filmati e ad ospitare convegni e mostre temporanee. 

Nei mesi di luglio ed agosto, nei giorni di apertura serale, sarà assicurata la presenza di un esperto che fornirà ai visitatori tutte le informazioni tecniche e scientifiche  sugli ambienti marini rappresentati in vasca. Al servizio di accoglienza collaboreranno anche e quattro lavoratrici socialmente utili del Comune di Nardò, appositamente formatesi presso l’Istituto professionale “Moccia”. Nel mese di settembre, inoltre, ogni venerdì, sabato e domenica, dalle 18.30 sino alle 21.30, l’Area marina protetta di Porto Cesareo sarà presente all’interno della struttura museale di Santa Maria al Bagno con un info – point sulle attività di conservazione e fruizione del territorio svolte dall’Ente Parco.

Dalla sua inaugurazione il Museo è stato aperto al pubblico per due weekend consecutivi, dalle ore 18 alle ore 21, registrando un significativo numero di visitatori: 80 il 13 giugno, 145 il 14 giugno, 80 il 20 giugno e 180 il 21 giugno (dati libro presenze).  Il 13 giugno, inoltre, il Museo è stato visitato anche da 30 docenti, che frequentano  il corso di abilitazione in Tecnologia presso l’Università del Salento. Ad accoglierli e guidarli il docente ordinario di Zoologia presso la stessa Università Genuario Belmonte. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
23 Novembre 2017 - Copertino

Copertino - La tredicesima edizione del “Campionato Interregionale di Danze Sportive e Artistiche” vedrà tra i protagonisti i numerosi...

16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner