Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 07:30

"M'illumino di Meno": Piazza Sant'Oronzo si spegne per un'ora

"M'illumino di Meno": Piazza Sant'Oronzo si spegne per un'ora

Lecce - Il Comune di Lecce, attraverso l’Assessorato alle Politiche Ambientali e, soprattutto, grazie alla collaborazione della Città del Sole, famoso rivenditore leccese di giocattoli tradizionali e giochi educativi, e della Croce Rossa Italiana, aderisce all’iniziativa di sensibilizzazione sul risparmio energetico e consumo consapevole delle fonti di energia promossa per l’XI anno consecutivo dal programma radiofonico Caterpillar, Rai Radio2, e denominata “M’illumino di meno”.

Lecce partecipa attraverso un simbolico “silenzio energetico”: tra le 19.30 e le 20.30 del 13 febbraio Piazza Sant’Oronzo resterà spenta. 

Ma le iniziative non finiscono qui. La magia delle lanterne volanti in carta di riso invaderà la piazza per una festa da vivere tutti insieme all’insegna del motto “vietato sprecare”. Ogni lanterna verrà decorata con disegni e messaggi da parte di tutti i bambini da 4 anni in su che aderiranno ai laboratori gratuiti organizzati presso la sede della Città del Sole in collaborazione con LEDA (Laboratori Educativi e Didattici per l’Arte). L’evento si concluderà con la composizione scenografica della frase “vietato sprecare” creata con la disposizione di numerosissime piccole candele sull’ovale della piazza.

Anche i volontari leccesi di Croce Rossa Italiana hanno deciso di contribuire ad educare la popolazione a ridurre al minimo il consumo energetico spegnendo il maggior numero di dispositivi elettrici non indispensabili, convinti del fatto che i cambiamenti climatici provocano una maggiore vulnerabilità dell’uomo. Croce Rossa, quindi, si aggrega alle iniziative dell’Assessorato previste per venerdì 13 in Piazza Sant’Oronzo con delle postazioni volte anch’esse ad intrattenere i piccoli con attività deduttivo-pratiche.

Attività previste:

- “Spegni la luce, accendi il sole”, dove lo scopo sarà quello di spegnere il maggior numero di candele nel minor tempo possibile;

- “Brrr, lo sbriniamo questo frigo?!” dove lo scopo sarà quello di eliminare la maggior quantità di ghiaccio - fiocchi in polistirolo - del frigo della propria casa-cartone a forma di frigo;

- “La scatola dei venti” dove i nostri piccoli aiutanti dovranno chiudere tutte le fessure per non permettere al vento gelido di infiltrarsi;

- “L’uomo termosifone” dove dovranno, sempre nel minor tempo possibile incellophanare un gentile volontario al fine di custodire il suo calore esclusivamente per gli abitanti della casa;

- Visione del video vincitore del concorso “CHANGE YOURSELF AND CIAK” presso la Sala Polifunzionale Open Space Lecce Giovani di Palazzo Carafa.

A fine percorso i bambini riceveranno una scheda punti dove sarà segnato in percentuale quanto la loro attività sarà stata utile a spegnere lo spreco intitolata “Quanto spegni lo spreco?”.

“M’illumino di Meno -  afferma l’Assessore alle Politiche Ambientali Andrea Guido - in questi anni ha concretizzato l’invito a investire sul cambiamento delle proprie abitudini e sulle energie rinnovabili, dall’adozione del fotovoltaico all’auto elettrica, dall’uso della bici alla gestione intelligente dell’illuminazione e degli elettrodomestici. E mi pare che il Comune di Lecce abbia già fatto un po’ di strada in questa direzione. Negli anni la Giornata di M'illumino di Meno ha spento alcuni dei monumenti più in vista d’Italia e d’Europa ed è diventata una vera e propria festa, dando vita ad una sorta di gara nell'inventarsi nuovi modi per aderire allo spirito dell'iniziativa, non solo  spegnendo simbolicamente le luci ma anche organizzando eventi e manifestazioni a tema sul territorio per proporre non un oscurantista ritorno al passato ma una sorta di gioioso pride della gestione intelligente delle risorse, per ripensare un futuro sostenibile. Quest’anno, grazie alle iniziative della Città del Sole, ci ritroveremo ancora una volta in Piazza Sant’Oronzo per dire no agli sprechi insieme a coloro nei quali rimettiamo ogni speranza di un possibile futuro sostenibile: i nostri bambini”.

GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE DI CONFCOMMERCIO LECCE LA CENA DI SAN VALENTINO RIGOROSAMENTE A LUME DI CANDELA

Grazie alla partnership con Confcommercio Lecce le attività di sensibilizzazione verranno estese anche al giorno 14 febbraio, ricorrenza di San Valentino.  E’ previsto infatti il coinvolgimento di tutti esercizi pubblici della città i quali sono invitato a servire cibi e bevande al lume di candela per la tutta la sera di sabato 14 febbraio. In questa maniera, oltre a contribuire alla campagna nazionale con un’azione specifica che potrebbe avere delle ricadute positive in termini di strategia comunicativa, si potrebbe regalare una serata “speciale” a tutti gli innamorati che hanno in programma di celebrare la ricorrenza di San Valentino scegliendo uno dei locali leccesi per la cena. Un piccolo gesto che potrebbe avere un grande significato nella direzione del risparmio energetico e che potrebbe essere un romantico corollario non solo all’amore verso il proprio partner ma anche all’amore verso la Terra, ciò nell’intento di educare i cittadini alle accortezze necessarie per un futuro sostenibile.

IL DECALOGO DI M’ILLUMINO DI MENO

Buone abitudini per la giornata di M’illumino di Meno (e anche dopo!)

1. spegnere le luci quando non servono

2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici

3. sbrinare frequentemente il frigorifero e tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria

4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola

5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre

6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria

7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne

8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni

9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni

10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner