Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 22 novembre 2017 - Ore 14:07

Giuliano Scabia per i "Canti del guardare lontano"

Giuliano Scabia per i "Canti del guardare lontano"

Lecce - Sarà Giuliano Scabia il primo ospite del progetto “Nel giardino delle parole magiche”, promosso dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce e da Astràgali Teatro che si terrà martedì 20 gennaio alle ore 18.30 presso il Teatro Paisiello di Lecce. Il drammaturgo e scrittore è stato uno dei protagonisti delle esperienze teatrali più rilevanti degli ultimi decenni. Uno degli iniziatori del Nuovo Teatro, "protagonista di alcune tra le esperienze teatrali più vive e visionarie degli ultimi anni" (Gianni Celati, I narratori delle riserve), "uno dei pochi, forse l'unico scrittore mitico in circolazione" (Marco Belpoliti, La Stampa-Tuttolibri), "viandante in un tempo sospeso dove si può ancora sperare di entrare in una foresta e trovarvi magari delle fate e poi discutere di comunismo".

L'esordio come autore teatrale di Giuliano Scabia con Zip Lap Lip Vap Mam Crep Scap Plip Trip Scrap & la Grande Mam alle prese con la società contemporanea alla Biennale di Venezia (1967) rappresenta uno degli episodi che inaugurano la controversa stagione dell'avanguardia teatrale italiana (Scabia ha fatto anche parte del Gruppo 63 e a lavorato in coppia con Quartucci). Zip anticipa i temi politici e antistituzionali del Sessantotto teatrale e prepara la serie dei testi `aperti' che Scabia va componendo mentre amplia il proprio intervento attraverso le formule militanti e sperimentali dell'`animazione' (laboratori nei quartieri operai di Torino, interventi in una scuola della campagna emiliana, 'azioni' teatrali con ragazzi in dodici centri dell'Abruzzo).

Il suo lavoro acquista notorietà e risonanza, anche internazionale, lungo tutto l'arco degli anni '70, quando Scabia è ideatore e anima di esperienze come Marco Cavallo (con i ricoverati e gli operatori dell'ospedale psichiatrico di Trieste, diretto allora da Franco Basaglia, 1972-73). Durante gli anni '80, Scabia intensifica l'attività di teatrante-viandante e dà forma di ciclo alla sua scrittura.

Si sviluppa nel corso degli anni '90 la stagione letteraria di Scabia, segnata dai romanzi In capo al mondo (1990), Nane Oca (1992) e dal libro di poesia e disegni Il poeta albero (1995), oltre che dal riallestimento di testi teatrali precedenti a cui si aggiungono, nel 1997, Gloria del teatro immaginario e Visioni di Gesù con Afrodite. Giuliano Scabia ha acquistato negli anni una statura di grande raccontatore. E del suo raccontare, della magia della parola e dell’affabulazione si parlerà nell’incontro di martedì 20 gennaio che sarà anche l’occasione per riflettere intorno all’esperienza maturata nella scrittura e nella messinscena di “Lettere a un lupo” da cui muove lo spettacolo di Astràgali Teatro realizzato per “Leccelegge”.

I prossimi appuntamenti con “Nel giardino delle parole magiche”: 

4 febbraio con Antonio Errico;

18 febbraio con Carlo Formigoni; 

3 marzo con Salvatore Colazzo; 

12 marzo con Andrè Bella; 

31 marzo con Fabio Tolledi.

Per informazioni Astràgali Teatro, via G. Candido 23, Lecce, teatro@astragali.org, tel. 0832-306194, 320-9168440, Comune di Lecce – Assessorato Pubblica Istruzione, tel. 0832 682622/682624.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner