Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 19:45

Dieta Mediterranea, Novoli fa festa tra Focara e Cupagri

Dieta Mediterranea, Novoli fa festa tra Focara e Cupagri

Novoli - Un modo di vivere ed uno stile di vita riconosciuto come eccellenza mondiale: è la dieta mediterranea, tanto eccelsa da meritare nel 2010 l’iscrizione nelle liste del patrimonio immateriale dell’umanità da parte dell’Unesco. Un patrimonio culturale che è anche materiale essendo legato a strumenti, oggetti, manufatti e territori, come è emerso durante l’inaugurazione del Salone dell’agroalimentare Cupagri, organizzato nell’ambito del Festival della dieta mediterranea, in programma a Novoli (Le) sino a sabato 17 gennaio.

Per tre giorni il modello nutrizionale fatto di regole e di abitudini ispirate alla tradizione del Mediterraneo ed in particolare alla sana alimentazione italiana è protagonista grazie al progetto di cooperazione transnazionale “Leadermed”,  che coinvolge 16 Gruppi di azione locale (Gal) e sette paesi del Bacino del Mediterraneo. Protagonisti del festival e della tradizione alimentare sono l'olio d'oliva, i cereali (pasta, pane e riso in particolare), i legumi, la frutta, gli ortaggi e nelle giuste quantità prodotti animali come carne, latte, uova, pesce e formaggi, accompagnati da vino o infusi. La dieta mediterranea  è molto più di un semplice alimento o dell’insieme delle abitudini alimentari consolidatesi nei secoli, va anche oltre la convivialità ed il condividere stando assieme a tavola. Come emerso infatti dal convegno - tavola rotonda “Dieta Mediterranea e sviluppo territoriale:  Identità, stile di vita, cultura e sostenibilità tra tradizione e innovazione”,  garantisce lo sviluppo dei mestieri e delle attività tradizionali collegati alla pesca, all'agricoltura ed all’artigianato. Il tutto con una sostenibilità e relativo sviluppo che hanno ispirato soprattutto l’Unione Europea nel promuovere programmi d’iniziativa comunitaria, tramite azioni a livello locale nell’ambito di un approccio di cooperazione. Azioni che possono essere incentivate e sostenute dai Gal per salvaguardare e promuovere il patrimonio della dieta mediterranea. “Continuiamo a valorizzare la capacità di questo territorio - ha aggiunto Giuseppe Maria Taurino, presidente del Gal Valle della Cupa, soggetto organizzatore dell’evento assieme al Gal Alto Salento, capofila del progetto di cooperazione Leadermed – e lo facciamo esaltando la sua cultura, le sue tradizioni, la sua enogastronomia in un momento particolare e significativo come quello della Focara, che apre gli eventi della stagione salentina”.  

Promozione che passa anche dagli spazi espositivi animati nello spazio tenda del Festival dagli operatori agroalimentari provenienti da tutti i territori dei Gal partner di progetto: un modo diretto per promuovere l’origine dei prodotti,  le produzioni agricole locali ed il territorio rurale. Le stesse finalità alla base di “Penne al Dente", il concorso di cucina della dieta mediterranea che ha messo assieme chef e giornalisti regionali e nazionali per interpretare ricette di cucina a “chilometro zero”, utilizzando ingredienti appartenenti rigorosamente alla dieta mediterranea. La ricetta vincitrice è risultata quella dei "maccheroncini dell'arneo e carciofi", mentre al secondo posto si è classificata la ricetta delle "bombette" ed al terzo quella del "gateau di patate". In occasione del Festival saranno realizzati, anche in collaborazione di Campagna amica di Coldiretti, diversi laboratori e concorsi enogastronomici. In particolare venerdì 16 è dedicato ai laboratori del gusto: dalle 9,30 saranno protagonisti i bambini. Attraverso giochi e attività ludiche impareranno a preparare merende sane e gustose. Nel pomeriggio toccherà agli adulti con le degustazioni di olio extravergine e di vino. Sabato 17, a partire dalle 10, ancora un laboratorio, stavolta nella masseria didattica "Lu Cantieri": biologhe e nutrizioniste illustreranno i metodi di lievitazione sana e sostenibile senza utilizzare i preparati chimici in commercio. Il Festival della Dieta Mediterranea è un’attività finanziata nell'ambito del PSR Puglia 2007-2013 Misura 421 azione 4a.2.2. Progetto LeaderMed.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner