Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 20 novembre 2017 - Ore 06:59

Castrignanò, Fasiello e Rana per il Concerto di Primavera

Castrignanò, Fasiello e Rana per il Concerto di Primavera

Calimera - Serata all’insegna del grande repertorio classico venerdì 10 Aprile al Cinema Elio di Calimera. Il Concerto di Primavera, organizzato dal Comune di Calimera, in collaborazione con Banca Generali, Ufficio dei Promotori Finanziari e Alma Roma Vigilanza, presenterà tre musicisti di grande spessore artistico: Eliseo Castrignanò, noto direttore d’orchestra salentino appena rientrato da un’importante esperienza concertistica con Roberto Cappello al Teatro Lirico di Cagliari, la pianista Valeria Fasiello e Ludovica Rana al violoncello, si cimenteranno in alcune delle pagine più importanti della letteratura musicale. Accompagnata dall’Orchestra Opera Prima, Ludovica Rana, Premio Geminiani 2014, proporrà in prima parte il Concerto in Do maggiore di J. Haydn: un concerto particolarmente ricco di inventiva, grazia, allegria, buonumore, spirito, serenità e vivacità. Molto virtuosistico e scintillante il concerto è una delle espressioni più mirabili di questa forma, un naturale equilibrio tra dimostrazione di bravura e interesse puramente musicale, senza gli accesi e drammatici contrasti tra solista e orchestra che saranno tipici del concerto ottocentesco.

In seconda parte Valeria Fasiello eseguirà lo straordinario Concerto K 488 in La Maggiore di W.A. Mozart, un concerto fra i più preziosi e intimi, uno dei concerti più amati dal pubblico di sempre. Caratterizzato da una speciale brillantezza e vivacità strumentale, il Concerto presenta anche tratti intimamente poetici e preziosi, distribuiti in modo equilibrato, con rara fusione, tra solista e orchestra. Particolarmente affascinante il tema del Secondo Movimento, mesto, delicatissimo, di profondo lirismo, affidato al pianoforte che si contrappone nettamente alla vivacità del Terzo Movimento. Ludovica Rana ha 19 anni e ha iniziato lo studio della musica all’età di 4 sotto la guida dei suoi genitori, entrambi musicisti, e, nonostante la giovane età, si è già imposta in prestigiosi Concorsi quali la 30a Rassegna Nazionale d’Archi “Mario Benvenuti” di Vittorio Veneto nel 2010, ricevendo una borsa di studio, e il Premio “The Note Zagreb” al IX Concorso Internazionale per giovani violoncellisti “Antonio Janigro” in Croazia nel 2012. 

Menzione speciale al Premio delle Arti del MIUR (Ministero dell’Università e Ricerca) nel Settembre del 2012, Ludovica ha anche vinto diversi Concorsi Nazionali quali “Euterpe” di Corato, “Città di Casamassima”, “Premio Terra degli Imperiali” a Francavilla, “Rosa Ponselle” di Matera. Nel mese di Maggio 2014, Ludovica ha vinto il 1° premio della Sezione Speciale del “Premio Francesco Geminiani” ricevendo in comodato gratuito per due anni il violoncello del Maestro Giovanni Lazzaro (Padova 2011) denominato "Furibondo". Nel mese di Giugno Ludovica si è diplomata con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Musicale “Giovanni Paisiello” di Taranto nella classe del M° Andrea Agostinelli. Dal Gennaio 2012 frequenta la Pavia Cello Academy sotto la guida del M° Enrico Dindo. 

Ha inoltre frequentato Masterclasses con illustri violoncellisti come Conradin Brotbek, Michael Flaksman, Johannes Goritzki, Antonio Meneses, Antonio Mosca, Jelena Ocic, Asier Polo, Rafael Wolfish. All’attività solistica affianca quella cameristica che l’ha portata a numerose collaborazioni, tra le quali quelle con Francesco Libetta nel Carnevale degli animali, con Marcello Panni nell’esecuzione di sue composizioni e l’Accademia dei Cameristi di Bari. Destinataria per tre anni consecutivi della borsa di studio intitolata a Francesco Caramia, è stata individuata dalla Fondazione “Paolo Grassi” di Martina Franca per la formazione di un Quartetto dedicato a Gioconda de Vito, con il quale si è esibita in numerosi concerti per la Fondazione e per il 38° e 39° Festival della Valle D’Itria, oltre che in una conferenza-concerto sul quartetto “Le dissonanze” di Mozart tenuta da Sandro Cappelletto. Recentemente ha inaugurato la Stagione Concertistica “Incontri Musicali” presso la Società dei Concerti a Milano.

Frequenta il 1° Anno del Master in Performing Arts nella classe di Enrico Dindo presso il Conservatorio della Svizzera Italiana a Lugano. Valeria Fasiello, nata nel 1993, ha avviato lo studio del pianoforte a soli 5 anni. Si è diplomata presso il conservatorio “T.Schipa” di Lecce sotto la guida del M° Pierluigi Camicia con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale della commissione. Parallelamente ha conseguito la maturità scientifica. Frequenta il biennio di II livello presso il conservatorio “N.Rota” di Monopoli nella classe del M° Carlo Gallo. Ha seguito corsi di perfezionamento con illustri maestri come Aldo Ciccolini, Michele Marvulli e Roberto Cappello. Nel 2011 il conservatorio “T.Schipa” le ha assegnato la borsa di studio “O.Mairo” destinata ai migliori allievi. Ha partecipato a numerosi concorsi, distinguendosi per gli ottimi risultati: “Città di Brindisi”, “Euterpe” a Corato, “Harmoniae” a Roma, "Città di Leuca", "Don Vincenzo Vitti" a Castellana, "I.Strawinsky" a Valenzano, “A.M.A. Calabria”, "Valeria Martina" a Massafra, “Premio Eurorchestra” a Bari, “Nuova coppa Pianisti” ad Osimo, “Giovani Interpreti” presso l’Accademia Musicale Pescarese. Si è esibita nell’abito delle rassegne “Il Sallentino” e “Giovani Solisti” a Lecce, “Incontri Musicali di Eccellenza” a Brindisi, “Note d’estate” e “Note di Natale” a Calimera, “Giovani in Musica”, “Opera & Operetta Rock Tour”, nel XVII e XIX “Festival Musicale Savinese” (AR), "Stagione Musicale di Primavera" presso il Circolo Pivot di Castellana Grotte (BA) e nel castello di Acaya. A marzo 2015 è stata invitata dal M° Luigi Fracasso a tenere il concerto di inaugurazione dell’anno sociale de “I Concerti del Chiostro” a Galatina. All’attività solistica ha affiancato quella cameristica e di collaborazione pianistica con cori fra i quali: il Coro Polifonico Parsifal del M° Andrea Crastolla e il coro di voci bianche Sulle Ali del Canto diretto dal M° Tina Patavia del Conservatorio “T.Schipa” di Lecce.

Eliseo Castrignanò nato a Lecce, ha studiato direzione d’orchestra sotto la guida di Fabrizio DORSI, Piero BELLUGI, Bruno APREA e Nicola SAMALE, seguendo i corsi di specializzazione presso la Fondazione “I Pomeriggi Musicali” di Milano,  i corsi di alto perfezionamento presso la “Scuola di Musica di Fiesole” e presso la “Royal Danish Academy of Music” di Copenhagen tenuti da Markus LEHTINEN e da Jorma PANULA. Ha conseguito il Master in Direzione d’orchestra presso il Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia con Donato RENZETTI, Bruno BARTOLETTI, Lu JIA, Lior SHAMBADAL, che gli hanno assegnato all’unanimità la borsa di studio come miglior allievo del corso.

Al debutto sul podio è stato salutato dalla critica come una delle promesse più interessanti della nuova scena musicale italiana. Il musicologo Alessandro Macchia lo ha definito "musicista raffinatissimo e cesellatore di suono instancabile, in grado di contemperare la tradizione esecutiva corrente con un'appassionata proposta di repertori inediti". Il repertorio spazia da Benjamin Britten a Manuel de Falla, da Johann Sebastian Bach a Michael Nyman, del quale ha diretto la prima assoluta italiana della Sinfonia n. 2. Inoltre, ha diretto i Solisti dell'Accademia del Teatro alla Scala, il Coro e l'Orchestra del Bergamo Musica Festival in occasione del 214° anniversario della nascita di Gaetano Donizetti, e di recente ha debuttato al “Teatro Petruzzelli” di Bari in un concerto straordinario dedicato al compositore Silvestro Sasso in occasione del centesimo anniversario dalla nascita.

In qualità di direttore ospite, ha diretto l'Orchestra del Teatro lirico di Cagliari, l’Orchestra sinfonica “Tito Schipa” di Lecce, l'Orchestra della Provincia di Bari (con la quale ha eseguito in prima assoluta mondiale composizioni sacre dei compositori Scardicchio e Maiellari), l’Orchestra “Nuova Cameristica” di Milano, l’Orchestra “Vincenzo Galilei” di Fiesole, l'Orchestra della Magna Grecia di Taranto, la “Florence Symphonietta” di Firenze, la “Danish Radio Symphony Orchestra” di Copenhagen, l'Orchestra della Radio di Atene, la “Kapu Bandi Orchestra” di Helsinki, l’Orchestra sinfonica di Bourgas, l’Orchestra Giovanile “G. B. Sammartini” di Lecce, e di recente  l'Orchestra del Conservatorio di Parma invitato da Roberto Cappello con il quale si è esibito al Teatro Comunale “Luciano Pavarotti” di Modena e all'Auditorium “Sala Verdi” di Milano, ottenendo ottimi consensi di pubblico e di critica. Contemporaneamente ha diretto diversi titoli del repertorio operistico italiano, fra cui “Aida” (Orchestra dell’Opera di Cluj), “Pagliacci” (Orchestra del Teatro di Kiev) e, nell'ambito della Stagione Lirica di Tradizione 2011 della Provincia di Lecce, “Il barbiere di Siviglia”, oltre a diversi concerti lirici.

Fondamentali, per la formazione musicale di Eliseo Castrignanò, sono stati gli anni dedicati all'opera presso prestigiosi teatri lirici in Italia e all'estero. Ha infatti collaborato come maestro sostituto e suggeritore con il Teatro Lirico Sperimentale “A. Belli” di Spoleto, con il Teatro Grande di Brescia, il Teatro “Donizetti” di Bergamo, con il Teatro “Politeama Greco” di Lecce in qualità di maestro del coro e direttore musicale di palcoscenico, con il “Sichuan Conservatory of Music” di Chengdu in Cina, l'Auditori di Barcellona, con il Teatro “Bunka Kaikan” di Tokyo, il Teatro Arena di Praga e il Festival “Rossini in Wildbad” in Germania.  Fra gli artisti con cui collabora ricordiamo, fra gli altri, Roberto Cappello, Beatrice Rana,  Paata Burchuladze, Salvatore Cordella, Valeria Esposito, Raùl Giménez, Gregory Kunde, Bruno Praticò, Désirée Rancatore, Lorenzo Regazzo, Dimitra Theodossiou. Incide per l'etichetta Naxos e attualmente è il Direttore musicale del salentino "Festival delle  Arti".

Orchestra Opera Prima

Valeria Fasiello - pianoforte

Ludovica Rana - violoncello

Eliseo Castrignanò – direttore

Cinema Elio – Calimera

Venerdì 10 Aprile 2015 – ore 20:30

INGRESSO GRATUITO.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner