Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 21 novembre 2017 - Ore 07:21

"In mezzo al guado. Scenari globali e l'Italia" alle Cantelmo

"In mezzo al guado. Scenari globali e l'Italia" alle Cantelmo

Lecce - Proseguono gli appuntamenti promossi dal gruppo informale "(Ri)Generazione Politica" e da "Xoff. Conversazioni sul futuro". Venerdì 27 febbraio (ore 19) le Officine Cantelmo di Lecce ospitano l'incontro con Paolo Magri (vice presidente esecutivo e direttore dell'Istituto per gli studi di Politica Internazionale di Milano) ed Enrica Toninelli (vicedirettore RaiNews24) che presenteranno il Rapporto ISPI 2015 "In mezzo al guado. Scenari globali e l'Italia". Modera Ubaldo Villani Lubelli (giornalista e ricercatore universitario). 

Dopo le illusioni di ripresa degli ultimi due anni, nel 2014 le relazioni politiche ed economiche internazionali si sono ritrovate ancora una volta “in mezzo al guado”. Un guado politico, ma anche economico, all’interno del quale ha dovuto districarsi la politica estera italiana. A questi temi è dedicato il Rapporto ISPI 2015 "In mezzo al guado. Scenari globali e l'Italia" - realizzato con il contributo della Fondazione Cariplo - che da quest’'anno prevede anche lo scorecard della politica estera italiana, che ha coinvolto 120 esperti. Il Rapporto è disponibile dal 9 febbraio e sarà occasione di dibattito in 10 città italiane. Oltre a Lecce, infatti, il Rapporto sarà presentato a Roma, Milano (nel corso di due distinti incontri), Torino, Palermo, Napoli, Pavia, Genova, Cagliari e Trento. Dopo una introduzione, il volume è diviso in due sezioni. La prima, dedicata a "L’Europa e il mondo", contiene i saggi di Alessandro Colombo (La crisi generale dell’ordine internazionale), Franco Bruni (Una crisi economica ancora incompresa), Sergio Romano (Ucraina, una crisi post-sovietica), Armando Sanguini (Il Vicino e il Medio Oriente “in mezzo al guado”), Alessandro Pio (La governance economica internazionale tra emergenza ed emergenti), Stefano Micossi (La governance europea). La seconda parte "La politica estera dell’Italia" ospita gli interventi di Ugo Tramballi (La politica estera del governo Renzi), Mario Deaglio (L’Italia in un mondo più “cattivo”). Completano il rapporto "2014: la pagella dell’Expert Panel", una breve sintesi cronologica e una nota metodologica.

Nato ottant’anni fa, l’ISPI è un think tank indipendente dedicato allo studio delle dinamiche internazionali, con l’obiettivo di favorire la consapevolezza del ruolo dell’Italia in un contesto globale in continua evoluzione. È l’unico istituto italiano – e fra i pochissimi in Europa – ad affiancare all’attività di ricerca un altrettanto significativo impegno nella formazione, nella convegnistica e nelle attività specifiche di analisi e orientamento sugli scenari internazionali per imprese ed enti. Tutta l’attività è caratterizzata da un approccio interdisciplinare - assicurato dalla stretta collaborazione tra specialisti in studi economici, politici, giuridici, storici e strategici, provenienti anche da ambiti non accademici - e dalla partnership con analoghe istituzioni di tutto il mondo. 

Paolo Magri nato a Bergamo nel 1960; è Vice Presidente Esecutivo dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale. È inoltre Segretario del Gruppo Italiano della Trilateral Commission; Vice Presidente del CESVI (Cooperazione e Sviluppo); docente di Organizzazioni Internazionali all’Università degli Studi di Pavia e alla IULM; Membro della Consulta Tecnica della Fondazione Giordano Dell’Amore (Microfinanza), del Consiglio d’Indirizzo della Fondazione Italia-Russia e dell’Advisory Board di Centrimark (Università Cattolica). È regolarmente ospite in qualità di commentatore su temi di politica estera – in particolare BRICs, global governance, transatlantic relations e Medio Oriente – su reti televisive (Sky, Cnbc, Rai, Svizzera Italiana, Rai GR Nazionale, Radio 24). Dal 1992 al 2005 è stato Direttore delle Relazioni Internazionali all’Università Bocconi di Milano e in precedenza funzionario presso il Segretariato delle Nazioni Unite a New York. È stato consulente per diversi Organismi e Imprese internazionali - Ministero degli Affari Esteri italiano Albania), Unione Europea (Polonia), Italcementi (Egitto) - e Direttore del Business Council Italo-Egiziano (2006-2007).

Enrica Toninelli, dopo la laurea in lingue e letterature straniere all'Università Statale di Milano, ha iniziato la carriera giornalistica nella redazione di Radio Popolare. Per anni è stata capo della redazione esteri e attualmente vice direttore di Rainwes24, ha ideato e condotto il primo settimanale dedicato alla Cina della televisione italiana, intervistando personalità della cultura e società cinesi. Nel corso della sua carriera ha realizzato reportage dalla Cina, dalla provincia autonoma del Tibet e dall’India. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner