Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 21:39

Al via l’ottava edizione di "Città dei Presepi"

Al via l’ottava edizione di "Città dei Presepi"

Salento - E’ stata presentata a Palazzo Carafa l’ottava edizione di Città dei Presepi. L’evento - che associa quest’anno diciassette aderenti tra Comuni, Associazioni Culturali e Parrocchie - è stato ideato nel 2007 dall’Amministrazione Comunale di Lecce per dare volto a una delle tradizioni popolari più sentite nell’animo della gente: il presepe e il mistero che avvolge la nascita di Gesù. Non solo arte e tradizione: la “Città dei Presepi” unisce l’interesse per il turismo religioso con la suggestione presepiale, la bellezza e la riscoperta dei luoghi. 

Una manifestazione che ha suscitato e riscosso sin da subito un grande successo, voluta con l’intento di unire e far conoscere il fascino del Salento e la magia del Natale, attraverso la costruzione di diversi itinerari che collegano la città di Lecce ai paesi dell’entroterra, dove da molti anni vengono realizzati i più bei presepi del Salento, in particolar modo i “presepi viventi”. L’obiettivo è quello di valorizzare e promuovere l’antica arte legata ai valori culturali del territorio e veicolare la manifestazione nei circuiti turistici nazionali ed internazionali più significativi.

Grazie a questa rete di collaborazioni, la preparazione del Natale diventa rito collettivo, esaltazione popolare, appartenenza, oltre che occasione per mettere in mostra la suggestione dei presepi viventi, presepi artigianali artistici e in cartapesta, che hanno reso suggestivo e affascinante il senso itinerante della manifestazione unitamente al pregio delle lavorazioni della pietra e del legno, nate dall’estro creativo degli artigiani locali. Si potranno visitare presepi viventi, presepi artigianali artistici e in cartapesta, che hanno reso suggestivo e affascinante il senso itinerante della manifestazione, borghi antichi addobbati in modo accurato e la rivalutazione delle “case a corte”, dove sono state allestite le attività artigiane più tradizionali, il cretaiolo, il falegname, il fornaio, il calzolaio, le filatrici, per rendere quanto più realistica l’antica e laboriosa vita rurale dell’entroterra salentino.

“C’è qualcosa di magico che ci lega al presepe - afferma il sindaco Paolo Perrone - La storia e le tradizioni popolari si mescolano meravigliosamente in questa continua ricerca del soprannaturale dando nuova linfa, di anno in anno, alle nostre identità e alle nostre radici. Perché il presepe fa parte del vissuto di ognuno di noi. E ha un significato profondo, poiché oltre a rappresentare la nascita di Dio bambino, simbolizza una nuova vita che giungerà tra di noi, un cambio che ci offre l’opportunità di ‘tornare a nascere’ in amore e saggezza. Per queste ragioni La città dei presepi è un progetto che unisce le genti di tutto il territorio salentino”. 

“E’ una manifestazione ancorata alle nostre tradizioni - sottolinea l’assessore al Turismo, Marketing Territoriale, Spettacoli ed Eventi, Luigi Coclite - Il presepe rappresenta un rito collettivo che si perpetua nel tempo, unendo generazioni di salentini che si trasformano di fatto in sentinelle di una memoria che si tramanda anno dopo anno. Ecco perché questo progetto merita grande attenzione per la sua capacità di rafforzare le identità e custodire gelosamente le tradizioni di un territorio che continua ad avere uno guardo rivolto al futuro senza però mai perdere di vista il proprio passato. Quest’anno sono previsti sette itinerari alla scoperta dei luoghi suggestivi del territorio salentino. Ogni comune ha fatto la sua parte garantendo un grado elevato di qualità artistica Per assicurare il servizio di trasferimento a cittadini e turisti abbiamo fatto un significativo sforzo economico”. Alla conferenza stampa hanno preso parte il sindaco di Soleto, Graziano Vantaggiato, il vicesindaco di Ugento, Graziano Greco, l’assessore al Turismo di Galatina, Alberto Russi, il consigliere comunale di San Donato, Emanuele Dell’Anna e Davide Cafaro, presidente dell’associazione Amici del Presepe di Soleto e vicesindaco del Comune di Soleto.  Gli itinerari tra i presepi del Salento prenderanno il via il 26 dicembre e termineranno il 6 gennaio 2015. Per chiedere informazioni o poter effettuare una prenotazione a bordo dei pullman, è sufficiente telefonare al numero 0832 246517 (Castello Carlo V). 

Presepe artistico nell'Anfiteatro Romano in Piazza Sant'Oronzo a cura dell’Assessorato alla Cultura, Spettacolo e Turismo. Il paesaggio rurale tipico salentino, con aranceti, piante mediterranee e muretti a secco, è dettagliatamente ricostruito all'interno della cavea dell'Anfiteatro Romano; le statue presepiali (alte circa un metro) sono realizzate in cartapesta da abili artigiani salentini. Alla realizzazione del presepe hanno collaborato le ditte seguenti, che hanno fornito a titolo gratuito le maestranze necessarie e i mezzi d’opera: Puzzovio Piante Sas - Lecce, Pisacane Srl - Lecce, Bieffe Costruzioni srl - Lecce, Magic Sound Diffusion di Paolo Montinaro - Lecce. 

Il 24 dicembre, alle ore 18.30, inaugurazione e benedizione del presepe da parte dell’Arcivescovo Metropolita, S.E. Mons. Domenico D’Ambrosio, www.comune.lecce.it. 

Museo permanente della cartapesta presso il Castello Carlo V. I manufatti  storici in esposizione, insieme alle interpretazioni di artisti contemporanei, testimoniano l’indiscussa leadership della città di Lecce, capitale del barocco e anche della cartapesta; la mostra intende svelare ed approfondire un   capitolo della storia dell’arte meridionale poco noto. Orari: giorni feriali 9.00-20.30, sabato e festivi 9.30-20.30; 24 e 31 dicembre 9.00-19.00, 25 dicembre e 1° gennaio 10.00-13.30 e 16.30-20.30. Info: 0832/246517. 

XVI Mostra del Presepio presso Palazzo Turrisi-Palumbo (Via Marco Basseo, alle spalle del Duomo), a cura della sezione di Lecce dell'Associazione Italiana Amici del Presepio. Sono esposte opere di artisti salentini e di altre regioni; è presente anche una sezione di arti figurative, dal titolo: “Natale virgulto di pace: l’Amore genera non violenza” curata da Stefano Giovanni Garrisi. Inaugurazione il 25 dicembre alle ore 19.30 (dal 20/12/14 al 6/1/15 orari: dal lunedì al venerdì 17.00-21.00, sabato, domenica e festivi: 10.00-13.00 e 17.00-21.00). Nell’ambito della mostra sono previsti, a Palazzo Turrisi-Palumbo, i seguenti incontri culturali: sabato 20 dicembre alle ore 19.30 incontro “L’arte è una scheggia d’amore”, a cura di Giuliana Coppola; venerdì 2 gennaio alle ore 19.30 incontro “Natività, famiglia, presepio: il racconto di un mistero che non finisce”, relatore Dott. Marcello Bacile; martedì 6 gennaio ore 19.30 “Concerto Natalizio” a cura del gruppo cantori “Soli Deo Gloria”. Info: 389/0772286 – www.presepisalento.it. 

Museo Faggiano. Il Museo Faggiano è un edificio di interesse storico-archeologico privato nel quale sono state ritrovate importanti testimonianze archeologiche di epoche diverse (Via Ascanio Grandi 56/58, ingresso: € 3). Per il periodo natalizio il museo Faggiano, in collaborazione con la Chiesa di S. Matteo, ha realizzato un presepe in cartapesta in un ambiente suggestivo di epoca medievale. Il presepe è allestito nella casa dove presumibilmente visse il poeta leccese Ascanio Grandi (l’edificio si trova accanto al Museo). Oltre al presepe, sono esposte delle opere d’arte degli artisti Alessandro Faraone, Anna Maria Di Maggio, Arianna Margiotta, Federica Calabriso, Marcello Quarta e Marta Coi. Ingresso gratuito (dal 13/12/14 al 7/1/15 orari: 10.00-20.00). Info: 0832/300528 - www.museofaggiano.it - info@museofaggiano.it 

CAPRARICA  III edizione del Presepe Vivente a cura dell’Associazione di volontariato “Kalòs”. Il presepe è allestito all’interno del parco archeologico Kalòs, in un’area un tempo conosciuta come li “Sierri di Tiberio, Ottavio e Costantino” ad indicare la presenza di un insediamento romano nel territorio. L’organizzazione del presepe vivente si avvale della collaborazione di Giovanni Quarta, da sempre inventore di presepi dal fascino unico e inimitabile. Un vero tuffo nel passato tra botteghe artigiane che ripropongono antichi mestieri (conzalimmure, bottaio, fabbro, cestaio, conzatraini, scarparu), la ricostruzione della sezione romana con la corte di Erode, il tempio sacro e i centurioni, la grotta della Natività, scene contadine e pastorali sul declivio della collina. Durante il percorso si possono gustare pittule, piscialette (pane al forno con pomodoro), panini con pezzetti di cavallo e piatti della tradizione. Una grande stella cometa, posta sul punto più alto della Serra di Galugnano, a 110 metri dal livello del mare, guiderà i visitatori facendoli immergere in una realtà emozionante ed incantevole che rievoca dal vivo la magia della Natività. Inaugurazione il 25 dicembre alle ore 17.30 (25-26-27-28/12/14 e 1-4-6/1/15, orario: 17.30-20.30). Info: 349/5914004.

CASTRO VII edizione del Presepe Vivente in costume medievale, Natale in Contea, realizzato nel suggestivo scenario del borgo medievale, a cura del Comune di Castro in collaborazione con l’Associazione Castro Medievale. Il borgo medievale viene popolato da alcuni personaggi dell’epoca: dal Vicerè di Napoli alla  Gran Contessa Elisa Gattinara, dai cavalieri alle nobildonne, dai mercanti ai popolani, dall’esercito ottomano all’ordine dei Templari di Castro. Negli angoli più caratteristici del borgo antico si terranno rievocazioni di vita medievale con arti e mestieri, spettacoli itineranti, cantastorie, danzatrici, sbandieratori, combattimenti con spade. Quest’anno nuove scene animano il Natale in Contea, come ad esempio quella del matrimonio medievale, a cura dei ragazzi del POT (Piccola Officina Teatrale), che si svolge all’interno del Castello Aragonese. La parte più suggestiva della manifestazione è costituita dal corteo storico, dove circa 150 figuranti in costumi d’epoca rievocheranno episodi significativi della storia della contea di Castro (25-26/12/14 e 1-6/1/15 orario: 17.00-21.00). Info: 392/0657775 - www.nataleincontea.it. 

CORIGLIANO D’OTRANTO “Il Natale nel paese di Sophia. Viaggio alla ricerca dell’identità”. L’iniziativa è promossa dal Comune di Corigliano d’Otranto e dal G.A.L.- Isola Salento, in collaborazione con ALIBI (Artisti Liberi Indipendenti) e l’Associazione Salento che Pensa. Il centro storico di Corigliano si anima per tre giorni, dal 26 al 28 dicembre, per vivere un percorso filosofico-teatrale ispirato a “Le città invisibili” di Italo Calvino in cui si incontrano arte, musica con le note delle strine, i canti della tradizione natalizia in dialetto griko, degustazioni enogastronomiche, teatro e un piccolo mercatino di artigianato (26-27-28/12/14 orario: 18.00-21.00). Presepe artistico presso la Chiesa di San Luigi Gonzaga, realizzato da Marco Avantaggiato  con mattoni di cemento soffiato lavorati a mano; inaugurazione il 21 dicembre (25-26-27-28/12/14 e 1-3-4-5-5/01/15 orario: 16.00-21.00). Info: 329/7650018. Presepe artistico presso la Chiesa di San Leonardo realizzato da Paolo Mezzi (dal 20 dicembre al 6 gennaio orario: 9.00-17.00) www.comune.corigliano.le.it  

CORSANO VI edizione del Presepe Vissuto presso la contrada rurale “Pozze”, a cura della Parrocchia di Santa Sofia in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, Il presepe ripropone alla perfezione l’antica città di Betlemme e si contraddistingue per l’assoluto clima di silenzio; è “vissuto” poiché i personaggi coinvolgono lo spettatore che viene totalmente immerso nell’atmosfera dell’epoca. Lungo il percorso si trovano la dimora di Erode, l’accampamento dell’esercito romano, il mercatino degli ambulanti delle stoffe e degli ori, le botteghe artigianali dell’epoca, le locande, il tempio dei sommi sacerdoti e per finire la Natività (23-25-28/12/14 e 1-6/1/15 orario: 17.00-21.00). Info: 338/9190810. 

GALATINA V edizione del Presente Vivente, a cura dell’Associazione Culturale Gruppo Masseria Colabaldi. Il presepe viene allestito presso la zona limitrofa del centro storico di Noha, in particolare in Via Castello e Via Donatello. Inaugurazione il 25 dicembre con partenza dei personaggi da Piazza S. Michele; il 6 gennaio arrivo dei Re Magi a cavallo (25-26-28/12/14 e 1-4-6/1/15 orario: 16.30-22.00). Info: 328/7210967 - www.noha.it V edizione Natale nel centro storico a cura della Pro Loco. Mostra dei Presepi in Piazza S. Pietro, Via Cavoti, Via Garibaldi, via Vittorio Emanuele, via Umberto I, Piazza Cavoti; 6 gennaio premiazione de “Il presepe più bello” (7-8-13-14-20-21-25-26-28-29/12/14 orari: 9.00-13.00 e 17.00-21.00). Info: 333/1253640. Presepi artistici permanenti: Natività di Nuzzo Barba (XV-XVI sec.) in pietra policroma nella Basilica Pontificia di Santa Caterina d’Alessandria in Piazzetta Orsini (orari festivi: 8.30-9.30; 10.45-12.30; 16.30-19.00; feriali 8.30-12.30 e 16.30-19.00). Info: 0836/568494.  Presepe artistico in pietra leccese del 1600 nella Chiesa della Madonna del Carmine in via Turati - www.comune.galatina.le.it 

MARTIGNANO XI Concorso dei Presepi in miniatura nei locali dell’Oratorio Parrocchiale in Piazza della Repubblica a cura dell’Associazione “Liberamente”. Inaugurazione il 21 dicembre alle ore 19.00; il 6 gennaio alle ore 19.00 premiazione dei migliori presepi (dal 21 dicembre al 6 gennaio orari: giorni festivi, 10.30-12.30 e 17.30-20.00; feriali dalle ore 17.30 alle ore 20.00). Info: 334/6382203.  

MAGLIE X edizione del Presepe Vivente presso il centro storico e il Centro Diurno Stella Orientis delle Figlie di Carità di S. Vincenzo De Paoli, a cura dell’Assessorato alla Pianificazione Territoriale del comune di Maglie. Nel giardino storico del palazzo gentilizio che ospita il Centro Diurno, vengono rappresentati arti e mestieri tradizionali (fabbro, ciabattino, ricamatrici, tessitrici) e riprodotte scene di vita domestica; la capanna della Natività è allestita in un’altra ala del palazzo. Alla fine del percorso, fra botteghe e personaggi, verranno offerte ai visitatori castagne e vin cotto. Inaugurazione il 25 dicembre alle ore 17.00 (25-26-28/12/14 e 1-4-6/1/15 orario: 17.00-20.30). Info: 0836/489203-0836/489244.

SANARICA XXVII edizione del Presepe vivente (SS Lecce-Leuca uscita Botrugno – seguire indicazioni Sanarica) a cura dell’Associazione “Amici del Presepe Vivente” in collaborazione con il Comune e la Parrocchia di Maria SS.ma Assunta. La rappresentazione, che si svolge nella suggestiva Dolina naturale denominata S. Angelo, conta circa 70 comparse che, con scene e lavori di un tempo, fanno rivivere la natività di Gesù secondo gli episodi raccontati dal Vangelo. Il 6 gennaio arrivo dei Re Magi nella Dolina (25-26-28/12/14 e 1-4-6/1/15 orari: 17.30-20.30). Info: 320/3674224

SAN DONATO DI LECCE XXI edizione del Presepe Vivente nel centro storico a cura dell’Associazione “Amici del Presepe” di San Donato di Lecce in collaborazione con la Parrocchia Resurrezione. Viene rappresentata la vita del bambinello Gesù; la prima parte del presepe rievoca la presenza dei soldati romani che rappresentano il “Potere”, nella persona soprattutto di Erode; un’altra parte del presepe è ambientata nella città di Betlemme, che conserva i ritmi millenari del tempo. I visitatori possono fermarsi vicino alle antiche botteghe, che brulicano di frenetiche attività artigianali, e gustare anche cibi tradizionali. A conclusione dell’itinerario è allestito un museo che racconta il fascino e la ricchezza delle tradizioni che hanno costituito la civiltà contadina. Il 6 gennaio alle ore 15.30 arrivo dei Re Magi nella piazza del paese (25-26-28/12/14 e 1-4-6/1/15 orario: 16.30-20.30). Info: 0832/658413 -  www.museopresepesandonato.it     

SANTA CESAREA TERME Presepe Vivente presso la frazione di Cerfignano in Piazza Vittorio Emanuele II, realizzato in un ambiente ipogeo. Diverse le iniziative che avranno luogo nei giorni di apertura del presepe: stand gastronomico (pane caldo, pittule, dolci natalizi, vin brulè) e mercatino di Natale (a cura dei bambini e ragazzi).  Inaugurazione del presepe il 25 dicembre con un concerto di zampogne; il 6 gennaio alle ore 16.30 tre cortei con i Re Magi partiranno da tre punti diversi del paese per incontrarsi davanti al palazzo di Erode e giungere così alla Grotta del Bambino Gesù. Presepe Artistico presso la Chiesa Madre di Cerfignano (25-26/12/14 e 1-6/1/15 orario: 17.00-20.30). Presepe vivente nella grotta sulfurea a cura della Parrocchia Sacro Cuore di S. Cesarea in collaborazione con la Società Terme di Santa Cesarea e la Pro Loco. Inaugurazione il 25 dicembre con un concerto di zampogne. All’ingresso del presepe è allestito uno stand con prodotti enogastronomici (25-26/12/14 1-6/1/15 17.30-21.00). Info: 329/4447013 - www.parrocchiacerfignano.it   

SOLETO IV edizione del “Presepe di San Francesco” a cura dei Frati Minori del Convento Santuario Santa Maria delle Grazie di Soleto, in collaborazione con l’Associazione Amici del Presepio. Il presepe, allestito presso l’antico giardino del Convento, è costituito da preziose statue in cartapesta realizzate dall’artista salentino Antonio Papa, mentre il contesto paesaggistico ricorda il presepe realizzato da San Francesco di Assisi nella località di Greccio. Si possono ammirare diverse scene: “l’Annuncio della Nascita del Figlio di Dio a Betlemme” presso il meraviglioso pozzo settecentesco; il “Campo dei pastori”, il “Luogo della Nascita”, con la presenza di San Francesco, Maria e Giuseppe che contemplano il Bambino Gesù. Viene anche allestita la “Tenda del venditore delle stoffe”, che si ispira alla figura del padre di San Francesco, ricco mercante di tessuti. Inaugurazione il 13 dicembre alle ore 19.00; il 26 dicembre iniziativa di musica e danza “Soleto nelle mura: ballati de iernu“; il 4 gennaio iniziativa con percorsi enogastronomici e giochi per bambini “Soleto d’inverno… dal centro storico al presepe”. Il 6 gennaio, alle ore 16.00, arrivo dei Re Magi in corteo partendo da Porta San Vito (13-21-25-28/12/14 e 1-3-4-6/1/15 orario: 16.00-21.00). Info: 340/4054179

SPECCHIA VII edizione del Presepe vivente nel borgo antico, a cura del Comune di Specchia, della Parrocchia della Presentazione della Vergine Maria e dell’Associazione Culturale Sportiva “Eugenia Ravasco” Onlus. La scenografia naturale del borgo antico è ciò che maggiormente caratterizza il presepe di Specchia, le cui strade sono illuminate da lanterne artigianali. Il  percorso ha inizio da Piazza degli Artisti e, passando dalle Mura di Ponente, giunge  in Piazza del Popolo, dove i due principali palazzi, Palazzo Coluccia e il Protonobilissimo Palazzo Risolo, accolgono fra le loro antiche mura, rispettivamente la fastosità della corte di Erode e l’umile stalla in cui è venuto alla luce il figlio di Dio. Al centro della piazza la focareddha, pira ardente di legna; lungo il percorso vengono rappresentate le più importanti scene bibliche: l’Annunciazione, il matrimonio di Maria con Giuseppe e per finire la scena della Natività. Un itinerario coinvolgente e spettacolare, lungo il quale si fa tappa nelle diverse botteghe di artisti e artigiani, riscoprendo usi, costumi e attività che appartengono alla memoria storica di questa terra. L’Associazione culturale “Legio II Augusta” di Lizzanello allestisce la Tenda della Legione Romana; i centurioni e i soldati saranno protagonisti della parata inaugurale. Un gruppo di pastori, accompagnato dal suono delle zampogne, percorrerà le vie del paese fino alla culla del Redentore. Il gruppo “Agorà Canti Antichi” nel corso delle sei serate intonerà canti e strenne natalizie (25-26-28/12/14 e 1-6/1/15 orario: 17.30-21.30). Info: 320/5719279 – 389/5947108 – 320/7071695 – 388/7206144 – www.presepeviventespecchia.it 

STRUDA’ XVI edizione del Presepe Vivente a cura dell’Associazione culturale “Nuovi Orizzonti” (Via Provinciale Strudà-Acquarica, località Piscopiana). Il presepe è allestito in una vecchia cava che offre uno scenario incantevole con i suoi giochi di luce; la stalla è costruita fuori le mura di una piccola città immaginaria, con le scene tradizionali della bottega del fabbro, la tessitrice, i pastori con il loro gregge, il tempio con i sacerdoti, il pescatore, il canestraio, il vasaio e il falegname. Il presepe è arricchito con scene di vita campestre e con la ricostruzione del Tempio di Erode; una maestosa stella cometa indica la via Maestra ai Re Magi, che nella serata del 6 gennaio arriveranno per adorare Gesù Bambino (25-26-27-28/12/14 e 1-4-6/1/15 orario: 16.45-20.30). Info: 389/1825448.

TAURISANO VIII edizione del “Presepe Vivente dei Giovani” a cura della Pastorale Giovanile Interparrocchiale. Il presepe è allestito in un gioiello di archeologia industriale, la manifattura di tabacco della famiglia Ponzi, risalente alla metà del secolo scorso; i figuranti animano diverse scene, portando alla memoria gli antichi mestieri tipici del Salento.  Il 6 gennaio arrivo dei Re Magi con i doni a Gesù Bambino. Area parcheggio Via A. Moro (25-28/12/14 e 1-4-6/1/15 orari: 25-28 dicembre e 1-4 gennaio 17.30-21.00; 6 gennaio 16.00-21.00). Info: 339/7596183 – www.chiesamadretaurisano.it 

TORREPADULI  XII edizione del Presepe Vivente nello storico Palazzo Pasanisi di Torrepaduli (frazione di Ruffano), organizzato dall’associazione anziani “Ettore Pasanisi”. Nella suggestiva atmosfera del palazzo settecentesco, dove fa da regina la rappresentazione della grotta di Betlemme, circa 70 figuranti in costume mettono in scena mestieri dei secoli passati (il fabbro, il vasaio, le donne che cardano la lana, il cestaio, le tessitrici, l’arrotino, il ceraio). Agli angoli delle abitazioni sono presenti delle fiaccole che segnano il percorso; lungo il tragitto i visitatori sono allietati da musiche natalizie (25-26-28/12/14 e 1-4-6/1/15 orario: 17.00-20.30). Info: 329/4378774 - www.anzianitorrepaduli.it 

UGENTO presepe nella frazione di GEMINI. IX edizione del Presepe Vivente Geminiano a cura dell’Associazione Culturale Gemini, in collaborazione con la Parrocchia San Francesco. Il presepe, allestito nelle vie del centro storico, si sviluppa in parte lungo le vie del paese ed in parte all’interno di due strutture antiche, una chiesa incompiuta risalente al 1800 e l’Arcipretura (antico palazzo del ‘600). Circa 120 figuranti animano il presepe; il percorso inizia con l’Annunciazione dell’Angelo a Maria. La chiesa incompiuta ospita il palazzo di Re Erode con la sua corte; attraversando l’accampamento dei soldati romani si giunge al mercato. L’Arcipretura ospita gli antichi mestieri e la stanza dei Re Magi. La capanna della Natività conclude il presepe. Durante il percorso si possono gustare le tradizionali pittule calde e  pucce (25-26-28/12/14 e 1-6/1/15 con apertura straordinaria in caso di pioggia il 4 gennaio. Orario: 17.30-21.00). Info: 347/7832193 -  320/4864554.

VIGNACASTRISI X edizione del Presepe Vivente. Il presepe, a cura dell’Associazione Culturale “Parabola a Sud”, è realizzato nei vicoli dell’antico borgo di Vignacastrisi. Circa 300 figuranti animano più di 30 scene, nell’atmosfera suggestiva delle case antiche e del maestoso Palazzo Guglielmo. Si rivivono i giorni della nascita di Gesù: le antiche case si animano come in una vera cittadina di Galilea, vengono allestiti banchi di mercanti, lattai,  massaie e fornai. Alla fine del percorso, in una suggestiva stalla scavata nel tufo, il bambino Gesù, vegliato da Maria e Giuseppe, viene scaldato dal bue e dall’asinello. La ricostruzione degli avvenimenti inizia il 24 dicembre con Giuseppe e Maria in groppa all’asinello che cercano alloggio. Il 6 gennaio alle ore 16.30 i personaggi del presepe porteranno i doni al Bambino Gesù. Ingresso da Piazza Umberto I (25-26/12/14 e 1-6/1/15 orari: 17.30-21.00).  Info: 327/2491923.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner