Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 18 ottobre 2017 - Ore 04:04

Check-up diritti: i consumatori sono informati sui loro diritti?

Check-up diritti: i consumatori sono informati sui loro diritti?

Lecce - Quanti di noi si sono trovati a riportare un prodotto difettoso in garanzia al negoziante sentendosi rispondere: “Rivolgetevi al centro assistenza!”. Quanti di noi, almeno quelli più avanti negli anni, si sono accorti che gli elettrodomestici di oggi non durano più “come quelli di una volta”?  O per esempio ha fatto caso al fatto che un'aspirapolvere o un ferro da stiro tende a rompersi dopo lo scadere della garanzia? E la batteria del cellulare perché ci abbandona proprio quando sta per uscire il nuova modello: solo casualità o strategia di produzione, che prende il nome di “obsolescenza programmata”? 

A questa e ad altre domande risponderanno i relatori invitati da Altroconsumo in occasione del 3° incontro organizzato a Lecce grazie al progetto “Check-up Puglia”, che si terrà il 16 Aprile 2015, presso l’ex Conservatorio Sant’Anna, dalle ore 18 alle ore 20 a cui seguirà un light buffet con prodotti bio offerto ad Altroconsumo da Avio Natura. Interverranno il Sindaco del Comune di Lecce Paolo Perrone, l’avv. Vincenzo Caprioli, consigliere dell’ordine degli avvocati di Lecce e Luisa Crisigiovanni, segretaria generale di Altroconsumo. 

Ma cosa significa obsolescenza programmata? Secondo uno studio dell’Università tedesca di Aalen, dal 1998 ad oggi la vita media di molti elettrodomestici si è praticamente dimezzata e i moderni televisori ultrapiatti conterrebbero componenti elettriche ed elettroniche spesso non in grado di sopravvivere oltre il periodo di garanzia di due anni, così come le ruote dentate di alcuni spazzolini elettrici, mixer e frullatori. Ma obsolescenza programmata significa anche lancio di nuovi design più accattivanti, che ci spingono a cambiare il prodotto prima del tempo, o nuove funzioni, che impediscono all’apparecchio vecchio di funzionare.

I diritti dei consumatori sono raccolti nei 146 articoli del decreto legislativo 21/2014, noto come “Codice del Consumo”, ma chi li conosce, almeno nella loro essenzialità? Eppure il primo diritto fondamentale è proprio il diritto ad una informazione corretta, ma pochi hanno interesse a trasmetterla, se non le associazioni dei consumatori. Un consumatore disinformato fa comodo a chi su questa mancata conoscenza basa i propri guadagni! Un consumatore disinformato, anche se gabbato, non attacca, né si difende. Tutti noi avremmo anche diritto ad un’educazione al consumo, orientata a favorire la consapevolezza dei diritti e degli interessi, lo sviluppo dei rapporti associativi, la partecipazione ai procedimenti amministrativi, la rappresentanza negli organismi esponenziali. Ma chi sono gli educatori, visto che nelle nostre scuole ancora l’educazione del consumatore non è entrata e chissà se mai entrerà?

Se fossimo bene informati e formati, ci sarebbe una diligenza professionale maggiore, non verremmo continuamente colpiti da messaggi ingannevoli e da pratiche commerciali scorrette o “aggressive”, che falsano il nostro comportamento all’acquisto o alla rivalsa.

Ingresso libero. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...

08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner