Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 22 ottobre 2017 - Ore 14:10

"Libri in culla" al via la consegna dei 4500 kit-dono

"Libri in culla" al via la consegna dei 4500 kit-dono

Salento - Al via da domani,  sabato 21 febbraio e fino a domenica 1 marzo, “Libri in culla”, la grande festa dell’accoglienza che vedrà protagonisti 4500 bambini nati nel 2014 in 59 Comuni salentini, (di cui 654 solo a Lecce), i quali riceveranno in dono uno zainetto colorato, contenente libri selezionati per loro dagli esperti nazionali del Centro per il libro e la lettura del Ministero per i Beni culturali. L’evento unico nel suo genere, (non è mai accaduto nel Salento che tanti bambini  ricevano tutti insieme tanti libri),  fa parte del progetto di sensibilizzazione alla lettura tra i più piccoli “In Vitro”, promosso dalla Provincia di Lecce, dal Ministero dei Beni Culturali - Centro per il Libro e la Lettura e dalla società “Arcus” (Arte, Cultura, Spettacolo). La consigliera provinciale con delega alle Politiche culturali Simona Manca, che ha seguito e promosso il progetto nazionale “In Vitro” fin dalla prime battute, evidenzia: “Sarà una grande festa dell’accoglienza, che coinvolgerà migliaia di famiglie. I kit che consegneremo sono ovviamente simbolici, ma per noi significano promuovere la lettura direttamente nelle famiglie e fin dalla più tenera età”.

Attraverso il regalo di alcuni libri adatti ai bimbi ancora in fasce, il progetto “Libri in culla” punta a stimolare mamme e papà affinché leggano ad alta voce storie e filastrocche ai piccolissimi di casa, facendo così della lettura una sana abitudine familiare sin dai primi mesi di vita. E’ stato dimostrato, infatti, che la lettura, nella sua apparente semplicità, influisce in modo rilevante sullo sviluppo emotivo e cognitivo dei bambini. Il libro, infatti, attiva una pluralità di abilità cognitive, quali la comprensione, la memoria e la creatività che garantiscono il mantenimento delle connessioni neurali. Durante le giornate dedicate alla distribuzione degli zainetti, i genitori potranno trovare informazioni sull’importanza della lettura ad alta voce, indicazioni utili su come e quando leggere ai bambini. Saranno suggeriti, inoltre, gli strumenti per scegliere i libri giusti e i luoghi da raggiungere per arricchire le esperienze di lettura familiare. 

Il calendario completo con date, orari, luoghi e partecipanti a tutti gli appuntamenti in programma nei Comuni salentini aderenti è disponibile sul sito www.invitrolecce.com. Particolarmente ricco il programma che si svolgerà nel Capoluogo salentino grazie al supporto del Comune di Lecce che, tramite gli Assessorati alla pubblica istruzione e ai Servizi sociali e alla Politiche familiari, guidati da Carmen Tessitore, ha messo a disposizione l’asilo comunale “Piccolo principe” per tutte le iniziative messe a punto con la generosa collaborazione dei lettori volontari di In Vitro e delle associazioni Leda e Fermenti Lattici. In questi giorni il Comune di Lecce ha informato dell’iniziativa “Libri in Culla” ben 645 famiglie dei nuovi nati nel 2014, inviando direttamente a casa una lettera. 

A Lecce la consegna dei kit – dono inizierà lunedì 23 febbraio per terminare domenica 1 marzo. I genitori dei 654 bimbi nati a Lecce lo scorso anno (di cui 9 coppie di gemelli) potranno ritirare gratuitamente i kit – dono presso il nido comunale “Piccolo Principe” in via Nino Della Notte (strada per Merine), dal lunedì al venerdì (9 – 12), martedì pomeriggio (16 –18) e ancora nel fine settimana, venerdì (17 – 19), sabato (10 – 13) e domenica (10 –13). Inoltre, da venerdì 27 febbraio a domenica 1 marzo, sempre nell’asilo comunale “Piccolo Principe”, sono previste una serie di iniziative collaterali all’insegna della promozione della lettura a cura dei lettori volontari e delle associazioni Fermenti Lattici e Leda. Ospite d’eccezione, grazie all’Associazione italiana bibliotecari, sarà il noto scrittore per l’infanzia Bruno Tognolini. Parteciperanno anche i pediatri Maria Antonaci,  Norma Marzano, Anna Cetta. 

Si parte venerdì 27 febbraio, dalle ore 17 alle ore 19, con letture animate con i lettori volontari nell’angolo della lettura con mamma e papà. Alle ore 17, Unduetre stella – Laboratorio di carta, a cura dell’associazione Fermenti Lattici. Presentazione animata della rivista  con letture e coinvolgimento dei bambini (numero massimo di 30 partecipanti). Alle ore 17.30 Piccolo Blu e Piccolo Giallo – videolettura e laboratorio creativo, a cura dell’associazione LedA. Dal capolavoro di Leo Lionni un’occasione per sperimentare la lettura animata e l’arte astratta. Il laboratorio di narratività e di creatività invita i partecipanti, massimo 20, a considerare nuovi strumenti di lettura animata e a sperimentare l’arte astratta per raccontare visivamente una storia, un avvenimento importante della propria vita, così come avviene nel libro.

Sabato 28 febbraio dalle ore 10 alle 13, ancora letture animate con i lettori volontari nell’angolo della lettura con mamma e papà. Dalle ore 10 alle ore 11 e dalle ore 11.30 alle ore 12.30, Letture  in attesa, a cura dell’associazione Fermenti Lattici, laboratorio dedicato ai genitori: suggerimenti per le tecniche di un’efficace lettura per i più piccoli e consigli di testi adeguati all’età con accompagnamento musicale (chitarra e voce) a cura di Tobia Lamare (numero massimo di 25 partecipanti per turno). Alle ore 10.30, “Quando sono nato”, a cura dell’associazione LedA, narrazione multimediale e laboratorio d’illustrazione  per mamme e papà. Dopo la lettura animata sarà realizzata una piccola tavola illustrata per celebrare il diritto alla gioia e alla libertà della scoperta dei piccoli lettori (numero massimo di 20 partecipanti per turno). Alle ore 11.45, “Coccole di stoffa”, un’ esperienza d’arte e di cucito per mamma e papà, a cura delle associazioni Leda e MammaMoi. I genitori realizzeranno una pagina del primo libro tattile del loro bambino (numero massimo 15 partecipanti).

Il programma di “Libri in culla” a Lecce si concluderà domenica 1 marzo. Dalle ore 10 alle 13 sono previste le letture animate con i lettori volontari, nell’angolo  della lettura con mamma e papà. Alle ore 10.30 l’atteso incontro con il noto autore Bruno Tognolini, che parlerà ai genitori sul tema “Dipende da come mi abbracci. Costruzione del domani nella narrazione del mondo dei bambini”. La  Natura  è participio  futuro, non passato: è ciò che nascerà, non ciò che è nato. Il futuro è nelle mani dei bambini. E noi? Possiamo in qualche modo orientarlo? Possiamo “make tomorrow today”, fare il domani oggi, come canta Peter Gabriel? L’incontro con Tognolini sarà un’escursione, a suon di rime e storie, nel compito ineludibile degli adulti di costruire il futuro “per interposto bambino”, narrando, leggendo, nutrendolo coi migliori alimenti di sogno e immaginazione che i libri ci offrono.

Definito poeta per bambini e per vecchi, Bruno Tognolini, è nato a Cagliari, si è laureato al DAMS di Bologna. Quando non è in viaggio per i mille incontri coi lettori, vive un po’ a Bologna e un po’ a Lecce. Dopo i lunghi anni del teatro (opere con Vacis, Paolini, Baliani), attualmente lavora a tempo pieno come scrittore “per bambini e per i loro grandi”. Sul piccolo schermo per quattro anni è stato fra gli autori della famosa trasmissione per bambini in onda sulla Rai “L’Albero Azzurro”; è stato con Mela Cecchi ideatore e per undici anni fra gli autori de “La Melevisione” (Rai). È autore di opere teatrali (alcune tuttora in circuito), di opere multimediali (come “Nirvana X-ROM”, adventure game dal film di Gabriele Salvatores); di canzoni (per la Melevisione, per il film “Storia di una gabbanella” di Enzo D’Alò, ecc.); ha scritto racconti e rime “d’occasione” per riviste, libri, per gli usi e gli eventi più diversi (come le 470 filastrocche scritte in 11 anni di Melevisione). Ma il suo primo e più grande amore restano i libri: 42 titoli dal ‘91 a oggi, romanzi, racconti e poesie, pubblicati con Salani, Giunti, Rcs, Gallucci, Panini, il Castoro, Fatatrac, Topipittori ed altri. Oltre a premi minori, ha ottenuto due volte il Premio Andersen, nel 2007 e 2011. 

Tutti i laboratori sono a numero chiuso e sono riservati alle famiglie leccesi dei bambini nati nel 2014, che possono partecipare prenotandosi al numero 0832 – 217111 dell’Asilo Nido “Il Piccolo Principe”, a partire da lunedì prossimo 23 febbraio.  Le letture animate e l’incontro con Bruno Tognolini sono aperti a tutti.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...

08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner