Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 18 ottobre 2017 - Ore 16:44

Online l'archivio di quartiere "Ti ricordi di via Leuca"

Online l'archivio di quartiere "Ti ricordi di via Leuca"

Lecce - Sono storie di ordinaria quotidianità le immagini che si incrociano in Ti ricordi di via Leuca, il progetto per la costruzione di un archivio di quartiere targato Cinema del reale che recupera, salvaguardia e restituisce alla collettività memorie private, filmiche e fotografiche degli abitanti del quartiere Leuca di Lecce. Un progetto di ricerca work in progress, in cui le storie personali di coloro che abitano o hanno vissuto e fermato su pellicola frammenti di vita familiare vanno a ricomporre il tessuto umano, la storia urbanistica e la memoria collettiva di questa parte di città, tracciando un’inedita geografia dei mutamenti e delle trasformazioni dei suoi luoghi più rappresentativi. Ti ricordi di via Leuca? è un progetto fatto di storie quotidiane, narrazioni non stereotipate emerse da fondi privati che raccontano il  passato, dai primi anni del  Novecento agli anni Settanta. Una ricerca che ha coinvolto case private ma anche comunità religiose e aggregative, come la chiesa intitolata a San Guido, che restituisce importanti testimonianze sulla storia sociale e di costume della città. Tra foto in bianco e nero, a colori e immagini tratte da pellicole Super8, l’archivio racchiude immagini inedite di Lecce e di via Leuca, che a cavallo tra gli anni Cinquanta e Settanta, i materiali ritraggono come una via periferica povera, di attività, solcata da sole biciclette o in veduta aerea di quello che, nel tempo, è diventato uno dei quartieri più popolosi e multietnici di Lecce. 

Un esercizio di memoria, ma anche un’occasione di incontro e di ascolto degli abitanti, i cui racconti rappresentano la parte fondante di questo progetto che finora ha raccolto diversi fondi, tra cui quelli provenienti dalle famiglie Pallara, Giancane, D’Anna, Pascali e uno donato dalla Parrocchia della Chiesa di San Guido. Alcune di queste immagini e le relative storie sono già consultabili sul sito http://www.tiricordidivialeuca.it, altre sono invece visibili sulla fan page di Cinema del reale, dove è possibile seguire lo storytelling legato alle immagini e il viaggio fisico della “cornice digitale”, su cui scorrono le immagini già digitalizzate nell’archivio. Ospitata prima presso il Bar Massimo, che accoglie la conferenza stampa di presentazione del progetto, e attualmente presso foto studio Diaframma di viale Otranto, la cornice è diventata un dispositivo relazionale e un modo informale per far socializzare tra i residenti e non i ricordi; dare nomi a luoghi e persone tra un caffè e un cappuccino; catalizzare nuove adesioni e arricchire con nuovi spunti le ricerche che si muovono sul filo sottile della storia orale. 

Giorno dopo giorno, il catalogo si alimenta così con nuove acquisizioni, piccoli tesori nascosti in fondo a qualche cassetto o in una scatola di cartone, fotografie in bianco e nero e a colori, pellicole di film amatoriali in 8mm, super8, 16mm, 9,5mm e VHS che ritraggono momenti di intimità familiare, matrimoni, feste, compleanni degli abitanti di via Leuca. È più che vario il mosaico che queste immagini vanno a ricostruire e che rappresentano importanti testimonianze private della storia di una comunità per la ricostruzione della memoria storica e per la conoscenza del territorio e dei suoi abitanti. Le immagini vengono acquisite dall’associazione Cinema del reale su supporti digitali e restituite ai proprietari ed entrano così a far parte del patrimonio dell’Archivio, un servizio alla comunità che, proprio come una biblioteca, mette a disposizione della città storie, ricordi, testimonianze che si celano nelle memorie di famiglia, con il fine di renderle fruibili a tutti e di utilizzarle a fini di studio, ricerca, creazione e rielaborazione previo consenso degli autori/proprietari.

Chiunque può partecipare e contribuire ad arricchire l’archivio. Basta chiamare il 393.9257077 o scrivere a info@tiricordidivialeuca.it per fissare un appuntamento. Il materiale può anche essere consegnato personalmente presso il Centro raccolta dell'Archivio di Cinema del reale, al civico 3 in via Coppola a Lecce. Qui, ogni martedì, dalle 9 alle 13 si raccolgono le immagini e si ascoltano le storie straordinarie di un quartiere che sta vivendo una significativa trasformazione.

Ti ricordi di via Leuca? è un progetto realizzato nell’ambito del secondo stralcio del programma di Rigenerazione Urbana di via Leuca del Comune di Lecce e rappresenta un lavoro di scambio, recupero e diffusione di materiali audiovisivi che da più di dieci anni l’associazione porta avanti sotto il cappello di Archivio di Cinema del reale, un luogo e uno strumento finalizzato principalmente a favorire l'attività di film-makers, studiosi e appassionati attraverso la fruizione pubblica per favorire la costruzione di una memoria collettiva sulle realtà del mondo, dedicando particolare attenzione alle opere che raccontano aspetti sociali, ambientali, politici e culturali dell'Italia e dei paesi del Mediterraneo.

Info e contatti: 

www.tiricordidivialeuca.it

www.cinemadelreale.it; tel: 393.9257077.

L’Archivio Cinema del reale

L'Archivio di Cinema del reale è luogo di scambio, recupero e diffusione di film e documenti audiovisivi finalizzato principalmente a favorire l'attività di filmakers, studiosi e appassionati. Si propone di divenire un luogo di fruizione pubblica di vari generi di cinema documentario. All'Archivio aderiscono e contribuiscono con i loro film tutti gli autori e gli ospiti annualmente invitati alla Festa di Cinema del reale.

L'Archivio svolge la sua attività nel campo degli audiovisivi (cinema, video, multimedialità) per favorire la costruzione di una memoria collettiva sulle realtà del mondo, dedicando particolare attenzione alle opere che raccontano aspetti sociali, ambientali, politici e culturali dell'Italia e dei paesi del Mediterraneo.

Una prima sezione dell'Archivio è finalizzata alla raccolta, alla promozione ed alla diffusione di opere cinematografiche e video inerenti il "cinema del reale". Gli autori premiati durante la manifestazione divengono soci onorari dell'Archivio e si impegnano a fornire, per uso esclusivamente culturale, copia della loro produzione cinematografica. 

Una seconda sezione è dedicata alla ricerca, raccolta, conservazione e organizzazione di documenti audiovisivi (cinematografici, videomagnetici, sonori, grafici e fotografici su ogni tipo di supporto) storici, di repertorio, di attualità, di ricostruzione narrativa. Inoltre s'intende dedicare una particolare attenzione alla produzione di documentazioni filmiche per eventi contemporanei.

Questa seconda sezione ha due sviluppi tematici: uno rivolto ai Paesi del Mediterraneo; l'altro al Sud d'Italia. Quest'ultimo comprende uno spazio interamente dedicato al Salento. Gli argomenti tematici dei documenti audiovisivi raccolti dall'Archivio riguardano il territorio, le coste, le architetture, le periferie, le musiche, gli abitanti, le feste laiche e religiose, il lavoro, le lotte sociali, gli artisti, gli scrittori, i poeti, i contadini e tutto ciò che è inerente la trasformazione del paesaggio fisico, sociale e culturale.

Nel 2004 è stata sottoscritta una convenzione con l'Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico e dal 2005 è stata avviata una proficua collaborazione con HomeMovies Archivio Nazionale del film di famiglia. Dal 2008 l'Archivio di Cinema del reale ha iniziato una nuova collaborazione con la Cineteca Lucana. Dal 2004 ad oggi sono state realizzate collaborazioni con Doc/It Associazione documentaristi italiani, Cineteca Comunale di Bologna, Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari, Archivio Kurumuny.

Info e contatti: 

www.cinemadelreale.it

tel: 393.9257077.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...

08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner