Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 08:23

Per il ponte dell’Immacolata un mondo di cose da fare in Puglia

Per il ponte dell’Immacolata un mondo di cose da fare in Puglia

Salento - La Puglia continua a far scoprire la sua autenticità, le sue bellezze e tradizioni grazie a un’offerta che si arricchisce con le attività di Puglia Open Days Winter e Discovering Salento, progetti di valorizzazione territoriale promossi da Pugliapromozione, che consentono di scoprire gratuitamente la Puglia. Con Puglia Open Days Winter, sabato 6 dicembre, dalle 18.00 alle 21.00 tanti gli appuntamenti da non perdere dal Gargano al Salento.

Sul Gargano previste aperture straordinarie e visite guidate a Foggia e Monte Sant’Angelo. Nel capoluogo è possibile ammirare i gioielli archeologici, artistici ed etnografici custoditi nel Museo Civico e visitare la Cattedrale. A Monte Sant’Angelo, il centro storico è raccontato ai più piccoli con storie e leggende dell’Arcangelo guerriero. Inoltre, è possibile immergersi nella suggestione mistica del Santuario di San Michele Arcangelo o nel silenzio dell’Abbazia di Santa Maria di Pulsano, scoprire il Castello che domina il borgo o scoprire le ricchezze del Museo delle Arti Popolari del Gargano. 

Nella Puglia Imperiale, imperdibili gli appuntamenti di Barletta e Trani. A Barletta, nei vicoli della Città della Disfida, in programma passeggiate accessibili a tutti e visite guidate per i bambini; visite guidate al Castello Svevo, alla Cattedrale con i suoi scavi archeologici, alla Pinacoteca “Giuseppe De Nittis” nel Palazzo della Marra. L’apertura straordinaria della Chiesa di Santa Maria degli Angeli, nota come la Chiesa dei Greci, è un invito a scoprire il fascino e la religiosità orientale in questo straordinario capoluogo adriatico. A Trani, porte aperte anche al Castello Svevo, alla Cattedrale di San Nicola Pellegrino, tra le più belle cattedrali romaniche delle Puglia, alla Sinagoga Scolanova, unica sinagoga nella nostra regione. In programma passeggiate accessibili a tutti nel centro storico.

A Bari sono tante le occasioni per scoprire e vivere di sera il capoluogo della regione. “Bari murattiana” è il tema delle visite guidate al centro storico, ovviamente accessibili a tutti. Aperti tutti i luoghi simbolo: il Castello Svevo, Palazzo Simi, la Cattedrale di San Sabino e la Basilica di San Nicola. Bari si svela in profondità con l’affascinante viaggio nella “Bari sotterranea”, il percorso nella città sotto la città, lungo un itinerario che dal Castello Svevo, tra sotterranei e cunicoli. 

Da non perdere gli appuntamenti a Taranto, capitale della Magna Grecia. Aperture straordinarie e visite guidate presso il MARTA, nei luoghi della Taranto Sotterranea, la Cattedrale di San Cataldo e il Museo Diocesano. La visita guidata nella città vecchia di Taranto è pensata davvero per tutti. Tra i luoghi aperti, il Castello Aragonese con visite guidate gratuite, a cura del personale della Marina Militare.

I viaggi nei territori della Valle d’Itria, crocevia di ben tre province (Bari, Brindisi e Taranto), conducono ad Alberobello, Martina Franca  e Ostuni. La Città dei Trulli si racconta in un itinerario nel centro storico accessibili a tutti e nel Museo del territorio “Casa Pezzolla”. A Martina Franca, patria del Festival della Valle d’Itria, sono visitabili il Palazzo Ducale e la Basilica di San Martino e imperdibile è l’itinerario per tutti nel centro storico.  A Ostuni è aperta la Concattedrale e le visite guidate al centro storico si arricchiscono con le passeggiate accessibili a tutti.

Il Salento è da scoprire sostando a Brindisi, Lecce, Gallipoli e Otranto. A Brindisi sono visitabili il Palazzo Granafei Nervegna, la Casa del Turista, il Chiesa di San Giovanni al Sepolcro, il MAPRI - Museo Archeologico Provinciale “Francesco Ribezzo”, dove sono previsti anche laboratori didattici, il Museo Diocesano “Giovanni Tarantini” nella Chiesa di Santa Teresa. Una passeggiata accessibile a tutti conduce i visitatori di Brindisi “Sui passi di Federico II”.

A Lecce sono da ammirare il Duomo e la Basilica di Santa Croce, il Castello Carlo V con il museo della cartapesta e i sotterranei, il MUST – Museo Civico Storico, il Palazzo Vernazza, senza dimenticare la passeggiata nel centro storico accessibile a tutti. Previsti laboratori didattici presso il Castello Carlo V e il MUST.

A Gallipoli porte aperte e visite guidate al sistema museale della “Città Bella” che include il Museo Civico “Emanuele Barba” con la Sala della Collezione Coppola, il Museo del Mare, il Teatro Garibaldi, ma anche al grande patrimonio di beni culturali ecclesiastici che annovera la Cattedrale di Sant’Agata, il Santuario della Madonna del Canneto, il Museo Diocesano, le chiese confraternali del Santissimo Crocifisso, di San Francesco di Paola e della Purità. Imperdibile l’itinerario accessibile a tutti alla scoperta del borgo antico.

A Otranto, la cappella dei Martiri e il grandioso mosaico, enciclopedia d’immagini e cultura medievali, stupisce i visitatori  della Cattedrale di Santa Maria Annunziata. Da non perdere il viaggio nel centro storico, con un itinerario pensato per tutti. Il ponte dell’Immacolata si arricchisce inoltre con le attività Discovering Salento. 

Sabato 6 e domenica 7 dicembre sono previsti tour in bus alla scoperta dei riti e tradizioni nella Grecìa Salentina e nel Basso Salento. Con “Kalòs ĺrtate” si scoprono Calimera, Martano, Melpignano e Corigliano d’Otranto, tra musica popolare, artigianato, siti archeologici, frantoi ipogei, castelli. E con il “Tour alla scoperta degli antichi mestieri” si scopre l’artigianato dell’artigianato domestico e delle più antiche pratiche agricole, con tappa a Tuglie al Museo della Civiltà Contadina e alla Cantina nel Palazzo Ducale, a Parabita con laboratori di ceramica, a Collepasso con la tessitura salentina, ad Acquarica del Capo con la visita del Museo del Giunco Palustre e laboratori di creazione dei panari, i tradizionali cestini (Per info  prenotazioni: T.0832 443981: 333 2039351; E.info@proago.it)

Domenica si continua con il “Salento nella vigilia dell’Immacolata” , a Supersano, presso la masseria “Le Stanzie”, per riscoprire le tradizioni salentina a tavola nella vigilia della prima festività natalizia, con un laboratorio di pucce, pittule al vincotto, presso l’azienda Mandorle e Miele ad Alliste. (Per info e prenotazioni: T.368 7869686; E. info@arianoa.it). E con “Tuttifuori a Porto Selvaggio” un’intera giornata a contatto con la natura, ricca di attività sportive, escursioni, passeggiate a piedi e in bicicletta. (Per info e prenotazioni: T. 392 1144073; 346 0862717; E: salentobici@gmail.com )

Domenica pomeriggio si conclude con la visita guidata con incursione teatrale alla scoperta di Otranto e del Castello Aragonese (Per info: T. 328 7686080; E: info@improvvisart.com). Lunedì 8 appuntamento a Galatina, alle 16.00 con “Trek on the clock,un corto tra le corti”, a spasso nelle meraviglie del centro storico, tra pietre e mascheroni apotropaici che richiamano misteri ed esoterismo, culti e tradizioni ancora vive. Immancabile la tappa alla Basilica Orsiniana di Santa Caterina d'Alessandria. Previste due soste eccezionali: tra i libri del territorio selezionati dalla Libreria Fiordilibro e alla storica pasticceria di Andrea Ascalone, patria del famoso pasticciotto salentino. La passeggiata diventa un cortometraggio, grazie alla  collaborazione con Meditfilm. (Per info: T 348 5444493; E: info@glieconauti.com).

Imperdibile poi “La riserva su due ruote”, percorso in bicicletta lungo i vecchi sentieri delle Riserve naturali del Litorale Tarantino Orientale, nelle campagne di Manduria, tra vigneti, uliveti millenari, muretti a secco e masserie. (Per info:T. 393 0198960; E. info.manduria@viaggiareinpuglia.it). Ma le esperienze da vivere con Discovering Salento non si fermano qui. Continuano infatti gli appuntamenti con le visite nei beni culturali e nei centri storici, anche in minibus , i tanti i laboratori creativi e le visite guidate multisensoriali. 

Per ogni attività Puglia Open Days Winter e Discovering Salento particolare attenzione è riservata anche agli utenti con esigenze specifiche. Con Puglia For All è possibile richiedere interpreti LIS e visitare musei e centri storici mediante visite multisensoriali. Inoltre con Puglia For Kids i laboratori e le visite guidate parlano il linguaggio dei bimbi. È possibile inoltre richiedere informazioni ed effettuare le prenotazioni anche attraverso la Rete Regionale degli Uffici d’informazione ed accoglienza turistica. Aggiornamenti sempre disponibili sul sito internet www.viaggiareinpuglia.it   e sui profili dei principali social network mentre è possibile raccontare le proprie esperienze con immagini, video e post da condividere con gli hashtag #PugliaOpenDays e #DiscoveringPuglia.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner