Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 04:05

Ddl scuola: relazione del Rettore Zara in Crui

Ddl scuola: relazione del Rettore Zara in Crui

Lecce - Il Rettore dell’Università del Salento Vincenzo Zara, delegato in Giunta CRUI a TFA e PAS, relazionerà in Conferenza dei Rettori nei prossimi giorni sul DdL Scuola, proprio in riferimento a ciò che cambia nella formazione dei nuovi insegnanti.

Spiega Zara: «Tra le varie novità introdotte, il DdL Scuola interviene sui percorsi di formazione degli insegnanti attivati dalle Università. Dopo la chiusura delle SSIS, questo tipo di formazione è un cantiere in continua evoluzione, che ha portato dapprima alla previsione di specifici corsi di laurea magistrali per l’insegnamento (istituiti dalle Università ma mai attivati) e, successivamente, all’attivazione dei TFA (Tirocini Formativi Attivi).

Il nuovo disegno di legge prevede innanzitutto l’avvio di un sistema regolare di concorsi nazionali per l’assunzione, con contratto retribuito a tempo determinato di durata triennale, di docenti nella scuola secondaria statale. L’accesso al concorso è riservato a coloro che sono in possesso di un diploma di laurea magistrale coerente con la classe disciplinare di concorso. I requisiti per l’accesso al concorso nazionale prevedono il possesso di almeno 36 crediti, conseguibili sia come crediti curriculari che come crediti aggiuntivi, nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e in quelle concernenti le metodologie e le tecnologie didattiche.

Nel corso del primo anno di contratto, inoltre, è previsto il conseguimento di un diploma di specializzazione per l’insegnamento secondario al termine di un corso annuale istituito dalle Università e destinato a completare la preparazione degli iscritti nel campo della didattica delle discipline afferenti alla classe concorsuale di appartenenza, della pedagogia, della psicologia e della normativa scolastica. Nei due anni successivi, sono previsti tirocini formativi con la graduale assunzione della funzione docente, anche in sostituzione di docenti assenti, presso l’istituzione scolastica o presso la rete tra istituzioni scolastiche di assegnazione. Infine, all’esito di positiva conclusione e valutazione del periodo di apprendistato, è prevista la sottoscrizione del contratto di lavoro a tempo indeterminato.

 Il DdL prevede tra l’altro anche il riordino delle classi disciplinari di afferenza dei docenti e delle classi di laurea magistrale, in modo da assicurarne la coerenza ai fini dei concorsi. Novità importanti, dunque, che potrebbero incidere sugli attuali corsi di laurea magistrale», conclude il Rettore, «almeno di quelli che sono più vicini a determinate classi di abilitazione, e che potrebbero portare alla loro “rivisitazione” in termini progettuali». 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner