Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 20:53

Produttori di vino ai fornelli con Le Macàre e Slow Food Neretum

Produttori di vino ai fornelli con Le Macàre e Slow Food Neretum

Alezio - Imbottigliare è un’arte. Lo sanno bene i produttori di vino salentini, alle prese con eccellenti vini da Negroamaro e profumatissimi vini da Primitivo. Ma lo sanno bene anche Slow Food Neretum e Le Macàre di Alezio. Che piuttosto che imbottigliare i vini hanno deciso di imbottigliare direttamente i produttori vitivinicoli del Salento.

Sì, ma “Imbottigliati in cucina” però, perché la sfida questa volta si gioca fuori dal campo dei sommelier e degli enologi, ed entra in quello dei fornelli e dei mestoli. La rassegna “Imbottigliati in cucina” arriva alla sua seconda tappa il 27 maggio con Francesco Vallone dell’azienda Vallone di Lecce. Sarà lui a ideare e realizzare un menu ad hoc per la serata, supportato dalla brigata de Le Macàre, ovviamente.

Ironia e sperimentazione allora, ma allo stesso tempo grande cura e professionalità, perché il tutto si svolge nella cucina de Le Macàre, la trattoria di Alezio di Daniela Montinaro e Annarita Merenda che da oltre cinque anni è garanzia di stagionalità e attenzione alla cucina e ai clienti. E non poteva essere altrimenti per un evento co-firmato da Slow Food Neretum, che si propone di dare valore al cibo, ai saperi e alle realtà “sane” del territorio.

I vini protagonisti, ovviamente, saranno di casa Vallone, storica azienda salentina di proprietà appunto della famiglia Vallone, che è una delle realtà più rappresentative della nostra enologia nel mondo. Nell’edizione 2015 di Slow Wine al Brindisi Rosato Vigna Flaminio 2013 è stata assegnata la menzione “Vino Quotidiano”, che ne denota l’eccellente rapporto tra qualità e prezzo. Vallone, per il quinto anno consecutivo, è stata premiata con il simbolo della chiocciola che rappresenta una cantina “in sintonia con Slow Food per il modo in cui interpreta i valori organolettici, territoriali e ambientali”.

Materie prime di grande qualità, vini eccellenti, portate tutte da scoprire. A carte mischiate però, perché se in cucina ci sono i produttori di vino, in sala a servire ci sono giornalisti, blogger, e chi più ne ha più ne metta. Non c’è cosa più seria del prendersi in giro. E questo gli Imbottigliati in Cucina, lo sanno bene.

Menù

Latticini della Comunità del Cibo dell’Alto Salento – Caseificio Lanzillotti

Crema di piselli

Corte Valesio bianco 2014

Pasta al…pescato del giorno della Comunità del Cibo dei Pescatori di Torre Guaceto

– Coop. EMMA

Fish and Chips alla salentina

Tenuta Serranova Fiano 2014

Aspic di Verdure

Parmigiano Reggiano Vacche Rosse 36 mesi Selezione Gennari

Vigna Castello Rosso 2011

Crostata alla marmellata di arance e cioccolato

Passo de Le Viscarde 2010

Prenotazioni al numero 3281492261.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner