Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 19 novembre 2017 - Ore 09:25

Prende il via "Viaggio d’amore... Seguendo una stella"

Prende il via "Viaggio d’amore... Seguendo una stella"

Brindisi - Ci sono tanti modi per creare momenti di serenità e sollievo nella vita di persone in difficoltà: strutturare laboratori espressivi e creativi, mettersi in gioco in uno spettacolo teatrale, invitare musicisti di professione per un pomeriggio insieme, scoprire le virtù dei nostri amici cavalli. Da oltre due anni l’Associazione di Promozione Sociale Astera di Ostuni si occupa di seguire persone colpite da Alzheimer e i loro familiari, ma presta il suo servizio e la sua professionalità, attraverso volontari e counselor, anche alle associazioni e realtà del territorio, per esempio case famiglia, centri diurni, scuole. L’obiettivo è di promuovere l’integrazione, di combattere l’emarginazione, dimostrando quante potenzialità e quanta ricchezza ci sia in ciascuno di noi e in quelle che vengono definite “categorie fragili”.

In occasione del Natale, Astera ha organizzato, con il Patrocinio del Comune di Ostuni, un ricco calendario di eventi a cui è stata dato il nome simbolico “Viaggio d’amore... seguendo la Stella”. L’Associazione infatti prende il suo nome da Astera, il cavallo di Teresa Lapenna. Teresa era una ragazza ostunese dedita agli altri, impegnata nel volontariato, appassionata della sua puledra che aveva una macchia bianca a forma di stella sul muso (da lì il nome). Morì prematuramente, a soli 23 anni, in un incidente stradale. Tanti anni dopo, i suoi amici hanno deciso di continuare la sua opera, e hanno messo in piedi l’associazione che, oggi, è diventata un punto di riferimento sul territorio per chi incontra l’Alzheimer, e non solo.

Il primo imperdibile appuntamento è Domenica 21 Dicembre alle ore 18.00 presso la Cattedrale di Ostuni con il concerto “I Mandolini di Natale per i Ricordi del Cuore” del quartetto Hathor Plectrum Quartet. “Una formazione di fama internazionale – spiega il Presidente di Astera Francesco Attanasio – questa di Ostuni è la loro prima data in Italia dopo una tournée mondiale che li ha visti protagonisti in Argentina, Cina, Germania, Spagna, Pakistan, Guatemala e Malta. L’ingresso è libero e, attraverso le magiche atmosfere dei mandolini di Natale,  vogliamo insieme dare voce ai ricordi del cuore, le emozioni, che non si perdono mai e restano vivi”.

Il Quartetto a plettro Hathor è formato da Antonio Schiavone (mandolino), Roberto Bascià (mandolino), Fulvio S. D'Abramo (mandòla) e Vito Mannarini (chitarra),  ed è l' unica formazione stabile nel suo genere in Puglia. Il concerto di Natale si propone di presentare al pubblico una rivisitazione esclusiva e originale del repertorio natalizio, impreziosito dalle pagine più belle della musica sacra. Attraverso la cristallina sonorità degli strumenti a plettro, si ripercorre la tradizione natalizia europea e non solo, passando per i classici natalizi di sempre, ma presentati sotto una nuova veste. “La nostra collaborazione con Astera è nata  recentemente -  ha spiegato Roberto Bascià, portavoce del gruppo -  ci piace abbinare uno strumento come il mandolino, caduto nel dimenticatoio,  a progetti che abbiano un valore sociale di una certa rilevanza. In Astera abbiamo trovato quello che noi cercavamo. Il nostro intento è ridare dignità al mandolino e abbinarlo ad Astera significa rivestirlo anche di una veste nuova, ridargli dignità ma soprattutto credibilità”.

Al termine del concerto, sarà inaugurata la mostra di presepi artigianali presso la Biblioteca Diocesana, dove sarà possibile ammirare presepi realizzati non solo da cittadini ed artisti locali, ma anche dal piccolo gruppo di pazienti colpiti da Alzheimer che frequentano i laboratori creativi di Astera. “Al concorso partecipano i presepi fatti da Pietro, Letizia e Angelo – ha spiegato Sonia, volontaria di Astera – sono fatti in polistirolo, con le conchiglie e lo spago e realizzarli ha significato molto per queste persone, che hanno trascorso ore nei laboratori impegnandosi attivamente”. È un modo per esercitare la propria autonomia, per dedicarsi ad un’attività espressiva, ma anche per dare sollievo ai caregiver.

Le tre opere saranno in gara per la categoria “Il mio presepe in mostra”: i visitatori potranno esprimere in Biblioteca la loro preferenza decretando il vincitore, dal 21 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015. In contemporanea, una commissione di Astera girerà per il paese per valutare le opere delle altre due categorie: “Presepe in famiglia” nelle case di Ostuni, “Presepe in Comunità” nelle chiese, nelle scuole, nei centri giovani e anziani della città. La premiazione avverrà il 18 gennaio 2015 nel Salone Comunale di Ostuni alle ore 18:00.

Gli eventi però non finiscono qui! L’Associazione Astera porta in scena il suo spettacolo teatrale “Viaggio d’amore”, un recital costruito sulla scia del Cantico di San Francesco, a cura del laboratorio teatrale gestito dall’attore Remo Attanasio. Appuntamento il 26 dicembre 2014 in Piazzetta Cattedrale e l’8 gennaio 2015 presso il Cinema Teatro Roma, Ostuni. Mercoledì 24 dicembre 2014 un coro composto da bambini di Astera si esibirà invece nel Centro Diurno Il Focolare di Ostuni in un concerto agli anziani dal titolo: “Sorridi, offro io!”. Ultimo appuntamento il 6 gennaio 2015 in Piazzetta Cattedrale: Astera farà salire sul pony tutti i bimbi curiosi di conoscere questi bellissimi animali da vicino!

“Con questo ricco calendario di eventi cerchiamo di offrire momenti di elevata qualità artistica e culturale – ha detto il presidente di Astera Francesco Attanasio – sensibilizzando allo stesso tempo l’opinione pubblica di fronte ad una tematica di forte impatto sociale come il morbo di Alzheimer, l’emarginazione e l’isolamento che ne deriva. Ringraziamo il Comune di Ostuni per il fondamentale sostegno che ci ha dato e auspichiamo, come ha anche detto l’Assessore ai Servizi Sociali Mirella D’Attoma, che Astera diventi sempre di più un punto di riferimento sul territorio per chi vive questa problematica”.

Per saperne di più o avere maggiori informazioni su Astera: www.associazione-astera.it.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner